Come visitare Vizzini

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La Sicilia è un luogo spettacolare, capace di regalare emozioni ai turisti di tutte le nazionalità ed in ogni periodo dell'anno. La Sicilia è ricca di paesaggi stupendi e di città e soprattutto paesini mozzafiato, ricchi di storia e di cultura. In particolare, se vi trovate a visitare la provincia di Catania, è da non perdere il paese di Vizzini. Oltre a ritrovare il fascino della Sicilia antica e delle tradizioni popolari, la visita in questo meraviglioso paese può rappresentare anche un'iniziativa culturale dal momento che proprio da qui sono passati molti dei grandi scrittori dell'isola siciliana. In particolare è qui che il noto scrittore Giovanni Verga ha ambientato la sua famosissima opera "Mastro don Gesualdo". Ecco come visitare Vizzini.

27

Occorrente

  • Scarpe comode
  • Mappa
  • Macchina fotografica
37

L'edificio più importante, che spicca su tutto, è la Chiesa Madre. Le sue origini sono molto antiche e affondano le loro radici nel XV secolo. La sua struttura deriva da numerosi restauri ed interventi di costruzione e miglioramenti che si sono succeduti nell'arco dei secoli, modificandone l'aspetto originario. Di maggior interesse storico e artistico sono gli stucchi del Quattrocento e le tele dipinte da Antonello da Messina. Esse sono visitate annualmente da un numero abbastanza elevato di turisti, che restano incantati dai colori e dalla bellezza di tali beni insostituibili.

47

Un altro edificio religioso attrae i visitatori più attenti, cioè la Chiesa di Santa Lucia, la cui realizzazione risale al XV secolo. Al suo interno presenta una volta a crociera interamente affrescata da artisti locali e due altari rivestiti di marmo policromo. Gli arredi sono in stile barocco e le statue di marmo che abbelliscono la struttura raffigurano alcuni santi cari alla popolazione.

Continua la lettura
57

La più grande attrazione turistica resta legata alla tradizione letteraria del romanzo verista e a uno dei suoi massimi esponenti: Giovanni Verga. Egli visse a Palazzo Verga, che resta il luogo più visitato di Vizzini. Esso apparteneva ai genitori dello scrittore e lo vide nascere e crescere. Tale abitazione è rimasta sempre una fonte d'ispirazione per l'artista che ha ambientato al suo interno anche alcune scene della "Cavalleria Rusticana". Tra un luogo e l'altro è consigliabile fermarsi nelle piccole botteghe e ammirare i prodotti tipici, gustando magari, negli agriturismi e nei ristoranti locali, le specialità culinarie della zona, preparate secondo le antiche ricette tramandate da generazione in generazione.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete giornate primaverili o autunnali per visitare il paese.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Come visitare Empoli

La regione Toscana, oltre alla rinomata Firenze, presenta tante altre città molto importanti, tra cui Pisa ed Empoli. Quest'ultima è riconosciuta per la presenza di industrie sia vetraie che tessili. A tal proposito, di seguito approfondiremo proprio...
Europa

Le migliori città europee da visitare

Partire per uno splendido viaggio assieme ai nostri amici od assieme ai nostri famigliari, è un qualcosa di molto divertente e di entusiasmante. Se abbiamo scelto come meta per il nostro viaggio l' Europa, nulla è meglio del visitare le migliori città...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.