Cosa fare in caso di valanga

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

La valanga, definita anche slavina, è un fenomeno che si verifica quando masse di neve o di ghiaccio precipitano, lungo un pendio e verso valle, in seguito alla rottura di un equilibrio nel manto nevoso, che può essere dovuto a differenti cause sia naturali che umane. Questi fenomeni mietono sempre più vittime ogni anno e, se proprio non si può evitare che accadano, quantomeno si può capire cose fare in caso di valanga.

25

Quattro passaggi da imparare

Bisogna imparare quattro passaggi fondamentali per sopravvivere ad una valanga: Innanzitutto, dovete capire che è inutile scappare nella direzione opposta alla valanga: per quanto siate veloci, quest'ultima lo sarà sicuramente più veloce di voi quindi, invece di pensare a scappare, bisogna cercare di osservare ciò che si ha attorno e, nel caso, sfruttarlo.
ub">Nel momento in cui si viene travolti, la cosa migliore da fare è cercare di restare a galla il più possibile, dato che le morti per valanga, la maggior parte delle volte, non dipendono dall'urto con la massa, ma con l'essere sepolti da una massa ingente di neve e non riuscire ad uscirne, terminando l'ossigeno.
Assumere una posizione "ad uovo", con le mani davanti alla faccia, serve a guadagnare un po' di spazio per l'aria.
Se ormai siete sepolti sotto la neve, la cosa migliore da fare è tentare di scavare per cercare in qualche modo una via d'uscita "sotterranea".

35

Fattori da considerare

La sopravvivenza, in caso di coinvolgimento in una valanga, è collegata a diversi fattori: gravità del trauma contusivo subito dall'impatto; soffocamento; ipotermia e congelamento. Ovviamente la prevenzione resta l'arma migliore per proteggersi dalle valanghe. È fondamentale osservare la situazione meteorologica, considerare le condizioni del tempo nei giorni precedenti, valutare quanto ha nevicato e la forza del vento in azione. Secondo la curva elaborata dall'Associazione Interregionale Neve e Valanghe (Aineva), i primi 5 minuti successivi ad una valanga, sono spesso quelli che determinano la possibilità di sopravvivenza o meno delle persone travolte. Per tale motivo, se ci si dovesse trovare nella spiacevole situazione di essere stati travolti da una valanga, è essenziale provare ad autosoccorrersi.

Continua la lettura
45

Osservare bene l'ambiente

Se siete riusciti ad uscirne incolumi, non abbassate mai la guardia. Spesso, ad una prima valanga se ne sussegue un'altra più leggera, o addirittura più pesante. Non dimenticate che anche una valanga polverosa può comportare gravi rischi, da non sottovalutare, in quanto i cristalli di ghiaccio possono bloccare il respiro e congelare i polmoni. La guida termina qui: spero di essere stato il più chiaro possibile e, mi raccomando, anche se è molto difficile, la cosa migliore in questi casi è mantenere la calma e ragionare, dato che una via d'uscita c'è sempre.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consultate sempre le condizioni meteorologiche e il bollettino delle valanghe.
  • Non avventuratevi mai da soli in montagna e lasciate sempre informazioni precise sul percorso che seguirete e sull'orario di rientro previsto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come disfare la valigia dopo un viaggio

Tutti amiamo andare in vacanza: dopo un anno di studio, di lavoro o di faccende domestiche, l'idea di interrompere la routine quotidiana con un bel viaggio è fonte di buon umore. Colmiamo trolley e sacche di attenzioni a ridosso della partenza, sforzandoci...
Consigli di Viaggio

Come organizzare una vacanza invernale

In questa guida, semplice e veloce, vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che amano viaggiare nel proprio paese o anche fuori, come e cosa fare per organizzare al meglio, ed in modo perfetto e senza incorrere in errori, una vacanza invernale, in modo...
Consigli di Viaggio

Come fare la valigia per un week-end al femminile

Come si riconosce una valigia ben fatta? Semplice: all'arrivo, bastano pochi minuti per sistemare tutto, e questo "tutto" non ha l'aspetto del bucato appena uscito dalla lavatrice, ma è perfettamente stirato, piegato e pronto per essere indossato. Ecco...
Consigli di Viaggio

Come preparare una valigia leggera

Come bisogna preparare una valigia leggera e portare molta roba facendo in modo che quest'ultima non abbia un peso elevato? Qualora prepariate i bagagli rapidamente, con precisione e senza dimenticare l'occorrente utile, vi sarà sempre sembrata un'impresa...
Consigli di Viaggio

Costa d'Avorio: itinerari

Il continente africano è sicuramente una delle mete che più affascinano i turisti, con i suoi stupefacenti paesaggi e un innumerevole mole di patrimonio naturale e non da offrire. Fra i paesi africani che più di tutti ci sentiamo di consigliarvi c'è...
Consigli di Viaggio

Come organizzare una vacanza estiva

Dopo un anno di lavoro, l'arrivo delle ferie è per tutti il periodo più bello dell'anno, a prescindere dal tipo di impiego che si svolge: arriva il momento di mettere nel cassetto gli impegni che abbiamo lasciato in sospeso, le pretese del capo e le...
Consigli di Viaggio

Canada: i migliori percorsi per il trekking

L'autunno, come la primavera, è periodo ideale per gli appassionati di trekking e dello stare all'aria aperta: i torrenti tornano ad essere vitali grazie ai temporali stagionali e la natura si carica di colori e profumi intensi. Se siete qualcosa di...
Consigli di Viaggio

Le migliori ferrovie del mondo

In questa lista vi sto per mostrare le migliori ferrovie del mondo, ovviamente tali verranno valutate in base a diversi criteri, quali confort, sicurezza, innovazione e manutenzione. L'articolo espone le ferrovie in corrispondenza dello stato in cui si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.