Cosa visitare a L'Avana, Cuba

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Una delle mete più gettonate per una vacanza da sogno è, senza dubbio, la paradisiaca Cuba. Fondata nel 1515 dal conquistador spagnolo Diego Velàsquez de Cuèllar, L'Avana (in spagnolo La Habana) è la capitale di questo Stato, e ha registrato negli ultimi decenni un notevole aumento di turisti, non solo in virtù del clima caldissimo, decisamente tropicale, ma anche alla luce della sua cultura politica e sociale. Qui hanno mosso i loro passi personaggi di spicco della "partigianeria" mondiale, come Ernesto Rafael Guevara De La Serna, meglio conosciuto come il comandante Che Guevara, e il leader maximo Fidel Castro. L'Avana è la città più grande dei Caraibi ed è anche quella che ha vissuto i periodi più neri con i saccheggiamenti, le distruzioni, le fiamme. La ricostruzione le ha però conferito un fascino del tutto particolare. Sono tante le cose da guardare e i luoghi da visitare in questa città simbolo dell'America latina.

24

Hasta la Revolución siempre!

L'Avana, a causa della presenza di ben 2,2 milioni di persone, presenta un sovraffollamento urbano. A livello architettonico, mostra una eterogeneità e unione di stili diversi, che riflettono le varie dominazioni alla quale fu soggetta (dalla spagnola all'inglese, e di nuovo spagnola). Gli edifici pubblici principali si concentrano in Plaza de la Revolución, dove è presente ad esempio il Ministero degli Interni, con il rilievo del liberatore "Che Guevara", e in Centro Habana, dove si trova il Capitolio Nacional (Campidoglio) e il Museo de la Revólucion, a pochi metri dal centro storico. Lo spirito e la cultura spagnoli sopravvivono, prima di tutto, nella lingua nazionale. Ma c'è da dire che, grazie anche al grande numero di turisti europei che giungono a Cuba, la città si sta aprendo anche ad altre lingue europee, come l'inglese, l'italiano e il francese.

34

Il Malecón

Chi va a Cuba, non può non passeggiare sul Malecón, un'arteria a sei corsie che percorre, e caratterizza, tutta la faglia settentrionale della capitale. È forse il simbolo internazionale della città, e funge da collegamento alla parte storica della città. La vista è mozzafiato: da qui si scorge il Castillo del Morro, simbolo della rivoluzione cubana.

Continua la lettura
44

Musei e piazze

Da visitare sono anche il Museo delle arti decorative o il Museo del Ron Havana Club, che offre un itinerario sensoriale che va dal processo di distillazione del rum fino alla sua degustazione. Questo è situato a Havana Vieja, quartiere patrimonio Unesco caratterizzato da quattro stupende piazze: Plaza de Armas, Plaza Vieja, Plaza de San Francisco de Asìs e Plaza de la Catedral.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sudamerica

8 luoghi più belli di Cuba

Al giorno d'oggi, Cuba resta una delle località più ambite dai turisti di tutto il mondo, specialmente dai cittadini europei che, in questi ultimi anni, hanno scelto questo Paese per centinaia di migliaia di viaggi. Ogni mese, Cuba registra affluenze...
Sudamerica

Mini guida di viaggio a Cienfuegos

Cienfuegos è una città situata sulla costa meridionale del'isola di Cuba, a circa 250 km dall'Avana.Pur essendo una vera e propria città di circa 150mila abitanti, Cienfuegos conserva ancora l'aspetto di un villaggio. Infatti strette viuzze color pastello...
Sudamerica

Come e quando visitare Cartagena

Cartagena è una città vivace e colorata. Le case presentano pareti dipinte e fiori a non finire. Tra le vie della città si respira il passato coloniale, che rivive nei palazzi imponenti e variopinti.Gli edifici ristrutturati offrono un esempio incantevole...
Sudamerica

Come visitare La Guajira

In questa guida parleremo de La Guajira: luogo ricco di misteri e leggende. Una penisola dai climi e dai paesaggi variegati. Una terra popolata dai wayuu, una comunità indigena tra le più forti e ben conservate di tutto il continente americano. Si tratta...
Sudamerica

Come visitare L'Entroterra Dello Stato Dello Yucatan In Messico

Se stiamo cercando di organizzare il nostro prossimo viaggio, per prima cosa dovremo cercare tutte le informazioni sulla destinazione da noi scelta.È molto importante riuscire a programmare correttamente la propria vacanza, sopratutto se abbiamo intenzione...
Sudamerica

Come visitare l'isola caraibica di San Andrés

Il Sud America è una meta molto ambita dai turisti, per le bellezze naturali, per le spiagge, per i luoghi incontaminati e per la ricca storia. Un luogo molto richiesto e visitato si trova a 700 km dalla costa continentale colombiana ed è l'isola di...
Sudamerica

Come visitare Punta Arenas

Il Cile meridionale offre una varietà immensa di luoghi immersi nella natura da poter visitare e da non farsi scappare. Uno di questi, per esempio, è Punta Arenas, una città che conta più di centotrenta mila abitanti, capitale della cosiddetta "Antartide...
Sudamerica

Come visitare le rovine di Chichen Itza e Uxmal in Messico

Le rovine di Chichen Itza e Uxmal, sono due dei tesori storici più belli dello Yucatàn. Chichen Itza fa parte dal 1988 del Patrimonio Mondiale dell'Umanità UNESCO, oltre ad essere inserito nelle nuove sette meraviglie della terra. È un sito archeologico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.