Cosa visitare a Leon

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Leon è una città spagnola situata nella comunità autonoma della Castilla-Leon della quale né è appunto capoluogo. La città conta quasi 140.000 abitanti ed è famosa sopratutto grazie al Cammino di Santiago del quale è una delle tappe più importanti. La città al suo interno è un contenuto di storie e modernità con molti monumenti, musei ed opere che vale assolutamente la pena di visitare. In questa breve guida vi illustreremo cosa visitare a Leon. Buona lettura.

26

La Cattedrale Gotica

Il monumento più famoso e rappresentativo della città è sicuramente la Cattedrale Gotica, che si trova nel mezzo del centro storico della città e che è stata edificata nel dodicesimo secolo. La cattedrale è dedicata alla Vergine Maria ed è stata costruita secondo i canoni dell'architettura francese di quel periodo. La cosa che sicuramente colpisce subito la vista è il suo immenso campanile che svetta tra i tetti della città e una volta varcata la soglia i turisti vengono subito colpiti dagli spettacoli 2000 metri quadrati di vetrate colorate che illustrano le varie storie dell'antico testamento risalenti ai tempi del Medioevo.

36

Real Basilica di Sant'Isidoro

Un'altro edificio religioso molto importante che è visitabile in città è sicuramente la Real Basilica si Sant'Isidoro risalente all'undicesimo secolo, edificata sopra ad un vecchio tempio romano dedicato a Mercurio. All'interno ci sono affreschi meravigliosi che ritraggono scene bibliche e personaggi religiosi di quell'epoca. All'interno si trovano le spoglie del vescovo Isidoro appartenente al sesto secolo.

Continua la lettura
46

Plaza Mayor

La principale piazza della città è sicuramente Plaza Mayor, il centro geografico del centro urbano. Situata a pochi metri dal fiume Bernesga che attraversa tutto il suo territorio. La piazza si presenta molto spaziosa e con costruzioni in stile Barocco. Qui ha sede il comune meglio conosciuto come il Balcon de la Ciudad (il balcone della città), nome che deriva dall'abitudine dei reali di osservare le attività dalla piazza dall'alto dei loro balconi.

56

Museo di Leon

Il modo per conoscere al meglio la storia della città di Leon è sicuramente quello di visitare il Museo di Leon, situato nel palazzo Pallares, in piazza Santa Domingo non lontano dal centro storico della città. Al suo interno ci sono numerose opere d'arte, quadri sculture, e anche molti reperti come documenti che testimoniano le vicende della città dal paleolitico sino ai tempi moderni. Esiste una parte del museo interattiva e davvero molto interessante che ripercorre tutte le civiltà che hanno contaminato e influenzato la città nello stile e nella cultura.

66

Casa della Carnecerias e il Palazzo del Conte Luna

Situate a poche centinaia di metri di distanza dal palazzo comunale si trovano la Casa della Carnecerias e il Palazzo del Conte Luna. La prima in origine era il luogo dove veniva distribuita la carne per la città, che oggi è diventato un palazzo magnifico dove vengono ospitati mostre ed eventi culturali. Il secondo invece è un palazzo che è un mix tra lo stile europeo e arabesco testimonianza dell'impronta della popolazione araba nella città.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come e perchè visitare Pienza

La Toscana è una una delle regioni italiane in cui si conservano i maggiori tesori dell'arte e della cultura nazionali: una delle sue cittadine più visitate si chiama Pienza e si trova in provincia di Siena. Il suo centro storico è così tanto affascinante...
Europa

Come visitare Leeds Castle

Se soggiornerete in Inghilterra, potreste visitare Leeds Castle. Nel 1254, il re Edoardo I sposò Eleonora di Castiglia. L'amore immenso per la moglie lo indusse a costruire per lei una residenza da fiaba. Nacque così, Leeds Castle. È il castello più...
Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Le migliori città europee da visitare

Partire per uno splendido viaggio assieme ai nostri amici od assieme ai nostri famigliari, è un qualcosa di molto divertente e di entusiasmante. Se abbiamo scelto come meta per il nostro viaggio l' Europa, nulla è meglio del visitare le migliori città...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.