Cosa visitare in Benin

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Prima di consigliarvi cosa è importante visitare in Benin, vi daremo qualche informazione di carattere più generale, di seguito. La Repubblica del Benin è collocata in Africa, nella parte ovest. In passato era chiamata "Dahomey". Questo Paese si affaccia sul Golfo con lo stesso nome, nella zona meridionale.

La sua organizzazione politica fa parte di una Repubblica presidenziale. La capitale è Porto Novo.

La lingua più parlata in questa zona del mondo è il francese, forse non tutti lo sanno.

Una cosa molto importante e da tenere in considerazione prima di programmare un viaggio eventuale è di conoscere bene il francese. Non avrete nessun tipo di problema a comunicare con la popolazione locale se conoscete i francese, per lo più è davvero molto ospitale.

25

La Republica del Benin ebbe intensi rapporti con molti Stati europei come Portogallo e Olanda

In questo Paese, in passato, ci furono intensi rapporti con molti Stati europei, come Portogallo e Olanda su tutti, anche se per ragioni non nobili, in quanto, appunto, legate al commercio degli schiavi. Dall'anno 1982, la zona passò sotto il controllo completo della Francia.
Il Paese fu indipendente soltanto dal 1960, tempi relativamente recenti. Dal 1980, ancora più recente ancora ci fu la democrazia, dopo decenni di dittatura e molte turbolenze sociali.

35

Visitare i musei culturali del Benin

Se andrete nella città di Cotonou, vi consigliamo di fare belle passeggiate nella zona chiamata Plakodji.
Se invece, siete a Natitingou, vi suggeriamo di andare a visitare il quartiere di Saint Paul.
In quest'ultimo, infatti, potrete godere della magnifica visuale sull'Atakora: una zona molto suggestiva e mozzafiato. La spiaggia più attrezzata e bella per accogliere i tutti i suoi turisti è nella località di Gran Popo.
Nel Benin potrete trovare anche tante testimonianze della cultura Vudù e qui sono presenti sei importanti Musei culturali, tra i quali dobbiamo ricordare il Museo Etnografico Adandè, che è a Porto Novo. Assolutamente importante da visitare è anche il Museo di Ouidah, che contiene testimonianze di un periodo davvero drammatico: cioè quello della schiavitù.

Continua la lettura
45

Da vedere le feste del folkolore locale con colori e musiche particolari

Se siete in viaggio o in vacanza nel Benin, per motivi lavoro, durante il mese di dicembre, sarete fortunati in modo particolare in quanto in questo periodo dell'anno sono in programma le caratteristiche feste in costume dette del "Gani". Così potrete toccare direttamente con mano il folklore locale, con colori e musiche molto particolari. Queste celebrazioni, di antiche origini, che si tengono ogni anno, sono programmate nella città di Nikki. Il protocollo tipico prevede che diverse offerte di prodotti diversi vanno al Re di Nikki, in segno di rispetto dell'autorità. Da visitare ci sono, inoltre, anche i palazzi antichi Reali di Abomey.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Togo: usi e costumi

La repubblica togolese (o più semplicemente conosciuta come Togo) è stata influenzata dai diversi periodi storici con diverse dominazioni nel paese. Le dominazioni europee hanno definito i vari aspetti della sua cultura, rendendo questo paese africano...
Consigli di Viaggio

Vacanze etiche e viaggi solidali

È, ormai, arrivata l'estate e con l'arrivo dell'estate arrivano anche le tanto desiderate vacanze che ci permettono di staccare dalla monotonia e dal grigiore della città.Purtroppo, però, questi sono anni di crisi in cui sempre più famiglie preferiscono...
Africa

Niger: usanze e costumi

Il Niger è uno Stato dell'Africa Occidentale confinante a nord con la Libia e l'Algeria, ad est con il Ciad, a sud con il Benin e la Nigeria ed a ovest con il Mali e il Burkina Faso. Il suo nome si deve al fiume Niger che attraversa il paese con la sua...
Sudamerica

Le lingue più parlate in Africa

Ioannis Ikonomou è un uomo di cui probabilmente non avete mai sentito parlare. E questo è un po' un peccato perché il suo particolare talento naturale è unico. Ioannis lavora per l'Unione Europea come linguista e traduttore e parla... 32 lingue. Inclusa...
America del Nord e Centrale

Come visitare Miami in 5 giorni

Se avete intenzione di sostare a Miami, splendida città del sud della Florida, per 5 giorni, vi consiglio questi itinerari imperdibili, ma prima di tutto pensate a come desiderate muovervi in città. Per visitare Miami potrete affittare una vettura,...
Consigli di Viaggio

Cipro: i siti archeologici più belli

L'isola di Cipro si trova nel Mar Mediterraneo, a sud dell'Anatolia. Il territorio è diviso in due parti: una metà corrisponde alla Repubblica di Cipro, l'altra è sotto la giurisdizione della Turchia. Fa parte dell'Unione Europea dal 2004, essendone...
Europa

Come visitare la riserva naturale Valle Canal Novo a Marano Lagunare

Gli amanti della natura e del birdwatching hanno una metà in più da raggiungere: la riserva "Valle Canal Novo" a Marano Lagunare, in provincia di Udine. La riserva occupa una superficie di 121 ettari ed è il luogo ideale per adulti e bambini desiderosi...
Europa

Come e cosa visitare a La Spezia

La Spezia, prima città della Liguria per chi arriva da Sud, è un importante centro industriale e commerciale, noto porto militare e punto di partenza per l'isola di Palmaria e per il Parco delle Cinque Terre. La parte antica della città fu in passato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.