Cosa visitare nella provincia di Agrigento

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

La Provincia di Agrigento ha numerosi splendidi paesaggi da ammirare e offre l'opportunità di immergersi in un'atmosfera davvero magica, fuori dal tempo. All'interno di questo territorio provinciale si fondono l'arte, la cultura e la natura in luoghi che sembrano rimasti fermi agli anni della mitologia.
Questo Capoluogo di Provincia, ovvero l'antica "Akragas", viene definito "il più bello tra le città dei mortali" dal poeta greco Pindaro. Difatti, essa offre dei meravigliosi spettacoli culturali e naturali. Nella presente guida sui viaggi in Italia, vi parlerò di cosa si deve assolutamente visitare nella Provincia di Agrigento.

28

Occorrente

  • Biglietto aereo o biglietto del treno e traghetto
  • Denaro
38

Desiderate visitare e ammirare la famosa "Valle dei Templi" (accreditata dall'UNESCO come patrimonio dell'umanità)? Vi basterà raggiungere la città di Agrigento. Questa zona archeologica è tutto quello che rimane dell'antica "Akragas", ossia la magnifica cittadina della Magna Grecia).
Sempre presso il Comune di Agrigento, potrete visitare delle meravigliose Chiese. Alcune di esse sono la Chiesa di San Francesco di Paola, la Chiesa di San Domenico, la Parrocchia di San Giuseppe, e la Chiesa della Madonna degli Angeli (costruita sui resti di un tempio).

48

Nella Provincia di Agrigento, potrete trovare dei spettacoli davvero indimenticabili. Nel Comune di Aragona, vi suggerisco di visitare la Riserva naturale integrale Macalube. Essa si caratterizza grazie alle particolari sorgenti idroargillose, ovvero dei piccolissimi vulcani che eruttano argilla.
Durante l'autunno ad Aragona, le alture vengono ricoperte da un prato verde. Quest'ultimo diviene una grande esplosione di colori in primavera, mentre prevalgono le tonalità di una natura "selvaggia" nella stagione estiva.

Continua la lettura
58

Spostandovi nella costa sud e alla foce del torrente Salso, trovate la Riserva naturale orientata Torre Salsa. Essa si caratterizza per i "6 km" di natura selvaggia, dove si alternano le dune e le spiagge incontaminate.
Si tratta di un'area protetta situata fra Siculiana Marina ed Eraclea Minoa (costruita dai Cretesi nel II millennio a. C., su ordine del famoso re Minosse). In quest'ultimo Comune agrigentino, potrete ammirare non soltanto le spiagge, ma anche il Teatro Greco sito nella zona archeologica.

68

Spostandovi ancora ad ovest, vi consiglio di visitare il famoso Comune di Sciacca, grazie al tipico carnevale e alle acque che sgorgano dal Monte San Calogero. Qui potrete curarvi diversi fastidi eseguendo fanghi, bagni, docce, vapori e inalazioni.
A pochi chilometri, trovate il piccolo centro agricolo Palma di Montechiaro, il quale venne fondato dalla famiglia Tomasi di Lampedusa. Particolarmente suggestiva in questa cittadina risulterà la visita al Castello Chiaramontano e al Palazzo Ducale.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Cosa visitare nella provincia di Bologna

Bologna, capoluogo dell'Emilia-Romagna, è una tra le città più belle e vale veramente la pena andarla a visitare. I periodi migliori per visitare la città sono sicuramente i mesi estivi, infatti durante i tre principali mesi di estate molte sono le...
Italia

Cosa e dove mangiare ad Agrigento

Tra una piacevolissima passeggiata alla Valle dei Templi, una visita al Museo Archeologico Regionale e un giro al lido di San Leone sicuramente arriverà anche l 'appetito, così, ecco che giunge il desiderio di assaporare qualche buon piatto tipico della...
Italia

Luoghi misteriosi da visitare in Sicilia

La Sicilia è un'isola meravigliosa ricca di luoghi stupendi, sono veramente in pochi a non conoscerne le qualità:  la valle dei templi, Taormina, l'Etna, Cefalù, la scala dei turchi, e molto altro, sono solo alcune delle mete più gettonate.Ma in...
Italia

I più bei borghi medievali da visitare in Veneto

Il Veneto è una regione ricca di cultura e di storia, tant'è che risulta una delle regioni più visitate d'Italia. Il paesaggio offerti dal luogo in questione è molto vario, e spazia dal mare alla pianura arrivando persino alla montagna. Sparsi lungo...
Italia

I posti da visitare in Sicilia

La Sicilia è una delle regioni più belle d'Italia. Piena di meraviglie, dall'archeologia allo stupendo mare, ai borghi incastonati tra le montagne; la Sicilia merita sicuramente una visita. Ogni zona della Sicilia ha almeno un luogo da visitare, per...
Italia

I più bei borghi medievali da visitare in Lombardia

La Lombardia è una stupenda regione: oltre ad essere la più popolata d'Italia, è ricca di luoghi magnifici da vistare. Circa la metà del suo territorio è composto da pianura e sono presenti numerosi laghi nella regione. La Lombardia è anche ricca...
Italia

Campania: come muoversi e cosa visitare

Se si vuole visitare una regione dell'Italia meridionale davvero affascinante questa è la Campania. È un territorio ricco di storia caratterizzato da continue colonizzazioni risalenti dagli antichi Greci e Fenici che si muovevano in queste acque per...
Italia

Itinerari in Sicilia

Quando si parla della Sicilia, programmare un itinerario di viaggio sembra facilissimo, ma in realtà quest'isola è talmente ricca di bellezze archeologiche, naturali e artistiche che ciò diviene davvero difficile, Per vedere queste bellezze in toto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.