Cosa visitare nella provincia di Bologna

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Bologna, capoluogo dell'Emilia-Romagna, è una tra le città più belle e vale veramente la pena andarla a visitare. I periodi migliori per visitare la città sono sicuramente i mesi estivi, infatti durante i tre principali mesi di estate molte sono le attività che si svolgono in città per mantenere attiva la vita dei cittadini. Ogni anno Bologna e provincia ospitano numerosi turisti da quasi tutte le parti del mondo. Coloro che amano maggiormente visitare questa città meravigliosa sono gli americani, i tedeschi e gli spagnoli. Dopo questo breve riassunto sulla città di Bologna, nei passi che seguono vi illustrerò le principali attrazione da visitare durante il vostro soggiorno nella città emiliana.

24

Piazza Maggiore

Il primo luogo da visitare è sicuramente la Piazza Maggiore, piazza centrale della città che viene chiamata anche con il nome di Piazza Grande. Questo luogo può essere molto suggestivo durante il tramonto o le ore notturne, infatti ogni giorno la fontana che prende il posto al centro della piazza viene illuminata al giorno creando degli effetti spettacolari. Inoltre la piazza è circondata anche da alcuni dei palazzi più antichi di tutta la città e d'Italia. I palazzi sono: il Palazzo dei Bianchi, il Palazzo del Podestà e ancora il Palazzo Comunale. Una volta in piazza potrete andare a visitare i palazzi che appunto di trovano nei dintorni.

34

Basilica di San Petronio

Il secondo luogo che vi consiglio di andare a visitare una volta a Bologna è la Basilica di San Petronio. Da molti studiosi delle basiliche di tutto il mondo, si presuppone che questa basilica sia la quinta più grande al mondo. Questa basilica rappresenta l'ultima grande opera gotica che ci sia in tutta Italia. Infatti la struttura all'interno è tipica delle costruzioni gotiche cioè a croce latina a tre navate con cappelle. Molte volte questa basilica in passato è stata utilizzata con un punto di ritrovo, come luogo per celebrare matrimoni o altri eventi e anche come tribunale. Oggi è molto visitata da tutti i turisti e vi consiglio di andarci a fare un giro anche a chi non è particolarmente interessato.

Continua la lettura
44

Torre degli Asinelli

L'ultimo luogo che vi consiglio di visitare assolutamente è la Torre degli Asinelli. È composta da due torri molto alte e parallele. In passato queste torri venivano utilizzate in campo militare infatti ogni qualvolta l'esercito tornava da una battaglia, tutti i militari ci passano sotto. L'altezza di ogni torre è di 97 metri ed è la struttura più alta che si trova nella città di Bologna. Mi auguro che con questi consigli che vi ho dato in questa guida possiate passare un ottimo soggiorno nella favolosa città emiliana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Cosa visitare nella provincia di Agrigento

La Provincia di Agrigento ha numerosi splendidi paesaggi da ammirare e offre l'opportunità di immergersi in un'atmosfera davvero magica, fuori dal tempo. All'interno di questo territorio provinciale si fondono l'arte, la cultura e la natura in luoghi...
Italia

Bologna e i suoi monumenti

Nel nostro Paese, sono presenti numerose città colme di storia, molte delle quali però non sono conosciute come invece meriterebbero. Una di queste è sicuramente Bologna. Capoluogo della regione Emilia-Romagna, situata nel cuore della Pianura Padana,...
Italia

5 cose da vedere a Bologna

Bologna, città d'arte e cultura, città universitaria. Magica, elegante e fresca al tempo stesso, offre ai suoi visitatori un'ampia serie di fantastici luoghi tutti da scoprire. Caratterizzata dai suoi lunghi e suggestivi portici, conserva bene il suo...
Italia

Emilia Romagna: come muoversi e cosa visitare

In questa guida vi verrà spiegato come muoversi e cosa visitare in Emilia Romagna. Partiamo innanzitutto col dire che l'Emilia Romagna è una delle 20 regioni italiane più belle in assoluto. Infatti, l'Emilia Romagna è una regione davvero piena di...
Italia

I più bei borghi medievali da visitare in Veneto

Il Veneto è una regione ricca di cultura e di storia, tant'è che risulta una delle regioni più visitate d'Italia. Il paesaggio offerti dal luogo in questione è molto vario, e spazia dal mare alla pianura arrivando persino alla montagna. Sparsi lungo...
Italia

Marche: come muoversi e cosa visitare

Le Marche è una regione dell'Italia centrale, spesso, sottovalutata come meta turistica. Questa terra, invece, è ricca di molti luoghi caratteristici ed offre la possibilità di praticare escursioni. In questa guida vi illustreremo come muoversi e cosa...
Italia

I più bei borghi medievali da visitare in Lombardia

La Lombardia è una stupenda regione: oltre ad essere la più popolata d'Italia, è ricca di luoghi magnifici da vistare. Circa la metà del suo territorio è composto da pianura e sono presenti numerosi laghi nella regione. La Lombardia è anche ricca...
Italia

Campania: come muoversi e cosa visitare

Se si vuole visitare una regione dell'Italia meridionale davvero affascinante questa è la Campania. È un territorio ricco di storia caratterizzato da continue colonizzazioni risalenti dagli antichi Greci e Fenici che si muovevano in queste acque per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.