Curon Venosta: un paese sommerso

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Curon Venosta è un paese in provincia di Bolzano, in Trentino-Alto Adige (al confine con l'Austria) che conta poco più di 2000 abitanti. La sua particolarità è quella di essere stato totalmente, o quasi, sommerso dalle acque e proprio per questo, Curon Venosta, è conosciuto come il paese sommerso. È importante considerare i due aspetti di questo paese. Il suo passato e la sua storia particolare, ma anche il suo presente e tutta la storia che offre a chi lo visita. Conosciamo Curon Venosta: un paese sommerso.

26

Storia di Curon Venosta

Curon Venosta era un piccolo villaggio nel mezzo della Val Venosta che conduceva una vita tranquilla, tipica delle località montane. Tranquilla almeno fino al 1949, anno in cui il governo italiano decise di completare un progetto iniziato nel 1910 per aumentare la produzione elettrica della nazione. Per questo, contro il volere del popolo e persino del Papa, il 28 Agosto del 1949 fu inaugurata la diga. Dal quel giorno le piazze e le strade del paesino furono sommerse e Curon Venosta scomparve, diventano quello che è ora: un paese sommerso. A ricordare la sua storia c'è solo la punta del campanile che spunta dal lago artificiale.

36

Il campanile

A ricordare la storia di Curon Venosta vi è il campanile, risalente al 1357, troppo alto per essere completamente sommerso. Esso sbuca dall'acqua del lago come a voler commemorare giornalmente questo villaggio. C'è chi dice che, nei giorni di forte vento, il campanile suoni ancora. Nei giorni invernali, quando il lago è ghiacciato, è possibile raggiungere a piedi il campanile.

Continua la lettura
46

Monumenti di Curon Venosta

Proprio vicino al campanile sommerso e quindi a Curon Venosta si possono visitare:
- Chiesa di San Benedetto: questo monumento risale all' XI secolo, pare fosse di proprietà delle suore benedettine che lo consacrarono a San Benedetto nel 1165. Successivamente cadde in rovina e fu ripresa da alcuni affreschi tra il 1913 al 1915.
- Sacrario militare di Passo Resia: questo monumento fu il fronte principale del conflitto italo-austriaco durante la prima guerra mondiale ed è stato, quindi, costruito per commemorare i caduti in guerra. Contiene, infatti, i resti di 312 caduti.
- Abbazia di Monte Maria: questo monumento è il monastero benedettino più alto d'Europa (si trova a 1335 metri di altezza sul livello del mare). Questo edificio fu fondato nel 1150 e fu, purtroppo, spettatore della morte di molti monaci per via della peste nera. Visitando questo monumento potrete apprezzare lo stile barocco, il giardino e la cappella di Sant'Egidio.

56

Guarda il video

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Le più belle località dell'Alto Adige

L'Alto Adige è una zona ricca di belle località, che certamente meritano di essere meta di un viaggio, alla scoperta di paesaggi emozionanti, di monumenti e di antiche tradizioni culturali. Si tratta di luoghi ricchi di fascino: qui la natura si esprime...
Italia

Luoghi da visitare in Valtellina

Se non avete ancora deciso la meta del vostro prossimo viaggio, la Valtellina è sicuramente il posto che fa per voi. Posta nel nord della Lombardia, al confine tra l'Italia e il cantone svizzero dei Grigioni, va a formare insieme alla Valchiavenna la...
Italia

5 ragioni per fare un viaggio in Bulgaria

La Bulgaria è uno di quei paesi dimenticati da Dio, che non troverai mai nella top ten delle nazioni da visitare, ma che invece merita tanto. Dunque, si tratta di un Paese da riscoprire e da rivalutare: stà ai coraggiosi e originali decidere di intraprendere...
Italia

I 10 borghi italiani più belli da visitare

L'Italia è un paese ricco di piccoli borghi medievali da visitare. Vi presenterò i 10 borghi italiani più belli, pieni di storie antiche che ti fanno viaggiare con la mente. Basta toccare le pietre, camminare lungo piccoli vicoli e chiudere gli occhi...
Italia

Cosa vedere a Pozzuoli

Se avete pensato di passare un po' di tempo in vacanza in Campania, e tra le mete vostre avete pensato di includere Pozzuoli, tale tutorial allora farà il vostro caso del tutto. Vi elencheremo una lista di luoghi che vale proprio la pena visitare. La...
Italia

Molina: una contrada famosa per le sue cascate

Molina è una suggestiva contrada in provincia di Verona, situata a nord del capoluogo veneto poco prima del confine con il Trentino Alto-Adige. La sua posizione tra il vicino fiume Adige e le montagne donano al paese risorse come acqua e vento, le quali...
Italia

5 cose da vedere a Monteriggioni

Monteriggioni è un grazioso comune che dista solamente 10 km dalla provincia di Siena. È un luogo estremamente particolare, soprattutto perché è un territorio che fa parte della Montagnola Senese: borgo molto affascinante che attira turisti da tutto...
Italia

Come visitare Tortorella

Tortorella è un piccolissimo comune molto accogliente della provincia di Salerno. Il piccolo borgo è stato sin da sempre caratterizzato da un'intensa attività lavorativa. Oggi ancora si può ammirare in particolare la lavorazione del ferro, così come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.