Damasco: cosa visitare

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Damasco capitale della Siria è una città ricca di storia. Infatti, in passato è stata crocevia di diverse culture che la hanno "attraversata" e dominata nel corso dei secoli, lasciandovi segni indelebili, rintracciabili già a partire dalla moltitudine di stili architettonici che il turista può vedere durante la propria visita.
Nata al contempo delle civiltà mesopotamiche è considerata la città più antica del mondo.
È un prosperoso centro di attività agricole, commerciali e tessili, famosa per la produzione di tappeti e tessuti in seta esportati i tutto il mondo.
La visita della città di Damasco richiede alcuni giorni.
Per agevolare il turista, tutti i luoghi di visita sono bene segnalati lungo le vie.
Ora, scopriamo cosa possiamo visitare a Damasco.

27

Occorrente

  • Idoneo abbigliamento.
37

Moschea di Omayyadi

La Moschea di Omayyadi è il principale luogo di culto della città. Con i suoi pregiatissimi marmi e mosaici che la rivestono, è un tipico esempio di arte islamica. Alle donne che intendono accedervi, sono messe a disposizione delle mantelle, mentre agli uomini è richiesto di depositare le proprie scarpe soltanto all'ingresso della sala dedicata alla preghiera e al mausoleo di Saladino.

47

Musei

Per approfondire la conoscenza della vasta e variegata cultura della Siria, il Museo Nazionale, ci offre una grande opportunità. Al suo interno sono, infatti, custoditi gli oggetti trovati nei vari siti archeologici del territorio: intere collezioni di tavole in terracotta, gioielli e altre importanti testimonianze.
Un'altra tappa è il Museo di Epigrafia Araba dove si possono ammirare Corani miniati e pergamene antichissimi.

Continua la lettura
57

Scuole coraniche

La città di Damasco ospita anche due scuole coraniche molto antiche.
La prima è la "Zahiriyah", oggi biblioteca universitaria e custode della tomba del sultano Baibars, famoso per avere sconfitto in battaglia i francesi e i mongoli.
La seconda è la "Adiliyah", che custodisce la tomba del fratello di Saladino, alla quale si accede attraverso un bellissimo cortile.

67

Mercati

Una meta tipica e molto frequentata dal turista giunto a Damasco, sono i mercati, i cosiddetti "Suq", veri e proprie città dentro la città dove è possibile trovare ogni genere di oggetti e naturalmente i prodotti dell'industria manifatturiera siriana: tessuti, biancheria e tappeti. Il quartiere cristiano è ricco di numerosissime chiese e negozi, ed è proprio qui che i commercianti cristiani animano il "Suq Assagha", ovvero il mercato nel quale si vendono esclusivamente oggetti in oro.
Lungo la via Recta, i negozi di frutta fresca e secca, verdure, caffè e spezie, sono abilmente inseriti nel contesto di costruzioni antiche in stile romano e ottomano.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenersi alle usanze del luogo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Asia

Ankara: cosa visitare

Ankara è la capitale della Nazione Turchia. Se avete intenzione di visitare Ankara, bisogna prima conoscere bene cosa visitare. La popolazione di Ankara è di 4.400.000 abitanti ed è la seconda città turca con maggiore popolazione. La città si trova...
Asia

Al-Kuwait: cosa visitare

Tra le città mediorientali di maggior rilievo troviamo Al-Kuwait. Questa è una città ricca di attrazioni e di opportunità di lavoro. La maggior parte dei suoi cittadini sono infatti di origine straniera, trasferitisi lì per lavoro. Se avete intenzione...
Asia

Hong Kong: cosa visitare

L'Oriente è senza dubbio la meta più ambita e più affascinante da visitare per un viaggiatore e Hong Kong è una tra le destinazioni più gettonate a giorno d'oggi. Una metropoli in continua espansione sia culturale che industriale, ricca di fascino...
Asia

Thailandia: cosa visitare

La Thailandia è una meta davvero imperdibile. Posta nel Sud-Est asiatico, ha paesaggi indimenticabili e città completamente del tutto diverse da quelle europee. Sappiate, quindi che il turista, avventurandosi in tale parte del mondo, non ne rimarrà...
Asia

Come visitare Hohhot

La città di Hohhot fa parte del nord della Cina, per la precisione è la capitale della mongolia interna. Con le vacanze che si avvicinano molti sono i luoghi che si pensa di visitare. Uno di questi è proprio la città di Hohhot. Nel suo piccolo è...
Asia

Come visitare il meglio di Georgetown in Malesia in un giorno

Georgetown è un'interessante e bellissima città nell'isola di Penang, una delle mete turistiche più gettonate dell'intera Malesia. Non a caso è la città più importante sotto ogni punto di vista della suddetta isola. La parte vecchia del complesso...
Asia

Beirut: cosa visitare

Viaggiare è una delle attivita' più belle che si possano fare, consente infatti di conoscere nuovi posti e nuove culture ed ampliare la propria conoscenza del mondo. Esistono molti posti da visitare e da scoprire, uno di questi è certamente Beirut....
Asia

Tokyo: come muoversi e cosa visitare

La città di Tokyo è una delle più moderne e affascinanti del mondo asiatico, attrae attorno a se milioni e milioni di turisti. Per coloro che hanno intenzione di avventurarsi in questa bellissima esperienza, dirò quali sono i mezzi di trasporto più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.