10 cose da vedere a Napoli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
113

Introduzione

Napoli è una città caotica e poco funzionale ma ricca di storia, di particolarità, di attrazioni turistiche significative ed interessanti. Una città che ha fatto delle contraddizioni e dei contrasti il suo punto forte e la sua originalità creando atmosfere suggestive e difficili da dimenticare. Qui di seguito scoprirai quali sono le 10 cose da vedere che non puoi proprio tralasciare.

213

Occorrente

  • guida e mappa della città
  • voglia di camminare e di conoscere
  • macchina fotografica
313

La Spaccanapoli.

È una delle vie più vecchie di Napoli, risale alla Napoli greca ed era la plateia viene chiamata anche decumano inferiore. Percorrendola si entrare nella storia Napoli. Divenne importante nel corso del medioevo e fino al '800, nel corso di questi secoli la via si arricchì di edifici di culto e di palazzi privati degni di una visita. Passeggiando nella storia di questa via si possono gustare le pizze tipiche, i dolci della tradizione.

413

Chiesa di San Lorenzo Maggiore.

Una delle chiese monumentali del capoluogo, si trova nella centralissima piazza San Gaetano dove un tempo si trovava l'agorà ed in seguito il foro (visibili negli scavi archeologici nel museo dell'opera di San Lorenzo adiacente alla chiesa). La facciata in stile barocco conserva il portale gotico trecentesco. Entrando ci troviamo nell'unica navata della chiesa a croce latina, essa è copertura a capriate. Ai lati della navata troviamo delle cappelle che si aprono mediante archi.

Continua la lettura
513

Duomo.

Davvero imperdibile è sede della cattedra arcivescovile. Un vero concentrato di bellezze e perfetta fusione di più stili. Oltre ad affreschi e opere d'arte merita una visita per la splendida Cappella del Succorpo, elegante creazione rinascimentale, rivestita di marmi e sormontata da un soffitto a cassettoni e la Cappella Minutolo che conserva l'architettura gotica originale e un magnifico pavimento a mosaico.

613

Basilica di Santa Chiara e Chiostro maiolicato.

La chiesa, originariamente gotica, fu poi coperta da rifacimenti settecenteschi ma a seguito dei gravi danni subiti durante la Seconda Guerra Mondiale venne ripristinata con le forme gotiche. All'interno sono conservate le spoglie della famiglia Borbone che hanno governato il paese nell'Ottocento. A sinistra, appena entrati, c'è un affresco di Giotto e una cappella con la tomba di Salvo D'acquisto.

713

Chiesa San Domenico Maggiore e La Sala del Tesoro.

Una bellissima chiesa situata a piazza San Domenico, lungo la famosa Spaccanapoli. Presenta due ingressi: quello più monumentale aperto sulla piazza e quello più nascosto (originariamente era quello principale) aperto sulla stradina a destra della piazza. All'interno presenta una stratificazione di stili: la struttura è gotica ma ci sono coperture barocche con stucchi dorati e profusione di ori armoniosamente congiunti. Meritano particolare attenzione: il Cappellone del Crocifisso dove si trova la copia del dipinto che si racconta abbia parlato a San Tommaso D'Aquino.

813

Stazioni della metropolitana della linea 1 e 6.

Nel progetto di espansione della metro napoletana si decise di rendere le nuove stazioni un percorso nell'arte moderna, nel design e nell'architettura. Questo è avvenuto inserendo questi ampliamenti nel progetto "Gli annali dell'arte", per questo sono stati chiamati a progettare famosi architetti e artisti che hanno creato delle strutture e delle opere d'arte riconosciute anche attraverso riconoscimenti internazionali. Le “stazioni” meritevoli di una visita sono Università e Toledo, considerate tra le più belle d'Europa!

913

Museo di Capodimonte.

Sorge all'interno del grande e omonimo bosco dalla collezione di proprietà della famiglia Farnese, importante famiglia mecenatismo italiano. Presenta una collezione davvero notevole la quale varia dalle armi ai dipinti, dai disegni alle decorazioni. Sono presenti opere di artisti napoletani e di artisti di fama internazionale come Tiziano, Botticelli, Mantegna, Goya e Caravaggio.

1013

Pio Monte della Misericordia.

Pio Monte della Misericordia. Situato lungo il decumano superiore merita una vista anche solo per ammirare una delle opere più belle di Caravaggio: Le Sette opere di Misericordia ma non sono da meno le altre opere presenti di artisti partenopei.

1113

Cappella San Severo.

Cappella San Severo. Di fama internazionale questa piccola cappella è riuscita a destare la meraviglia di tutti. All'interno sculture e bellezze a profusione, ma quello che attira tutti i turisti è il celebre e meraviglioso Cristo Velato, opera di San Martino.

1213

Castel dell'Ovo.

Castel dell'Ovo. Una passeggiata su uno dei lungomari più affascinanti d'Italia che permette di ammirare questo bellissimo castello. Fu costruito in tufo e caratterizza il golfo sin dal I secolo a. C. Il nome deriva da un'antica leggenda che vedeva il poeta Virgilio nascondere un uovo nelle segrete in modo da mantenere saldo la fortificazione.

1313

Consigli

Non dimenticare mai:
  • scarpe comode per gironzolare senza problemi soprattutto in centro storico!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Come visitare Il Duomo Di Napoli

Molto spesso quando prendiamo in considerazione l'idea per fare una bella vacanza, potremmo, piuttosto che una città e nazione straniera, propendere per la visita di una città del nostro bel paese. Fortunatamente l'Italia è ricchissima di storia e...
Italia

Come e perché visitare la Chiesa di San Giovanni a Carbonara di Napoli

Nel centro di Napoli, a pochi passi dal Duomo e dal Madre (il Museo di Arte Contemporanea) c'è un piccolo tesoro d'arte da non perdere: la piccola, ma splendida "Chiesa di San Giovanni a Carbonara". La trecentesca chiesa fu edificata dove precedentemente...
Europa

Come e perché visitare la chiesa di Sant'Anna dei Lombardi a Napoli

La Chiesa di Sant'Anna dei Lombardi, conosciuta anche come Chiesa di Santa Maria di Monteoliveto, si trova in Piazza Monteoliveto, a Napoli. Rappresenta uno dei più importanti monumenti del rinascimento toscano a Napoli, grazie alle opere degli scultori...
Italia

Come visitare Napoli in 3 giorni

Napoli è sicuramente una delle città più caratteristiche e belle d'Italia. Fondata anticamente dai Greci nel V secolo a. C. Con il nome di "Neapolis", che significa "città nuova", divenne ben presto nota per i suoi scambi commerciali e per la sua...
Europa

Come fare una passeggiata nel centro storico a Napoli

Napoli è il capoluogo della regione Campania nonché sua città principale. Si tratta di una località estremamente affascinante, ricca di storia e di cultura. Chi si trova a fare una passeggiata in questa meravigliosa città non può certamente fare...
Italia

Le 10 cose da fare a Napoli

"Vedi Napoli e poi muori" recita un famoso proverbio. Ebbene, anche a distanza di anni queste parole non potrebbero rivelarsi più attuali. Che siate turisti desiderosi di trascorrere un week-end fuori dalla solita routine o partenopei doc indecisi su...
Italia

Weekend a Napoli: cosa vedere in due giorni

Napoli, città accogliente e suggestiva, è nota per la pizza e la musica neo-melodica. Situata nell'omonimo golfo ai piedi del Vesuvio, ogni anno accoglie moltissimi turisti da tutto il mondo. Oltre alla gastronomia, Napoli offre ai suoi visitatori paesaggi...
Italia

Come visitare Napoli in 5 giorni

Napoli è una città straordinaria dai mille colori. Musa ispiratrice di tanti poeti, rapisce il visitatore attraverso le sue strade strette e colorate che si aprono su panorami mozzafiato. Nelle strade di Napoli si respira aria di festa e la cordialità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.