Documenti e vaccinazioni da fare al cane per un viaggio in Belgio

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se avete intenzione di partire per un viaggio in Belgio e volete portare con voi il proprio cane, vi consigliamo a proseguire nella lettura di questa piccola guida. Precisamente, andremo ad indicarvi quali sono tutti i documenti e le vaccinazioni da fare al miglior amico dell'uomo. Infatti, a seguito di una recente normativa, a partire dal 1 Ottobre 2004, i gatti, i cani ed i furetti, per poter viaggiare nei Paese dell'Unione Europea, oltre ad essere accompagnati dai propri proprietari, devono essere provvisti del passaporto, noto sotto il nome di Pet Passaport.

24

Il tutto deve essere rilasciato da un veterinario che svolge l'attività da libero professionista. Inoltre, sono presenti richiesti anche dei particolari requisiti, per ottenere il rilascio dell'autorizzazione. A tal proposito, vediamo di cosa si tratta, più nel dettaglio. Innanzitutto, è richiesto il possesso del lettore per il microchips, la garanzia di una corretta conservazione dei vaccini ad una adeguata temperatura di refrigerazione, ossia da 2 a massimo 8 gradi centigradi, nonché l'obbligo di avvisare l'Azienda Unità Sanitaria Locale per le vaccinazioni.

34

A questo punto, possiamo vedere dettagliatamente quali sono le nuove regole a cui occorre sottostare. Per l'ingresso del proprio cane nei Paesi dell'Unione Europea, è necessario avvalersi di una corretta documentazione. Quest'ultima, inoltre, deve essere mostrata al momento del controllo doganale. Successivamente, l'animale deve essere controllato alla frontiera. Il cane ma anche il gatto, devono essere accompagnati dal passaporto comunitario come stabilito dalla normativa 2003/803/Ce della Commissione del 26 novembre 2003. Tra l'altro, devono essere identificati mediante un microchip. Il passaporto, inoltre, ha la funzione di attestare l'avvenuta vaccinazione antirabbica. Naturalmente, nel caso in cui la vaccinazione sia stata fatta in passato, non è più valida e necessita di essere nuovamente eseguita, dal momento che sulla documentazione il veterinario deve obbligatoriamente indicare che il vaccino è stato effettuato dopo aver identificato il proprio cane tramite un opportuno microchip.

Continua la lettura
44

Una volta che è stato effettuato tutto questo, è necessario portare tutto quanto il materiale in un ufficio dell'AUSL, che rilascerà il passaporto europeo. In ogni caso, è fondamentale recarsi sul posto con i propri amici a 4 zampe, dal momento che devono essere effettuati gli opportuni controlli, verificando l'effettiva corrispondenza, la presenza ed il corretto inserimento del microchip. Una volta ritirato il passaporto, e trascorso il periodo di quarantena richiesto per il vaccino, sarà pertanto possibile partire con il proprio amico a quattro zampe. Per concludere, non dovete dimenticarvi di procedere con un ulteriore trattamento. Precisamente, circa 24 o 48 ore prima dell'ingresso nel Paese estero in questione, ossia in Belgio, è fondamentale effettuare un ultimo passo che consiste nell'esecuzione del trattamento contro le pulci e le zecche, attraverso l'intervento di un veterinario. Questi, infatti, sono alcuni dei principali nemici dei cani. A questo punto non rimane altro da fare che partire per il Belgiocon il proprio cane.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

I documenti per un viaggio in Canada

Partire per un viaggio è sempre una cosa molto bella ed entusiasmante. Per di più, se il viaggio è in un posto affascinante come il Canada, la felicità per la partenza è altissima. Però, presi dall'ansia di cosa mettere nella valigia, prenotare...
Consigli di Viaggio

Documenti per andare in viaggio

Prima di organizzare qualsiasi tipo di viaggio si sa è importante sistemare la propria documentazione. È necessario fare questa procedura perché ogni qualcosa si viaggia i documenti devono essere sempre a portata di mano per qualsiasi esigenza e necessità...
Consigli di Viaggio

Documenti necessari per aprire un'agenzia di viaggio e lavorare da casa

Probabilmente, almeno una volta nella vostra vita, vi sarà capitato (per un motivo personale o per costrizione) di pensare di intraprendere un altro tipo di lavoro, qualcosa di più remunerativo oppure un impiego che vi permetta di avere a disposizione...
Consigli di Viaggio

Belgio: guida ai migliori musei

Il Belgio è una nazione dell'Europa Occidentale particolarmente famosa per le sue meravigliose città medievali per l'architettura rinascimentale e soprattutto per essere la sede dell'Unione Europea e della NATO. La sua capitale, Bruxelles, è una città...
Consigli di Viaggio

Vaccinazioni utili per viaggi in Africa

Le vaccinazioni sono di fondamentale importanza nel prevenire molte delle malattie che si possono contrarre in un viaggio fuori dalla comunità europea. L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ne definisce di obbligatorie per i viaggi in Africa;...
Consigli di Viaggio

Belgio: guida ai migliori parchi naturali

Il territorio del Belgio si determina principalmente con tre zone. Nell'area sud occidentale si trovano le terre pianeggianti delle Fiandre. A sud est si estendono le Ardenne, colline ricche di boschi. Mentre al centro si amplia una larga pianura. I caratteri...
Consigli di Viaggio

Belgio: i laghi da non perdere

Paesaggi caratteristici, bacini d'acqua incantati, prati verdi e sconfinati tra i più suggestivi d'Europa: questo è il Belgio, in tutta la sua bellezza. Una nazione divisa in tre regioni: le Fiandre, la regione della città di Bruxelles Capitale e la...
Consigli di Viaggio

Cosa mettere in valigia per il cane

I nostri amici a quattro zampe vengono sempre più accettati in hotel e alberghi in tutto il Mondo. È sicuramente una bellissima notizia, poiché possiamo portare con noi, in vacanza, il nostro cane. Ovviamente la cosa più importante da ricordare è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.