Due giorni in barca a vela all'isola d'Elba: consigli

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'Isola d'Elba è una delle isole dell'Arcipelago Toscano maggiormente visitate ogni anno. Grazie ai suoi 150 km di costa, l'Elba offre al turista tantissimi scenari e spazi naturali completamente differenti, ma tutti assolutamente fantastici ed incontaminati. Alcune delle coste più belle, inoltre, risultano tutt'ora raggiungibili prevalentemente via mare. Essendoci numerosi percorsi possibili, se si hanno a disposizione pochi giorni per visitare, sarà utile seguire dei consigli in modo tale da godersi pienamente il viaggio. Ecco, quindi, una serie di consigli per visitare in due giorni l'Isola d'Elba in barca a vela.

26

Da Portoferraio a Margiadore

Generalmente Portoferraio è la meta più classica per arrivare sull'Isola d'Elba. Da qui, si può cominciare a visitare il territorio e ripartire con la barca a vela per un itinerario di due giorni. Da qui, procedendo verso Nord-Est, si può arrivare fino a Cavo Rio Marina. Qui si può approfittare dell'acqua cristallina per un bagno veloce, oppure ancorare per un po' la barca a vela per godersi il paesaggio incontaminato e non troppo pieno di turisti, fatta eccezione per qualche altra imbarcazione. Continuando il viaggio si può arrivare fino all'Isola de Topi, nel canale di Piombino, e cercare di passare il pomeriggio da quelle parti. L'isola offre veramente posti incontaminati in cui è bello soffermarsi anche solamente per godere della pace e della tranquillità. Il primo porto disponibile riprendendo a navigare è Porto Azzurro, qui si potrà attraccare per passare la notte. Il giorno successivo, riprendendo la navigazione si può arrivare fino al Golfo Stella e passare qui l'intera giornata. Per non andare troppo lontano, è possibile arrivare fino a Margiadore per passare la notte e riprendere la navigazione il giorno successivo per tornare a Portoferraio.

36

Da Marina di Salivoli a Porto Azzurro

Volendo progettare un viaggio di due giorni in barca a vela sull'Isola d'Elba esistono una miriade di itinerari possibili. Ad esempio, è possibile partire da Marina di Salivoli e raggiungere Marciana Marina durante il primo giorno. La navigazione di questo primo tratto può essere suddivisa in due parti per approfittare di una breve pausa che vi farà sicuramente godere del paesaggio dell'Isola d'Elba. Il secondo giorno si può continuare la navigazione, che questa volta sarà leggermente più lunga, per arrivare fino a Porto Azzurro dove si passerà poi la notte. Il giorno seguente si potrà pensare di ripartire al contrario per ritornare fino al punto di partenza, Marina di Salivoli.

Continua la lettura
46

Isola d'Elba e Capraia

L'Isola d'Elba si colloca all'interno di un arcipelago più vasto che comprende anche un'isola più piccola ma dalla natura pressoché incontaminata: Capraia. Si può pensare di partire il primo giorno, magari a metà giornata per godere delle bellezze dell'Isola d'Elba, e arrivare verso sera a Capraia. Il giorno seguente si potrà ripartire con la barca a vela costeggiando l'isola per scoprire tutte le varie spiagge della zona. In questo piccolo isolotto toscano, infatti, ogni spiaggia risulta diversa dalle altre e molte di queste sono raggiungibili esclusivamente via mare. Il giorno seguente si potrà ritornare sull'Isola d'Elba per concludere il proprio itinerario di due giorni.

56

Lo skipper

Una volta scelto il proprio itinerario di due giorni per visitare l'Isola d'Elba in barca a vela, è importante valutare anche la scelta dello skipper. È fondamentale affidarsi ad una persona esperta della zona e, soprattutto, con anni di navigazione alle spalle. Un buono skipper potrà far guadagnare del tempo durante la navigazione e approfittare così per più tempo del territorio da visitare oppure, se esperto della zona, potrà illustrarvi curiosità, dettagli o zone particolari che renderanno il viaggio molto più interessante.

66

Il meteo

Viaggiando in barca a vela è bene prendere in considerazione il meteo e, nello specifico, la forza del vento che renderà più o meno possibile la navigazione. Ci sono periodi più o meno consigliati per effettuare un giro dell'Isola d'Elba in barca a vela e, generalmente, l'estate è un momento ideale a livello di condizioni meteo. Conoscere in anticipo il vento, comunque, è il punto fondamentale di cui tenere conto prima di mettersi in cammino perché sarà proprio lui a decidere l'andamento del viaggio nel corso della giornata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Isole Eolie in barca a vela: consigli

Chiamate anticamente le sette perle del Mediterraneo o le sette sorelle, le Isole Eolie, sono circondate da un mare cristallino e di un blu intenso e situate al largo della costa nord-orientale della Sicilia. Tra le Isole del Mediterraneo sono quelle...
Italia

Le migliori spiagge dell'Isola d'Elba

Per gli appassionati dei viaggi in Italia, l'Isola d'Elba è un vero gioiello incastonato tra il Mar Ligure ed il Tirreno. L'Isola d'Elba è la più grande delle tre isole che compongono l'Arcipelago Toscano. L'Isola d'Elba è composta da otto Comuni....
Italia

L'Isola d' Elba, tra mare e divertimenti

L'Isola d 'Elba è la più grande tra le isole della Toscana e si trova molto vicina alla costa. Si può infatti raggiungere facilmente, mediante traghetto, perché è situata a soli 10 Km. Si tratta di un piccolo paradiso terrestre rinomato soprattutto...
Italia

Isola d'Elba: come muoversi e cosa visitare

L'isola d'Elba è la terza isola più grande d'Italia, con i suoi 150 km di coste e le 132 caratteristiche spiagge di piccole e grandi dimensioni, ed ospita ogni anno ed in ogni stagione, migliaia di turisti. Se dunque anche voi siete interessati a fare...
Italia

Come fare il giro dell'isola d'Elba in kayak

Con i suoi 147 chilometri di costa variegata e ricca di grotte, insenature, calette e spiagge, capire come fare il giro dell'Isola d'Elba in Kayak non è certo complesso. Come spesso accade, l'unica vera difficoltà, sta nelle infinite possibilità di...
Italia

Campeggi all'isola d'Elba

L'Isola d'Elba si trova tra i Mar Ligure ed il Mar Tirreno. Con i suoi 223 km² è la maggiore isola dell'Arcipelago Toscano. L'isola è separata dalla costa dal canale di Piombino. Ha coste frastagliate, nella sua parte occidentale si trova il monte...
Italia

Come visitare l'isola del Giglio in un giorno

L'isola del Giglio si trova all'interno dell'arcipelago toscano, del quale fa parte anche l'isola d'Elba. Quest'ultima è la più grande dell'arcipelago, mentre l'isola del Giglio è la seconda più grande. Su quest'isola si potrebbero passare settimane...
Italia

Come arrivare all'Isola Del Giglio

L'isola del Giglio è un comune italiano della provincia di Grosseto ed essa è situata nel mar Mediterraneo, più precisamente nell'arcipelago della Toscana. L'isola vanta di una ricca flora e fauna. Inoltre è caratterizzata da diversi monumenti e luoghi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.