El Giza: cosa visitare

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

El Giza è una città dell'Egitto, che si trova a circa venti chilometri dalla capitale egiziana El Cairo, e collocata sulla sponda Ovest del Nilo. Essa è il capoluogo del governatorato omonimo e nel 2006 ha registrato una popolazione di circa due milioni di abitanti. L'economia della città è costituita prevalentemente dal turismo che permette la sopravvivenza di artigiani che realizzano prodotti in pelle, argilla cotone e papiro. Essendo vicina a El Cairo, attira molto turisti, per cui in questa guida vedremo cosa visitare a El Giza.

26

A quasi dieci chilometri dalla zona abitata e sull'altopiano di Giza, si trovano le più famose piramidi come quella di Cheope. Il faraone Cheope, tra il 2600 e il 2480 a. C., appartenente alla quarta dinastia, fece costruire la sua piramide che è la più alta e la più antica. Le camere all'interno soprattutto la Camera della Regina e la Camera del Re, sono straordinarie dal punto di vista architettonico, ed hanno decorazioni pregiate come ad esempio il sarcofago reale in granito rosso.

36

C'è poi la piramide di Chefren, il successore di Cheope di cui era probabilmente figlio, che fece costruire la piramide nel medesimo luogo del suo predecessore. Rispetto a quella di Cheope, in questa piramide non sono stati trovati elementi decorativi, forse perché portati via da tombaroli, eccezion fatta per il sarcofago del faraone in granito rosso. La principale attrazione del complesso funerario di Chefren è la sfinge di venti metri in pietra calcarea bianca, da secoli oggetto di ricerche accademiche e innumerevoli congetture. La statua è la più alta scultura monumentale del periodo faraonico che sia stata ritrovata. È probabile che la statua, messa a guardia della tomba del faraone, sia il ritratto dello stesso faraone con un corpo da leone.

Continua la lettura
46

Dopo Chefren è stato faraone alla morte de padre il figlio Micerino. La piramide è sicuramente più piccola delle altre e, secondo la testimonianza di uno storico greco, non fu completata a causa della morte prematura del faraone. Era probabilmente ricoperta, come le altre, di granito e alabastro, rivestimento non sopravvissuto alle razzie dei secoli successivi.

56

Non molto distanti dalla piramide di Micerino ci sono tre piramidi più piccole rispetto a quelle sinora descritte chiamate piramidi satelliti, e forse costruite come monumento funebre per gli altri membri della famiglia reale o per i funzionari più potenti. All'interno di questi mausolei sono stati ritrovati ricchi corredi funerari. Visitare queste piramidi è una tappa obbligata per chi si reca in Egitto, e la loro bellezza lascerà senza fiato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia una rapida lettura del periodo storico e dell'opera dei faraoni qui sepolti in modo da comprendere al meglio l'origine e la storia di questo sito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Come programmare un viaggio a Sharm El Sheik

Sharm El Sheik è una località turistica dell'Egitto molto famosa a livello internazionale, tant'è che risulta una delle mete preferite di turisti provenienti da ogni parte del mondo. In questo articolo, ti darò tutte le informazioni utili su come...
Africa

I migliori villaggi turistici a Sharm El Sheikh

All'interno della guida che svilupperemo ci sposteremo dalla nostra penisola italiana, e andremo dall'altra parte del Mediterraneo, in Egitto, a Sharm El Sheikh. Come avrete letto nel titolo della nostra guida, ora andremo a valutare quelli che sono i...
Africa

10 posti da visitare in Egitto

L'Egitto è la terra dai mille tesori, la terra in cui vissero civiltà ricche di storia e di cultura. La terra in cui tutto ciò si mescola ad un clima che cambia a seconda della zona in cui ci si trova. Questo paese è molto vario, abbiamo la valle...
Africa

Luoghi turistici da visitare in Egitto

L'Egitto rappresenta una Repubblica, situata nella parte nord-orientale del continente africano. Il suo territorio si estende fino a raggiungere il continente asiatico, grazie alla striscia di terra che costituisce la rinomata penisola del Sinai. La posizione...
Africa

Viaggio in Egitto: itinerari

Meta molto suggestiva per parecchi turisti, l'Egitto confina con gli Stati di Israele, Sudan, Libia ed è bagnato dal Mar Mediterraneo e dal Mar Rosso. Una delle attrattive maggiori di tale località, è la presenza di immense aree desertiche che occupano...
Africa

5 itinerari per visitare l'Africa

Se vuoi fare un viaggio in una meta calda senza spendere un patrimonio, l'Africa sicuramente è il posto adatto alle tue esigenze. Nel continente africano trovi un'innumerevole quantità di luoghi e paesaggi da vedere. Puoi scegliere tra varie esperienze...
Africa

Come visitare Berenice

La bellissima Berenice, ovvero una nuova e sempre più gettonata meta turistica a sud del Mar Rosso. Si tratta infatti del luogo perfetto in cui ricercare riposo e benessere, grazie alle acque cristalline e le spiaggi bianchissime. Berenice è poi circondata...
Africa

10 cose da fare in Egitto

L' Egitto è una delle terre d'Oriente, a mio parere, più affascinanti. Come molti paesi dell' Africa, possiede meravigliose spiagge dalle acque cristalline e panorami mozzafiato da ammirare, ed è ricca di sorprese. Se vuoi un po' di relax e vuoi esplorare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.