Emilia Romagna: come muoversi e cosa visitare

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questa guida vi verrà spiegato come muoversi e cosa visitare in Emilia Romagna. Partiamo innanzitutto col dire che l'Emilia Romagna è una delle 20 regioni italiane più belle in assoluto. Infatti, l'Emilia Romagna è una regione davvero piena di attrazioni e posti da visitare. Portate con voi una macchina fotografica, perché avrete parecchio da fotografare. Si tratta della sede di tantissimi grandissimi personaggi del passato. Tra cui: Ludovico Ariosto, Federico Fellini, Giuseppe Verdi e Giovanni Pascoli. A questi sono dedicati diversi musei. Sono presenti anche tra le più importanti chiese protette dall'UNESCO. Ci sono la Basilica di Sant'Apollinare nuovo o il battistero degli Ariani. Infine, potrete gustare tra i piatti tipici come le tagliatelle, i tortellini, la piadina e il parmigiano.

25

Andate agli eventi

Il Nord e il Sud: due poli opposti, però che appartengono ad una bellezza unica, quella del Bel Paese. Non basterebbe però un mese intero, pur avendo la possibilità di visitare ogni angolo di quest'ultimo in modo adeguato. Ogni regione si presta al contempo ad esser visitata in un determinato periodo dell'anno, nel quale è in grado di valorizzare meglio quelle che sono le sue caratteristiche naturali, magari mediante l'organizzazione di eventi culturali, sagre e visite guidate. Innanzitutto, dovrete fare assolutamente un tour a Bologna. Essa è il capoluogo di regione. Questa città offre infatti uno stile inconfondibile, pieno di porticati e piazze enormi.

35

Prendete il treno

Il simbolo della città sono le due Torri Gentilizie: quella degli Asinelli e la Garisenda. Bologna è anche una città da vivere e non solo da visitare; il centro storico con i suoi vicoli antichi è ricco d fascino; tra le attrattive è infine da ricordare anche il Santuario di San Luca, con le sue lunghissime scalinate. L'Emilia Romagna è facilmente raggiungibile in base a via diverse di comunicazione, che vanno dal percorso stradale mediante autostrada, ad un comodo viaggio in treno con Italo e Trenitalia. Infine, naturalmente anche per via aerea. Gli aeroporti maggiormente utilizzati sono quello di Bologna-Borgo Panigale e quello di Rimini-Miramare.

Continua la lettura
45

Visitate le cattedrali

Sempre per gli amanti della cultura, una tappa che proprio non può mancare è Ferrara. La città è caratterizzata da una scarsa presenza di macchine; non dovrete meravigliarvi quindi se la maggior parte degli abitanti girerà per le strade in sella alle proprie biciclette. Di notevole interesse è anche la Cattedrale di San Giorgio, iniziata in stile romanico, tuttora prevalente sulla facciata anteriore. Essa è la cittadina a misura d'uomo. Sorge lungo le rive del fiume Po ed è di grande interesse storico. In questa città potrete visitare assolutamente il Castello Estense, il quale può esser visitato anche internamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Come organizzare un itinerario turistico in Emilia Romagna

L'unica vera difficoltà che si può riscontrare nel capire come organizzare un itinerario turistico in Emilia Romagna è nella varietà di scelta: troppe cose da vedere, e tutte troppo belle. Situata al Centro-Nord, e distribuita in 9 province, l'Emilia...
Italia

Le migliori sagre dell'Emilia Romagna

Viaggiando per l'Italia, dalla città al piccolo centro, si scoprono manifestazioni e sagre che ci riportano indietro nel tempo. Esse si presentano come dei veri e propri tour enogastronomici accompagnati spesso da rievocazioni storiche e dimostrazioni...
Italia

I Castelli dell'Emilia Romagna

Sono in molti ad amare lo stile meraviglioso dei Castelli, i quali ancora oggi possono essere visitati ed ammirati in moltissime città. Di certo, tramite un'accurata ricerca sul web e tramite i consigli di questa utilissima guida, potrete progettare...
Italia

Le più rilassanti beauty farm in Emilia Romagna

le Beauty Farm sono strutture presenti in tutta Italia, dov’è possibile rilassarsi e trascorrere intere giornate all’insegna del benessere e del relax, lasciando da parte dunque i numerosi stress che ci affliggono nella vita quotidiana, a partire...
Italia

Luoghi da visitare in Romagna

La Romagna è una terra nota per la sua ospitalità e la sua buona cucina, ma è anche il luogo in cui è possibile trovare delle città d'arte perfettamente conservate e una natura verdeggiante custodita attraverso i parchi e le riserve della regione;...
Italia

Sardegna: come muoversi e cosa visitare

La Sardegna è una meta apprezzata dai turisti per le spiagge bianche dalla sabbia finissima, il mare turchese e le serate mondane in Costa Smeralda. Tuttavia, la Sardegna cela anche ulteriori itinerari esuli dai soliti luoghi comuni. L'isola ha molto...
Italia

Valle d'Aosta: come muoversi e cosa visitare

La Valle d'Aosta è diventata la meta ambita da tanti amanti della natura. Sono sempre di più le persone che ci si recano in ogni periodo dell'anno per visitarla e godere delle sue bellezze. In effetti è difficile star lontani da una regione così,...
Italia

Lombardia: come muoversi e cosa visitare

La Lombardia è sicuramente una regione dove ci sono moltissime bellezze da visitare, sia paesaggistiche, come le Alpi ed il lago, sia per le città d'arte che offre. È anche una regione in cui le infrastrutture offrono una mobilità molto facile grazie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.