Estonia: usanze e costumi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L' Estonia con capitale Tallin è il più settentrionale dei paesi baltici ed è una terra splendida, ricca di storia e cultura in cui convivono pacificamente tradizioni vecchie e nuove. Nonostante i suoi abitanti siano ormai perfettamente integrati nella comunità europea e Tallin sia uno dei paesi col più alto tasso di crescita economica, presenta ancora una tendenza ai formalismi nei rapporti interpersonali e una ben radicata tradizione nelle usanze e nei costumi. Le risorse principali dell'Estonia vanno attribuite alla pesca e l'industria petrolifera. Inoltre, la sua capitale, è ricca di monumenti che testimoniano il suo passato. Nella seguente guida vi parlo degli usi e costumi dell'Estonia.

27

I saluti

Ma scendiamo nel dettaglio di quelli che sono gli usi e costumi più curiosi e interessanti dell'Estonia. Innanzitutto occorre citare le loro rigide regole riguardo ai saluti. Infatti, è doveroso sottolineare la grande importanza che gli estoni danno a questa usanza. La regola impone che siano gli uomini a salutare per primi le donne e allo stesso modo che i giovani precedano gli anziani. Questi usanza all'apparenza banale ha per loro un profondo significato simbolico delle usanze e costumi dell'Estonia. Cercate quindi di ricordarvene nel momento in cui ci sarà l'occasione, perché il venir meno a queste semplici regole formali può farvi passare molto male agli occhi degli autoctoni.

37

I regali

Anche per quanto riguarda i regali in Estonia hanno delle usanze ben precise. I fiori e cioccolatini per gli estoni rappresentano un usanza quasi obbligatoria, quando invitano a cena. Infatti, presentarsi a mani vuote o in ritardo è simbolo di scortesia e ricordatevi di non aspettarvi mai un tour della casa, che gli estoni considerano un luogo privato del quale difficilmente svelano i dettagli. Non è abitudine, in questo paese, accompagnare l'ospite in ogni stanza, al massimo vi faranno vedere dove si trova il bagno ma è molto probabile che troverete le porte delle camere ben chiuse. Nelle altre occasioni quali compleanni, onomastici e qualunque altra ricorrenza che preveda la consegna di doni, è fondamentale che chi li riceva li apra immediatamente, anche se magari quel giorno non è quello della festa; aspettare nello scartare un regalo, infatti, per gli estoni è sinonimo di mancato apprezzamento e può portare a fraintendimenti di non poco conto.

Continua la lettura
47

I costumi

Per quanto riguarda i costumi estoni è celebre il loro smisurato amore per la loro tradizione di danza e canti popolari in lingua finnica. Basti pensare che almeno l'80% la maggior parte della popolazione ha fatto parte di un coro o ha partecipato a manifestazioni canore locali. Sebbene sia un paese prevalentemente laico, mutua dal cristianesimo le principali feste rispettandone il calendario liturgico.Tutto ciò si riflette nelle piazze e nelle strade, spesso popolate da artisti di strada e animate da manifestazioni di vario genere, che però includono sempre un momento in cui vengono aperte le danze e la gente sfila con abiti che richiamano le antiche tradizioni. Se vi doveste trovare in mezzo a una di queste manifestazioni, non mostratevi ostili ma cercate il più possibile di farvi coinvolgere.

57

Capodanno

Una delle tradizioni più interessanti dell'Estonia riguarda il capodanno. Sembra incredibile ma l'etichetta impone che dal trentuno dicembre al primo gennaio ogni famiglia debba consumare bensette portate come augurio di prosperità e ricchezza nel nuovo anno. Esiste anche un'altra scuola di pensiero che attribuisce l'origine di questa usanza "dei sette pasti". Questa viene attribuita ad una vecchia leggenda sovietica. La storia sostiene che mangiando sette portate nell'ultimo dell'anno si immagazzinerà nel proprio corpo la forza di sette uomini. Quindi, se visiterete questo paese proprio durante le feste di Natale e capodanno, dovrete conformarvi a questa usanza!

67

I matrimoni

Un'altra curiosità riguarda l'usanze e costume della celebrazione dei matrimoni. In Estonia da generazioni esiste l'abitudine di non sposarsi in Chiesa, preferendo il matrimonio civile. Infatti, in passato venivano celebrati in casa e il rito veniva fatto da un pastore. I matrimoni estoni sono un'altra occasione per sfoderare costumi tipici locali, musica e cibo, i banchetti sono piuttosto consistenti e i festeggiamenti vanno avanti fino al giorno dopo. Il fatto che non ci si sposi in chiesa non è necessariamente un segnale di disinteresse verso la religione, si tratta semplicemente di un'usanza tradizionale che vuole che anche il matrimonio sia più privato e meno aperto al pubblico.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Andorra: usanze e costumi

Il Principato di Andorra si trova al confine con la Francia e la Spagna, ed è formato da due valli tra i Pirenei. Si tratta tra l'altro, di uno stato piuttosto piccolo considerato il sesto d'Europa per le sue dimensioni, ma con dei paesaggi naturalistici...
Europa

Albania: usanze e costumi

Attraversata nei secoli da Illiri, Romani e Greci, l'Albania ha sempre lottato arduamente per la difesa della propria libertà e delle proprie tradizioni. Anche se queste civiltà hanno lasciato numerose testimonianze della loro presenza, il popolo albanese...
Europa

Estonia: cosa vedere

Se desiderate fare un viaggio all'insegna dell'arte, della storia e della cultura, allora non vi resta che raggiungere l'Estonia. Posta nell'Europa settentrionale, ufficialmente è la Repubblica d'Estonia. Nell'approfondire cosa vedere in Estonia, scoprirete...
Europa

Come aprire una società in Estonia

Viste le enormi difficoltà burocratiche che si incontrano in Italia nel momento in cui si decide di avviare un'attività in proprio, alcuni investitori decidono di recarsi all'estero per aprire una società. Alcune nazioni, infatti, presentano leggi...
Europa

I 5 migliori posti da visitare in Estonia

Voglia di una vacanza in una meta ancora poco battuta? L'Estonia sicuramente non vi deluderà! Si tratta di uno stato di piccole dimensioni situato nel nord Europa. Con le vicine Russia, Finlandia e Svezia condivide parte della storia, il clima e anche...
Europa

Come visitare Parnu In Estonia

Organizzare un viaggio per godersi le proprie vacanze certe volte può rivelarsi un'impresa, in quanto non è facile decidere la meta finale e dove si preferirebbe andare. Ma ci sono posti che andrebbero comunque visitati almeno una volta nella propria...
Europa

Russia: usi e costumi

La Russia è una regione vastissima. Essa si estende tra Europa ed Asia, e data la sua grandezza viene indicata come una federazione piuttosto che uno Stato semplice. Oltre alla grandezza territoriale, la Russia è considerata uno dei paesi più potenti...
Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.