Firenze: come visitare Firenze

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il capoluogo toscano è una città intrigante per chi la visita la prima volta, ed è meravigliosa per chi ci prende un po' di confidenza. Firenze viene considerata la Culla del Rinascimento e con i suoi musei, palazzi e chiese rappresenta un vero e proprio tesoro artistico e culturale ed è divenuta meta turistica internazionale. Con questa guida scopriremo come visitare in tre giorni Firenze.

24

Il primo giorno iniziamo il nostro giro da Piazza del Duomo con la meravigliosa cattedrale di Santa Maria del Fiore, sulla quale troneggia la famosa e spettacolare Cupola del Brunelleschi che domina Firenze dall'alto e nessuna costruzione l'ha mai superata in altezza; il Battistero di San Giovanni, con la sua porta bronzea e il campanile di Giotto da cui si può ammirare tutta la città. Con un unico biglietto è possibile visitare la Cupola di Brunelleschi, il Battistero di San Giovanni, il Campanile di Giotto e la chiesa di Santa Reparata. Assolutamente da vedere è la "Galleria degli degli Uffizi" aperta dalle 8.15 alle 18,50. Per concludere questa giornata, potete fare una passeggiatina rilassante a Ponte Vecchio.

34

Il secondo giorno potrete andare a visitare Piazza della Signoria: qui trovate il "Monumento equestre a Cosimo I de Medici" e la "Fontana di Nettuno", dalla cui vasca si erge il dio delle acque. Antistante l'ingresso di Palazzo vecchio si trova la Loggia della Signoria, che custodisce lavori scultorei inestimabili come il "Perseo con la testa di Medusa" o il "Ratto delle Sabine". Il Palazzo Vecchio è oggi sede del comune, ma è anche un museo che ospita opere di Michelangelo e di Donatello: è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19. Accanto al palazzo si trova la Torre di Arnolfo di Cambio, che è alta circa 94 m e dispone di tre campane: "La Martinella", "La campana dei rintocchi" e "La campana del mezzogiorno". Nel pomeriggio potete visitare il Giardino dell'Iris, con 2500 specie di fiori.

Continua la lettura
44

Giunti al nostro terzo giorno a Firenze, possiamo dedicarci alla visita del giardino di Boboli, con i suoi 4 ettari di parco; da qui possiamo recarci a Palazzo Pitti, sede di importanti collezioni di dipinti, sculture, porcellane e oggetti d'arte. Nel pomeriggio, potete visitare la Chiesa Santa Maria Novella, che è una delle più belle di Firenze: ha tre navate e all'ingresso possiamo ammirare il crocifisso realizzato da Giotto. Alla sinistra della facciata troviamo l'ingresso al museo e ai chiostri. Infine, potete recarvi in Piazza del Carmine, per ammirare la Chiesa Santa Maria del Carmine con la Cappella Brancacci affrescata da Masolino e da Masaccio. Poco distante si trova la Chiesa di Santo Spirito, dove è possibile visitare il Cenacolo che ospita affreschi e sculture.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Come visitare Firenze in 3 giorni

La città storica di Firenze si distende lungo le rive dell'Arno. Ex capitale d'Italia, nonché centro di propulsione delle letteratura, cultura e anche dell'arte medievale e rinascimentale italiana, per visitarla interamente non basterebbero intere settimane....
Italia

5 motivi per visitare Firenze

Le città d'arte sono la meta ideale per ogni vacanza sia questa estiva o invernale. Una delle città d'arte più bella d'Italia ed una delle più visitate è certamente Firenze, culla del Rinascimento italiano, ma anche città ricca di eventi e vita...
Italia

Guida ai più importanti musei di Firenze

Firenze, considerata da tutti la Capitale mondiale dell'arte, questo per via sia delle numerose opere d'arte che adornano la città, sia per la grande presenza di Musei su questo territorio. Se ne possono contare ben 70, dislocati in vari punti della...
Italia

I migliori ristoranti giapponesi a Firenze

A rendere famosa ed apprezzata la cucina giapponese in Italia non è solo l'abilità dei nipponici nell'accostare la bontà alla bellezza dei piatti, ma senza dubbio anche il fattore moda.Oggi la cucina giapponese viene proposta, nelle sue diverse varianti,...
Italia

10 cose da vedere a Firenze

Firenze è una delle più belle città del mondo ed ogni anno diventa meta di turisti provenienti dalle parti più disparate del pianeta. Viene considerata la culla del Rinascimento e i suoi musei sono ricchissimi di opere d'arte. La città andrebbe visitata...
Italia

Come girare per Firenze

Il territorio italiano ha moltissimi posti iconici per cultura, arte e storia, ma sicuramente uno dei migliori e dei più visitati è Firenze. La città toscana ospita moltissimi musei, mostre d'arte, piazze e monumenti dal valore inestimabile. Attira...
Italia

Come e dove mangiare a Firenze

Sei in procinto di partire per Firenze ed ami il buon cibo? Forse già saprai che questa città ha molto da offrire in campo culinario. Tra un museo ed una passeggiata, un po' di shopping e qualche foto, potrai concederti un buon pranzo o un'ottima cena...
Italia

Guida ai musei della città di Firenze

Nella seguente pratica e specifica guida, che andremo a descrivervi perfettamente nei passaggi seguenti, vi daremo diverse utili informazioni molto semplici, sui musei più frequentati ed importanti di Firenze. Essi hanno un potere magico di riportarvi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.