Fiumi e laghi più importanti dell'Oceania

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'Oceania è il continente più lontano dall'Europa. Per gli europei è il Continente Nuovo, in quanto lo scoprirono per ultimo. L'Oceania comprende: la Polinesia, la Micronesia, l'Australia e la Nuova Zelanda. Il nome Oceania deriva dal fatto che le acque (precisamente quelle dell'Oceano Pacifico ed Indiano) piuttosto che le terre collegano le sue varie parti. L'Oceania presenta una rete idrografica alquanto scarsa. Vediamo quali sono fiumi e laghi più importanti dell'Oceania.

25

Tra i fiumi e i laghi più importanti dell'Oceania, in Australia è da annoverare l'ampio sistema fluviale del Darling. Il suo bacino idrografico è tra i più grandi al mondo. Il Darling scorre verso il sud dell'Australia e sfocia nel Murray. Il Murray insieme con il Darling, forma un unico sistema fluviale, lungo ben 3.750 chilometri! Un altro fiume importante dell'Australia è il Murrumbidgee. Lungo ben 900 chilometri, nel linguaggio aborigeno, il suo nome significa "posto molto bello"!

35

Nel conoscere fiumi e laghi più importanti dell'Oceania, sappiate che i laghi si concentrano in Australia e in Nuova Zelanda. Sono pochi e di dimensioni molto piccole. In Australia, il lago più importante è l'Eyre (9.500 Kmq). Immerso tra i deserti dell'Australia centrale è il lago salato più grande del mondo. Si trova a 15 metri sotto il livello del mare. L'Australia ha anche altri laghi come: il Torrens (vasta distesa di sale) e il Gairdner, che si trova nell'Australia meridionale. La superficie del Gairdner è una piatta distesa, ricoperta di fango e di bianche croste saline.

Continua la lettura
45

In Nuova Zelanda i laghi più importanti sono: il Taupo e i Laghi Willandra. Il Taupo è di origine vulcanica ed è il più grande lago di acqua dolce dell'intera Oceania. I Laghi Willandra sono sette e sono Patrimonio dell'umanità dal 1981. I Laghi Willandra hanno importanti caratteristiche naturali e culturali. La Regione dei Laghi Willandra custodisce il più antico sito di cremazione al mondo. Inoltre, conserva i fossili di marsupiali giganti, risalenti al pleistocene!

55

In Papa Nuova Guinea i fiumi più importanti sono: il Sepik e il Fly. Il Sepik è il fiume più lungo (1.126 Km) di questo Stato e scorre per un breve tratto anche nel territorio dell'Indonesia. Lungo il suo corso riceve numerosi affluenti. Il Fly, (1.050 Km) presenta uno degli habitat più ricchi di fauna e di flora dell'Oceania. Inoltre, nel suo delta affiorano molte isole. In Nuova Zelanda il fiume più importante è il Waikato. Il Waikato, con i suoi 425 chilometri, è il corso d'acqua più lungo della Nuova Zelanda. Le sue acque si uniscono a quelle del bacino del fiume Tongariro e si svuotano nel Lago Taupo. Tale lago è uno dei più grandi della Nuova Zelanda.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Oceania

10 consigli per organizzare un viaggio in Oceania

L’oceania è un continente di una bellezza assoluta ma molto spesso ignorato e dimenticato.C’e da dire che da noi è molto lontano quindi il prezzo è molto alto però sicuramente ne vale la pena.Quando parliamo di Oceania intendiamo dall’Australia...
Oceania

Flora e fauna in Oceania

L'Oceania è un continente insulare di 8.525.989 Km2, che comprende l'Australia, la Nuova Zelanda, la Nuova Guinea e tante altre piccole isole che compongono tre arcipelaghi: la Micronesia, la Melanesia e la Polinesia. Il termine Oceania deriva dalla...
Oceania

I più imponenti fiumi australiani

L'Australia è costituita per circa due terzi da ambienti desertici o semidesertici. Le alte temperature che raggiungono queste zone fanno in modo che solo il 10% dell’acqua piovana vada ad alimentare i fiumi dell’Australia, che sono in gran parte...
Oceania

Oceania: consigli per un viaggio a Bora Bora

Bora Bora è una destinazione che sogniamo un po' tutti di visitare almeno una volta nella vita, del motivo non c'è che da sorprendersi: spiagge da sogno,mare cristallino tale da garantirvi una delle migliori esperienze della vostra vita. Ideale sopratutto...
Oceania

Come visitare Raiatea

Raiatea fa parte delle cosiddette "Isole della Società" (Polinesia francese) ed è famosa per il turismo, sia perché è uno dei porti di scalo delle navi da crociera, sia perché è definita "sacra" per le sue leggende che, regalano un fascino misterioso,...
Oceania

Come visitare la Melanesia

Di tutte le isole che fanno da corona allo zoccolo continentale dell'Oceania, cioè dell'Australia, quella della Melanesia, isole nere perché abitate da popolazioni di pelle scura, formano l'arco più interno. Si trova tra Equatore e Tropico, quindi...
Oceania

Samoa: cosa vedere

Le Samoa, stato insulare dell'Oceania, sono una delle mete preferite dai turisti che vogliono un po' di relax lontano dalla massa dei vacanzieri. La loro fama e la loro bellezza sono conosciute in tutto il mondo e per questo, quando si decide di fare...
Oceania

Le isole più belle della Micronesia

Il termine "Micronesia" è stato creato dall'ammiraglio ed esploratore francese Jules Dumont d'Urville nel 1830, il suo significato deriva dal greco antico e significa "piccole isole". La Micronesia è una delle diverse macroregioni in cui è suddivisa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.