Friuli: come muoversi e cosa visitare

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se si vuole organizzare in maniera perfetta un viaggio, per prima cosa sarà necessario ricercare una serie di informazioni sul luogo che abbiamo scelto di visitare, in modo da riuscire a preparare un programma evitando inutili perdite di tempo e vari problemi che potrebbero capitarci, rovinando inevitabilmente il nostro soggiorno. Su internet sarà molto semplice reperire tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno come ad esempio i mezzi da utilizzare per raggiungere la nostra mente, dove soggiornare, i luoghi da visitare, dove mangiare e molto altro ancora. Utilizzando queste guide redatte da utenti che hanno già visitato il luogo scelto, sarà molto più semplice organizzare la nostra vacanza. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a muoversi nel bellissimo Friuli e cosa visitare.

25

Occorrente

  • Seguire i consigli riportati nella guida.
35

Itinerari organizzati

Visitare il Friuli è molto semplice, poiché è possibile affidarsi ad itinerari organizzati, ma anche mettere a punto un percorso di viaggio personalizzato, scegliendo accuratamente i siti che si ha intenzione di vedere. La regione presenta una rete ferroviaria ed un aeroporto internazionale. Muoversi in aereo è sempre una scelta limitante, poiché si è inevitabilmente costretti ad utilizzare mezzi di trasporto pubblici o taxi per raggiungere le località, mentre, se si ha a disposizione un'auto, sarà molto più comodo spostarsi dalle strutture ricettive ai luoghi di interesse.

45

Le Dolomiti

Le Dolomiti sono una delle mete turistiche più famose del nord Italia, e grazie alla loro bellezza, unita a quella delle Alpi Carniche e delle Alpi Giulie, diventano un itinerario battuto da sciatori di tutto il mondo. Tramite un'escursione guidata, oppure organizzando un soggiorno fai-da-te, le Dolomiti, sono a portata di chi ama la montagna e le giornate all'insegna degli sport invernali.

Continua la lettura
55

La zona storica

Se abbiamo intenzione di visitare il Friuli, non potrà certo mancare infine un tour dei luoghi di guerra e della zona "storica" di questa regione. In passato, infatti, il Friuli è stata scenario di combattimenti, in particolar modo quelli della Prima Guerra Mondiale. A testimoniarlo, i numerosi siti, tra cui il Museo all'aperto del monte Kolovrat, situato nelle valli del Natisone e testimone di un episodio storico molto importante: la disfatta di Caporetto. Un'altro museo all'aperto è quello del Museo del Pal, in vetta alle formazioni carniche, a 1800 metri di altezza, in cui è possibile osservare il trinceramento italiano e quelli austroungarici, incredibilmente vicini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come organizzare una gita tra il Carso e il mare in Friuli Venezia Giulia

Deciso. Questo le ferie, anche brevi, si trascorrono in Friuli Venezia Giulia. L'Italia è ormai stata scoperta per intero. Rimane ancora all'oscuro questa terra alla di tradizioni e natura alla frontiera. Tutto concentrato nella discesa dal Carso al...
Europa

Come visitare Attimis in Friuli Venezia Giulia

Attimis in Friuli Venezia Giulia, è un ridente paesino di poco meno di 2000 abitanti, situato nella parte orientale della regione, in provincia di Udine. Come gran parte della regione in cui è collocato, Attimis Nel Friuli Venezia Giulia è pregno di...
Consigli di Viaggio

Dove soggiornare in Friuli Venezia Giulia

Il Friuli Venezia Giulia è una delle regioni italiane autonome a statuto speciale e si presta moltissimo per un viaggio interessante tra i monti, oppure nella sua animata laguna. Quest'area magica comprende diverse aree sia climatiche che etniche, dal...
Europa

Come trascorrere una giornata a Cividale del Friuli

Cividale è senza dubbio una delle città più affascinanti e ricche di storia e cultura del Friuli. Il borgo antico, tuttora abitato, rappresenta il fulcro di questo splendido paesino, interamente visitabile a piedi in un unico giorno, che in ogni suo...
Europa

Come ottenere il contributo prima casa in Friuli Venezia e Giulia

Comprare una casa è il diritto di qualsiasi cittadino, e per poterlo fare in tutta serenità è indispensabile avere anche un aiuto dallo Stato, che deve garantire che questo diritto sia inviolabile. Esistono pertanto delle agevolazioni per chi è intenzionato...
Consigli di Viaggio

Friuli Venezia Giulia: i 5 borghi più belli

L'estate è ormai arrivata. Le ferie di ferragosto si avvicinano: c'è chi ha già programmato le proprie vacanze, ma c'è anche chi non ha ancora stabilito una meta per il proprio viaggio. Quale meta scegliere? Europa? Asia? Magari un viaggio esotico...
Italia

Itinerari enogastronomici in Friuli Venezia Giulia

La regione Friuli Venezia Giulia vanta itinerari enogastronomici realmente particolari. Questa è una regione dai mille sapori, in cui i diversi paesaggi e le differenze ambientali si riflettono anche nelle ricette culinarie. Vale la pena citare i piatti...
Italia

Friuli: i castelli da visitare

Quando organizziamo le nostre vacanze è buona norma informarci sui luoghi che la meta da noi scelta ci offre. Possiamo farlo rivolgendoci alle agenzie viaggi, o consultando opuscoli informativi e guide facilmente reperibili in internet, se vogliamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.