Galles: i parchi naturali da non perdere

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Da sempre uno dei paesi europei che richiamano il maggior numero di turisti è il bellissimo Galles.
Naturalmente il Galles ha anche molte città da vedere quindi vale la pena stare un po' di giorni per visitare queste zone spettacolari. Vedremo le varie soluzioni che si possono adottare, affittare un auto, girare in bici, con i mezzi o a piedi. Questi parchi sono del tutto naturali, se siete fotografi professionisti o amatori sono uno spettacolo da non perdere assolutamente. Le due stagioni migliori per visitare il Galles sono la primavera e l'estate per non rischiare di trovarsi con temperature troppo rigide. Nei prossimi passi tratteremo nel dettaglio dei parchi di Pembrokeshire, Snowdonia, Brecon Beacons.

25

Parco di Pembrokeshire

In questo primo passo tratteremo del parco di Pembrokeshire che si trova nel sud del Galles, qui potete osservare gruppi di foche e uccelli di ogni tipo.
Dalle cittadine circostanti, soprattutto quelle più a nord, partono escursioni per le montagne nella riserva che vale sicuramente la pena visitare. Questo è l'unico parco nazionale costiero dell'intero Regno Unito. Fu creato nel 1952, ma anche senza mano dell'uomo sarebbe un posto magnifico.
Nei dintorni troviamo la cittadina di Newport, che consiglio vivamente di visitare se si ha l'occasione e qualche giorno in più, magari la si può scegliere per pernottare anche perché gli hotel sono molto economici anche in centro città.

35

Parco di Snowdonia

In questo secondo passo tratteremo del parco di Snowdonia, che deve il suo nome al monte più elevato del Galles. Questo è uno dei parchi preferiti dagli escursionisti perché presenta qualche difficoltà in più da affrontare, conviene perciò munirsi dell'occorrente necessario. Il parco è popolato da veri e propri abitanti, un principe e un governo formato da membri gallesi. Inoltre al suo interno c'è un'associazione caritatevole che si occupa di proteggere l'area del parco. In questo parco ci sono numerose escursioni che si possono praticare.

Continua la lettura
45

Brecon Beacons

In questo terzo ed ultimo passo tratteremo del parco di Brecon Beacons che è sicuramente l'area più affascinante di tutto il Galles, pieno di piccoli borghi e viuzze nel sud-est del Galles. È possibile qui assaporare la fantastica cucina gallese e passare indimenticabili serate nei pub locali. Questo è circondato dalla catena collinare delle Black Mountains, suggestive. Essendo una catena montuosa esiste un sentiero apposito che attraversa tutto il parco che è possibile percorrere facilmente.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Portare con se un bel po di denaro

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Spagna: i 5 parchi naturali da non perdere

La Spagna è uno dei paesi europei che può vantare un paesaggio naturale incontaminato molto vasto e zone selvagge dove vivono in libertà orsi bruni e lupi. Oltre 200 riserve naturali e ben 13 parchi nazionali sono destinati a proteggere questo amplissimo...
Consigli di Viaggio

Turchia: i 5 parchi naturali più belli

La Turchia è un paese che merita davvero di essere visitato una volta nella vita. I posti belli da visitare però non sono solamente le città come Istanbul o Adalia. Sicuramente in queste città ci sono luoghi veramente eccezionali e che meritano una...
Consigli di Viaggio

Belgio: guida ai migliori parchi naturali

Il territorio del Belgio si determina principalmente con tre zone. Nell'area sud occidentale si trovano le terre pianeggianti delle Fiandre. A sud est si estendono le Ardenne, colline ricche di boschi. Mentre al centro si amplia una larga pianura. I caratteri...
Consigli di Viaggio

Lituania: i migliori parchi naturali

La Lituania è una terra di parchi naturali di incommensurabile bellezza e di ben tremila laghi. Lo stato è membro dell'Unione Europea e confina a nord con la Lettonia, a sud-ovest con l'exclave slava dell'Oblast' di Kaliningrad, per poi essere bagnata...
Consigli di Viaggio

Polonia: i 5 parchi naturali più belli

I parchi naturali polacchi sono poco conosciuti dalla maggior parte delle persone, ma meritano sicuramente una visita perché sono stupendi, oltre che ricchi di storia. Bellissime leggende sono nate in questi luoghi pieni di magia, dove il tempo sembra...
Consigli di Viaggio

Norvegia: i 5 migliori parchi naturali

I parchi nazionali della Norvegia sono fra le attrazioni turistiche più belle al mondo, ricchi di flora e fauna, aperte campagne, cascate, fiordi e ghiacciai. Esempio perfetto di conservazione e tutela degli ambienti naturali incontaminati, vengono visitati...
Consigli di Viaggio

Lettonia: guida ai migliori parchi naturali

La Lettonia è da sempre considerato uno Stato molto particolare per via della sua natura storica e del grave problema che ha dovuto affrontare nel corso del tempo. Vogliamo ricordarvi che faceva parte dell'Unione Sovietica durante il periodo maggiore...
Consigli di Viaggio

Sudafrica: i 5 parchi naturali più belli

L'Africa è il continente più antico del pianeta e culla dell'umanità. È una terra dalle innumerevoli ricchezze, meta nei secoli di esploratori e studiosi. Sebbene la sua storia sia ricca di avvenimenti nefasti, l'Africa conserva da sempre la sua magia....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.