Gibuti: usi e costumi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questi ultimi anni più che mai siamo difronte alla più grande crescita, in termini economici e non solo, di Occidente e Oriente, che lentamente arrivano a scontrarsi, cercando di accaparrarsi i migliori mercati su cui investire. Fra questi poli strategici c'è sicuramente Gibuti, piccola repubblica africana che sta lentamente diventando da mistoriosa sconosciuta a porto di grandi investimenti per investitori esteri. Nonostante questa nostra premessa possa fare pensare a grandissime infrastrutture e grandi influenza da parte degli stati esteri, la Repubblica di Gibuti conserva ancora i propri tratti caratteristici di territorio incontaminato per quanto riguarda l'aspetto culturale. Questo e mille altri motivi ci portano a consegnarvi questa guida sugli usi e costumi di Gibuti. Buona lettura!

25

Territorio incontaminato e passato da colonia

Sicuramente il fatto che la Repubblica di Gibuti risulti essere autenticamente genuina da un punto di vista culturale è il fatto che, ancora oggi, non è una delle più gettonate mete turistiche. Le poche influenze che il territorio presenta sono dovute ad un passato da colonia francese, che portano ancora il segno per quanto riguarda la lingua, anche se è da segnalare la presenza piuttosto massiccia di tribù somale.

35

Posizione strategica per business e turismo

Il paesaggio è quasi tutto desertico e la popolazione vive per i due terzi nella capitale. La risorsa principale è la posizione geografica sul Canale di Suez a 20 km dalla penisola araba, una minoranza della popolazione si dedica all'allevamento di animali e il turismo è praticamente inesistente. Gibuti si può girare a piedi, è una cittadina moderna, fondata meno di 100 anni fa, con il porto da cui si possono prendere barche per visitare le isole vicine oppure andare sulle spiagge poco distanti dal centro. Molto interessante e caratteristico il mercato e la zona intorno al porto con i ristoranti e gli alberghi che sono in realtà delle case di appuntamenti.

Continua la lettura
45

La popolazione

Gli abitanti sono divisi in due etnie più numerosi profughi e una minoranza yemenita. Religione e cultura sono islamici con le donne dalle gonne lunghe e gli uomini con i tipici pantaloni indossati come una gonna (sarong). La cultura pur essendo tipicamente nordafricana risente dell'influenza francese; diffusissimo il qat, un'erba eccitante venduta per le strade e masticata abitualmente da tutti. Essendo stato crocevia di tante culture la cucina è molto varia con una prevalenza di quella francese e araba, pesce, legumi, pollo e carne, generalmente molto speziati e piccanti. La predominanza della religione islamica porta ad un ingente costo e una scarsa reperibilità degli alcolici.

55

Alcuni cenni storici

La posizione strategica in cui si trova, con il Mar Rosso a pochi km dalla penisola araba dello Yemen e gli stati di Eritrea e Somalia a Nord fanno si che questo stato abbia avuto molte vicissitudini politiche difficili. Gibuti ha raggiunto l’indipendenza nel 1977 e da allora vi sono stati scontri e guerre civili che hanno generato un clima di tensione tuttora abbastanza acceso. I profughi provenienti da Etiopia e Somalia e le tensioni provocate da varie guerre civili ne fanno un paese a rischio di disordini; vi sono ancora diverse basi militari e questo, unito al malcontento di una situazione economica collassata con l'indipendenza dalla Francia la rende un potenziale obiettivo di attentati. Anche dal punto di vista sanitario la situazione non è rosea, con numerose malattie dovute alla scarsezza di igiene e alla mancanza di adeguate strutture, aids e malaria sono diffusissime.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Somalia: usi e costumi

La Somalia è uno degli Stati africani ubicati nella zona orientale, detta "Corno d'Africa" ed è una Repubblica Federale.Il nome attuale di Somalia le fu dato dall'esploratore italiano Luigi Robecchi Bricchetti, che fu il primo europeo a visitare i vasti...
Africa

Angola: usanze e costumi

L’Africa ha un fascino talmente unico da esserci anche una malattia chiamata “mal d’Africa”. Questa patologia è caratterizzata dalla grande nostalgia che coglie tante persone dopo che hanno visitato questi luoghi magici e non vedono l’ora di...
Africa

Sudan del Sud: usi e costumi

Il Sudan del Sud si trova nell'Africa subsahariana. I viaggi in questa zona purtroppo sono sconsigliati, a causa delle tensioni che attraversano il paese. Nel 2011 lo Stato del Sudan si è diviso e si è formato lo Stato Repubblica del Sudan, dopo una...
Africa

Comore: usi e costumi

Nella parte più estrema del Mozambico, a nord del suo Canale, vi è uno stato insulare dell'Africa Orientale che prende il nome di Repubblica Federale Islamica delle Comore. Si trova sull'Oceano Indiano, tra Mozambico e il Madagascar, e si compone di...
Asia

Vietnam: usi e costumi

Fuori dagli itinerari turistici convenzionali fino a un decennio fa, a causa di una storia costellata di guerre e instabilità politica, il Vietnam si sta rapidamente proponendo come una delle realtà economicamente più dinamiche del sud-est asiatico.L'ingresso...
Africa

Algeria: usanze e costumi

L'Algeria è uno Stato situato nella parte settentrionale del continente Africano. La sua capitale è Algeri, ed è stata scelta perché è la stessa città a fornire il nome all'intera nazione. L'Algeria è una repubblica indipendente a partire fin dagli...
Africa

Ruanda: usi e costumi

Il Ruanda è una piccola nazione situata nel cuore dell'Africa centrale. Fra le più povere al mondo, è flagellata da continue guerre civili fra le varie etnie. Nonostante le difficoltà che da lunghissimi anni deve affrontare, conserva tradizioni uniche...
Sudamerica

Ecuador: usanze e costumi

L'Ecuador è un paese del Sud America ed è il più piccolo degli Stati Andini. È stata una colonia spagnola, resasi poi indipendente nel 1882. L'Ecuador è una repubblica unitaria di tipo presidenziale. Ma nonostante ciò ha vissuto molti anni di instabilità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.