Giordania: usanze e costumi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Situato tra Israele, Siria, Iraq e Arabia Saudita. La Giordania è da sempre crocevia di numerose culture proprio perché situata nella storica regione detta Mezzaluna fertile, anche se oggi predomina in gran parte il deserto; per questi motivi le usanze e i costumi del paese sono un mix di tutte queste culture cosiddette di passaggio anche se in prevalenza domina la tradizione islamica.

25

Usanze uniche e speciali

Il Regno Hascemita di Giordania è uno stato con monarchia costituzionale con capitale Amman. L'usanza più bella e particolare della Giordania è certamente il saluto di solito tra due persone, che siano uomini o donne, usano baciarsi sulla guancia per tre volte. Ancora vivo oggi è l'artigianato tramandato da una generazione all'altra: ricordiamo in particolare la tessitura dei tappeti, la creazione di gioielli in madreperla, in oro ed argento. La base della loro cucina è composta da riso, carne e spezie.

35

Le spezie e le bontà

Due piatti molto tipici sono il musakhan (pollo con le cipolle ed i pinoli) e lo shwarma. Solitamente il pasto inizia con una serie di antipasti, detti mezzeh, dove ad esmpio troviamo i falafel, gustose polpette di ceci e semi di sesamo fritte, e la tabbouleh, un'insalata fatta con cipolle, pomodori, olive, limone e prezzemolo, accompagnata dal burghul, un grano duro germogliato precotto al vapore, essiccato al sole e poi tritato finemente. Le spezie, la frutta secca ed il miele sono gli ingredienti che vengono utilizzati per il bklawa, un impasto che viene disposto su sottili strati di pasta. Un dolce molto gradevole e conosciuto è il muhallabiyyam, un prelibato budino di latte.Usanza tipica della trazione giordana è che durante un pasto, il padrone di casa offra cibo e bevande ai propri ospiti e questi seduti in cerchio prendano il cibo con piccoli pezzetti di pane azzimo rigorosamente con la mano destra, in quanto la sinistra è definita "impura".

Continua la lettura
45

L' educazione e le tradizioni

Se si viene invitati a bere del tè, è buona educazione non rifiutare mai, questo perché è un usanza molto rinomata ed è segno di grande ospitalità. Il rito del tè è molto coinvolgente: prima di entrare dal padrone di casa, ricordatevi di togliere sempre le scarpe e accomodatevi nella stanza dove viene servito il tè. Se il padrone di casa serve un pasto senza posate, l'ospite può portare il cibo alla bocca con la mano destra. Una regola da seguire: non fare complimenti e servirsi di nuovo, facendo onore al padrone della casa, al contrario del mondo occidentale questo viene considerato molto maleducato e irrispettoso.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un'accortezza. Non si deve mai interrompere un musulmano che sta pregando anche se si trova in suolo pubblico. Durante il Ramadan sarebbe opportuno non consumare cibi o bevande ed indossare un abbigliamento sobrio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Asia

Azerbaigian: usanze e costumi

L'Azerbaigian è un paese montuoso situato alle pendici del Caucaso tra il mar Caspio, l’Armenia e la Georgia. Dopo le tante vicissitudini politiche è diventata una repubblica grazie al crollo dell'Unione Sovietica negli anni '90. La capitale di questo...
Asia

Malesia: usanze e costumi

Lo Stato è formato dalla Malesia Occidentale o Peninsulare, da quella Orientale e dalla Zona Federale di Kuala Lampur. La Malesia Occidentale confina con Singapore e la Thailandia mentre quella Orientale con il Brunei e l'Indonesia. Con quesa semplice...
Asia

Palestina: usanze e costumi

La Palestina include lo Stato di Israele e i territori Palestinesi. È una realtà diversa dall'Italia. Per capire le usanze e costumi bisogna vivere in quei posti. Come sappiamo, la Palestina fin dai tempi antichi è stata abitata da popolazioni di origine...
Asia

Yemen: usanze e costumi

Lo Yemen è uno Stato posto nella parte meridionale della penisola araba. All'interno del suo territorio, sono presenti pianure costiere, altipiani e deserti come il Rub’ al Khali. In tale contesto, si mescolano numerose tipologie di clima. Sulle coste,...
Asia

Vanuatu: usanze e costumi

Vanuatu (o anche definito con il nome di Repubblica di Vanuatu) è un complesso di isole situate nel nel sud dell'Oceano Pacifico. Anche con la conquista da parte di altri popoli all'incirca nel XVII secolo, che ha provocato loa diffusione dei costumi...
Asia

Afghanistan: usanze e costumi

L'Afghanistan è un paese la quale pluralità etnica ne costituisce il suo aspetto culturale, multisfaccettato tanto quanto affascinante. Divisa geograficamente in due dalla catena montuosa dell'Hindukush, che divide le steppe del Nord dalle zone agricole...
Asia

Tagikistan: usanze e costumi

Tra i popoli più antichi al mondo, quello del Tagikistan occupa una delle prime posizioni ed anche le loro usanze rispecchiano tale antichità. Gli archeologi hanno datato i primi insediamenti nel territorio attribuendogli un'età di 15-20.000 anni....
Asia

Isole Salomone: usanze e costumi

Le Isole Salomone sono un meraviglioso arcipelago dell' oceano Pacifico. Le isole offrono al visitatore la possibilità di stare a contatto con la natura più incontaminata in un paradiso tropicale bagnato da un mare cristallino e ricco di coralli. Meta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.