Guida alla città di Sintra

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Sintra è un piccolo Comune del Portogallo appartenente al distretto di Lisbona: dall'anno 1995, le proprie ricchezze sia paesaggistiche che culturali sono state inserite nella lista dei siti patrimonio dell'umanità. Nella seguente pratica e perfetta guida, vi fornirò una dettagliata descrizione dei monumenti maggiormente importanti, dei dolci classici del luogo e dei mezzi di trasporto utilizzati per raggiungere questa sorprendente città, che è distante all'incirca "28 km" dalla Capitale portoghese!!!

28

Occorrente

  • Scarpe comode
  • Giacca a vento
  • Bottiglietta d'acqua
38

Mezzi

Raggiungere Sintra da Lisbona è abbastanza facile, perché è sufficiente prendere il treno diretto dalla stazione Rossio con delle partenze programmate ogni ora e, in circa 50 minuti, si raggiunge la meta prestabilita. I mezzi pubblici funzionano abbastanza bene (anche dentro il circuito cittadino), congiungendo la parte bassa della cittadina a quella superiore, dove sono posizionati i più rilevanti siti culturali da visitare. Vi consiglio vivamente d'indossare delle scarpe comode ed una giacca a vento (anche nei mesi caldi), vista la collocazione geografica collinare ed il manto stradale sia sassoso che ispido.

48

Piazza principale

Sintra è famosa nel mondo per i paesaggi pieni di vegetazione, i meravigliosi giardini ed i Palazzi-Castelli. Nella zona bassa di questo Comune del Portogallo, si trova la caratteristica piazza principale con numerosi piccoli locali e punti di ristoro: vi consiglio d'assaggiare il dolce classico del luogo chiamato bolo de coco (dolciume al cocco) e di visitare il Palazzo Nazionale che accoglie la più importante collezione di Azulejos dell'intera Regione e al cui interno sono presenti varie sale (come quella del Cigno, delle Gazze, Araba e Dos Brasões in stile manuelino) e la cappella gotica.

Continua la lettura
58

Palazzo Da Pena

Proseguendo la vostra visita a Sintra presso l'irto colle, potrete raggiungere il Palazzo Da Pena, ovvero un bizzarro castello realizzato nell'anno 1838 su commissione del Re Ferdinando II di Sassonia-Coburgo-Gotha, che era il marito della regina Maria II di Braganza: lo stile manuelino è fuso con il gotico in una combinazione di colori caratterizzanti la propria struttura esterna, mentre la muraglia perimetrale s'offre come terrazza sul giardino omonimo e sul parco confinante.

68

Altro

Ulteriori rilevanti siti assolutamente da visitare sono: il Castelo dos Mouros, che fu costruito nel 1147 per opera di Alfonso Henriques ed è collocato su un elevato sperone roccioso sopra il Comune di Sintra; il Palazzo di Sesteais, che attualmente è un Hotel di lusso visitabile anche dentro; il Palazzo di Monserrate, ossia un curioso castello dall'aspetto orientale e al cui interno è presente il Parco di Monserrate; il Convento dos Capuchos, ovvero il monastero francescano fondato nel 1560.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Guida alla città di Cascais

Cascais, situato nel distretto di Lisbona sulla costa atlantica, è un comune portoghese. Da Lisbona dista solo 25 kilometri ed è facilmente raggiungibile tramite la linea ferroviaria costiera, che è stata una della prime linee elettriche europee. Questa...
Europa

Guida alla città di Lussemburgo

Il Lussemburgo è un piccolo Stato del centro Europa. Confina a nord con il Belgio, ad est con la Germania ed a sud con la Francia. La sua ricca storia venne fortemente influenzata dalla posizione geografica. Nasce probabilmente sotto il conte Sigefredo...
Europa

Valencia: guida della città

Se avete intenzione di fare una visita a Valencia è importante sapere che in questa città, si possono ammirare delle splendide strutture in stile barocco, ma vale la pena aggiungere che la città è anche e conosciuta per la sua movida. Infatti, si...
Europa

Parigi: guida ai quartieri della città

Parigi è una delle capitali europe più belle e particolari da visitare. Ogni anno viene visitanta infatti da milioni di turisti. Questa città è composta da 20 arrondissement, cioè distretti amministrativi che dividono la parte principale di Parigi...
Europa

Guida ai musei della città di Madrid

Capoluogo dell'omonima comunidad autónoma e capitale della Spagna, Madrid riveste una posizione centrale nella topografia della penisola iberica. La sua popolazione urbana è stimata in oltre 3 milioni di abitanti, ma, se viene considerata l'area metropolitana...
Europa

Cosa vedere nella Città del Vaticano

Città del Vaticano, con la sua superficie di 0,44 km quadrati, risulta essere lo Stato Indipendente più piccolo d'Europa. Si tratta di un'enclave in territorio italiano inserita nella città di Roma. Questo Stato pur essendo piccolissimo racchiude in...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare la città di Heilbronn in Germania

Heilbronn è rappresenta una città extracircondariale delle Germania che si trova nel Land del Baden-Württemberg. Collocata sulle rive del fiume Neckar, questa è una località indipendente appartenente al distretto governativo di Stoccarda. HeilBronn...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.