I 10 migliori monumenti di Palermo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Palermo è una città che vale la pena visitare almeno una volta nella vita. In realtà tutta la Sicilia andrebbe visitata almeno una volta, ma adesso ci concentreremo solo sul capoluogo, Palermo. Molto spesso si associa il nome di questa città solo a degli stereotipi sul sud e la mafia, ma basta un giorno tra i suoi monumenti per capire quanto sia bella. Palermo, grazie alle sue numerose piazze e monumenti, vanta un grande patrimonio storico e culturale. Nella lista che seguirà vedremo i dieci migliori monumenti di questa straordinaria città. Essa vuole essere un'utile guida per tutti coloro che si approcciano alla città per la prima volta e non sanno da dove cominciare. I nomi dei monumenti, il posto dove si trovano, ciò che li caratterizza potrà permettere al turista curioso di organizzare al meglio il proprio viaggio. Anche un solo giorno, se organizzato con anticipo può essere fruttuoso. Si devono in ogni caso sempre effettuare delle scelte ed è in questo senso che la lista vuole essere d'aiuto.

29

Occorrente

  • Cellulare
  • Soldi
  • Zaino in spalla
39

La Cattedrale e il Teatro Massimo

Iniziamo con quei monumenti che non si possono assolutamente non vedere se si va a Palermo (giusto per evitare figuracce con chi ci è già stato). Non importa infatti se non si ha abbastanza tempo per visitare tutta la città di Palermo, l'importante è non perdersi uno dei suoi monumenti più belli. Si tratta della Cattedrale metropolitana di Palermo, la chiesa dedicata alla Santa Vergine Maria Assunta. Essa non solo è il luogo di culto più importante della città, ma ha anche la funzione di custodire le spoglie dei Reali di Sicilia. Tra queste quelle di quello che viene chiamato "Il re buono", ossia Ruggero II. Non solo vale la pena ammirare la facciata principale della cattedrale ma anche i suoi quattro prospetti. Ma adesso continuiamo ad ampliare la lista dei migliori monumenti di Palermo, parlando del Teatro Massimo. Non solo è il teatro lirico più grande d'Italia, ma il terzo teatro più grande in Europa. Alcune scene del film Il Padrino - Parte III sono state girate in questo teatro. Per i fan di questo famosissimo film di Coppola sarà sicuramente un ulteriore motivo per visitare il Teatro.

49

Il Palazzo dei Normanni e la Cappella Palatina

Se si parla dei dieci migliori monumenti di Palermo, non si può non citare il Palazzo dei Normanni. Esso cela al suo interno un altro monumento molto importante, la Cappella Palatina. Il Palazzo dei Normanni è conosciuto come Palazzo Reale. Tecnicamente si può accedere al Palazzo Reale attraverso tre ingressi tre ingressi, anche se solo uno è quello turistico. Nonostante l'ingresso principale sia sulla piazza del Parlamento, l'ingresso turistico si trova su piazza Indipendenza. Nel Palazzo dei Normanni un tempo abitavano i sovrani del Regno di Sicilia e inoltre era la sede del Parlamento Siciliano. La Cappella Palatina citata prima è situata al primo piano del Palazzo Reale. Essa è una Basilica costruita in onore dei santi Pietro e Paolo ed è costituita di tre navate. Ci sono tante ragioni per cui questa Basilica è studiata ed è così famosa. Ci si sta riferendo ai mosaici bizantini, ad esempio, o ai soffitti intagliati seguendo lo stile degli edifici egiziani. Anche se forse non c'è bisogno di un motivo razionale per cui si debba ammirare questi bellissimi monumenti.

Continua la lettura
59

Piazza Vigliena e Piazza Pretoria

Palermo è una città bellissima anche grazie alle sue meravigliose piazze, come la famosa Piazza Vigliena. Ogni piazza palermitana è speciale per la sua particolare storia, per le statue, le chiese o per il punto in cui si trova. Questa piazza si trova, ad esempio, nel punto dove si incontrano le due strade principali del centro storico, Corso Vittorio Emanuele e via Maqueda. Essa divide perciò Palermo in quattro cantoni ed è per questo che è anche chiamata con il nome di Quattro Canti. Vicino a Piazza Vigliena c'è un'altra piazza che merita di essere citata, ossia Piazza Pretoria. È bene fare una visita a questa piazza perché al suo centro è situata una bellissima fontana, la Fontana Pretoria. Essa fu costruita a Firenze a metà del XVI secolo, ma verso la fine dello stesso secolo fu trasferita a Palermo. Quando la fontana arrivò a Palermo, si decise di demolire alcune case per creare lo spazio necessario per accoglierla. Purtroppo nel trasferimento tra le due città, alcune sculture che la componevano arrivarono danneggiate.

69

La Chiesa della Martorana e San Cataldo

Nel corso di questa lista sono state citate diverse piazze e adesso continueremo con un'altra di fondamentale importanza perché racchiude in sé una grossa parte del patrimonio artistico palermitano. Piazza Bellini è un'altra importante piazza che racchiude in sé due tra i migliori monumenti di Palermo, ossia la Chiesa della Martorana e San Cataldo. Ammirare la Chiesa della Martorana significa ammirare l'incontro di tanti stili diversi. Nel corso dei secoli infatti, passò sotto l'influenza delle nuove correnti architettoniche, culturali e artistiche. È per questo che si considera una chiesa-monumento, proprio perché testimonia i cambiamenti della città nel tempo. Essa testimonia l'ingresso della cultura orientale in Italia. Anche la Chiesa di San Cataldo manifesta l'influenza islamica, principalmente all'esterno. Piazza Bellini ha la sua rilevanza anche per la presenza del Teatro Bellini e della chiesa barocca di Santa Caterina. Se si ha bisogno di un ulteriore motivo per visitare piazza Bellini, allora basterà sapere che in essa si possono vedere anche dei resti di mura puniche.

79

La Basilica di San Francesco e La Chiesa della Magione

Gli ultimi, ma non per importanza (ricordiamoci che questa lista non vuole assolutamente stilare una graduatoria), tra i monumenti palermitani da tenere in considerazione sono altre due bellissime chiese, ossia la Basilica di San Francesco d’Assisi e la Chiesa della Magione. Esse si trovano nel quartiere della Kalsa, di fronte a Piazza Magione. Il nome del quartiere deriva dall'arabo al Khalisa, che sta a significar eletta o pura, in modo da differenziare il quartiere dall'altra parte della città, definita come città vecchia. La Basilica di San Francesco d'Assisi è caratterizzata dallo stile gotico. Sul portale, ad esempio, ci sono decorazioni a zig zag. Ci sono inoltre i simboli degli Evangelisti e lo stemma dei Francescani. La Chiesa della Magione, chiamata in realtà Basilica della Santissima Trinità del Cancelliere, è antichissima, forse una delle più antiche di Palermo e rappresenta il perfetto esempio di arte arabo-normanna. Un tempo nella chiesa era presente un dipinto, che ora, per chi lo volesse vedere, si trova nel Museo Diocesano di Palermo.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Conviene sempre avere internet sul cellulare, per usare Google Maps
  • Prima di partire è bene controllare orari e prezzi delle visite
  • Decidere prima come organizzare le giornate per riuscire a vedere tutto
  • Non dimenticare di scattarsi delle foto per far invidia agli amici
  • Se si viaggia con un animale informarsi se può accedere all'interno dei monumenti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

I 10 migliori monumenti di Berlino

La Berlino di oggi è diventata una città giovane, moderna, piena di vita che però non dimentica gli anni della guerra e del muro. Una città dai mille volti e dai mille colori, capace di attrarre milioni di turisti di qualsiasi paese ogni anno grazie...
Consigli di Viaggio

I 10 migliori monumenti di Copenaghen

Copenaghen rappresenta sempre più spesso la meta di numerosi turisti desiderosi di visitare città splendide ed interessanti. La capitale danese è l'ideale per un viaggio romantico, rilassante e divertente, in coppia o comitiva. La città è tranquilla,...
Consigli di Viaggio

Come visitare Palermo

Palermo è una delle città più ambite in Italia durante l'estate e sicuramente questa estate come le altre non sarà da meno... Il cibo non finisce mai di stupirci tra arancini (per chi ama il salato) e cannoli e cassate (per chi ama il dolce)... Inoltre...
Consigli di Viaggio

Come e cosa visitare a Palermo

Palermo potrebbe essere definita anche la città dei primati. Il lampadario di Murano custodito nella sala da ballo del Palazzo Pietretagliata, è uno degli esemplari più grandi al mondo; come pure la collezione di Arte Etrusca del Museo Salinas, è...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere lo stadio Renzo Barbera di Palermo

Lo stadio "Renzo Barbera" di Palermo è situato nella zona a nord della città, nei pressi del parco della Favorita. L'impianto è situato in Viale del Fante, con una capienza di circa 36.349 posti a sedere, dei quali circa 2.233 riservati alle tifoserie...
Consigli di Viaggio

Come visitare il mercato della Vucciria di Palermo

Questa guida parla della Sicilia, o meglio, del suo capoluogo: Palermo. Nello specifico ci addentreremo nella città, nella parte più caratteristica, che rappresenta proprio il carattere di questo splendido luogo.Verrà illustrato a breve come visitare...
Consigli di Viaggio

Come visitare la Vucciria a Palermo

Chiunque vada a Palermo non può fare a meno di fare una lunga passeggiata alla "Vucciria", il mercato storico della città insieme al "Capo" e a "Ballarò". Senza dubbio è un luogo pieno di magia, colori, profumi e tante voci dei commercianti che tra...
Consigli di Viaggio

Come visitare il santuario di Santa Rosalia a Palermo

Il Santuario di Santa Rosalia si trova sul monte Pellegrino, nella città di Palermo, ed è tutt’uno con la grotta, la stessa in cui il 15 luglio 1624 fu trovato il corpo della santa e nella quale lei si rifugiò fino alla morte. La sua struttura è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.