I 10 piatti più disgustosi al mondo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I piatti tradizionali di un paese sono spesso frutto delle vicende storiche che ha vissuto il popolo che lo abita: in un certo senso conoscere la cucina tipica di una terra equivale a conoscere un pezzo della sua storia.
Ma se vi state preparando ad una panoramica delle più squisite pietanze del nostro pianeta resterete forse delusi nel leggere questo articolo, che vi accompagnerà invece in un gustoso viaggio attraverso i 10 piatti più disgustosi al mondo.

27

Il primo piatto proviene dal nostro Paese e in particolare dalla splendida Sardegna, dove è prodotto il Casu Marzu, ovvero un formaggio pecorino il cui processo di produzione prevede l'aggiunta di uova di mosca, le cui larve si nutrono del formaggio stesso durante la stagionatura, fino a renderlo morbido e cremoso.
In Groenlandia si trova invece il Kiviaq, una pietanza di origini inuit, che viene preparata svuotando il corpo di una foca ed inserendovi dentro circa 500 alcidi (sono dei piccoli uccelli marini); la carcassa viene in seguito richiusa e lasciata a riposo per circa sette mesi, durante i quali il suo contenuto fermenterà. Nei gelidi inverni polari la carcassa viene poi riaperta, e gli uccelli consumati crudi.

37

A poche centinaia di chilometri di distanza, ovvero in Islanda, vale certamente la pena di assaggiare il tipico Hákarl. Si tratta di squali, solitamente squali elefante, seppelliti e lasciati fermentare per mesi, quindi appesi ad essiccare.
In Cambogia, tra le specialità locali meritano un posto d'onore le tarantole fritte. I ragni sono appositamente allevati o catturati nelle foreste e poi fritti in abbondante olio; il loro addome, contenente tutti gli organi interni è considerato da alcuni una vera prelibatezza.

Continua la lettura
47

I ristoranti di lusso della Corea del Sud ci offrono ben tre pietanze molto particolari. Innanzi tutto avrete modo di assaggiare il tipico Sannakji, a base di sesamo e piccoli polpi detti nakji, serviti in piccoli pezzetti e, rigorosamente ancora vivi. Se non siete ancora sazi, potete chiedere una porzione di occhi di tonno, così gli enormi bulbi oculari del grosso pesce vi saranno serviti lessati assieme al suo grasso ed ai suoi muscoli.

57

In Thailandia potrete assaggiare le ormai famose cavallette fritte, condite con sale, pepe e abbondante salsa piccante. In aggiunta, potrete provare il cosiddetto Black Ivory Coffee, che detiene il primato di caffè più costoso al mondo. La sua produzione prevede infatti la selezione di chicchi di prima qualità, che vengono poi fatti mangiare e digerire agli elefanti. I chicchi, rimasti intatti, vengono poi raccolti manualmente dalle feci dei pachidermi ed essiccati.

67

Il Vietnam, nei suoi ristoranti, propone il Balut, considerato una specialità locale: si tratta di un uovo di anatra o di gallina. Fin qui può sembrare tutto normale, però l'uovo viene cucinato è fecondato: viene bollito quando l'embrione al suo interno è quasi del tutto formato.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questi piatti apparentemente disgustosi, sono invece molto apprezzati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

I 10 piatti più strani al mondo

È davvero molto importante ampliare gli orizzonti gastronomici, conoscere nuove abitudini alimentari, cucine diverse dalla nostra e scoprire nuovi sapori. E allora cosa c'è di più bello che assaggiare le numerose specialità che i posti che state visitando...
Consigli di Viaggio

I 10 ristoranti più costosi del mondo

Andare al ristorante è un qualcosa di molto bello e di entusiasmante, in particolar modo se pranziamo o ceniamo assieme a persone simpatiche e se gustiamo dei piatti eccellenti. Tuttavia, ci sono anche dei ristoranti molto buoni che sono estremamente...
Consigli di Viaggio

I principali piatti tipici della Grecia

La Grecia da tempo immemore è sempre stata una terra ricca di storia e di fascino che ha attratto visitatori da tutto il mondo pronti ad ammirare le bellezze della penisola ellenica. I greci oltre all'imponente bagaglio storico e culturale che offrono...
Consigli di Viaggio

I migliori piatti della cucina irlandese

A differenza di quanto potrebbe apparire a primo impatto, la cucina irlandese è molto varia e completa ed è in grado di stupire con piatti "multisfaccettati", indicati anche per i palati più "fini" ed esigenti. Nella guida che segue, a questo proposito,...
Consigli di Viaggio

10 piatti tradizionali indiani

Dolci, speziati o piccanti: i piatti tradizionali indiani hanno sapori intensi e inconfondibili, capaci di stupire anche il palato più esigente. L'India vanta una lunga tradizione culinaria e propone numerose ricette che, a seconda dell'area di origine...
Consigli di Viaggio

I principali piatti tipici americani

Gli Stati uniti d'America sono un luogo che merita di essere visitato almeno una volta nella vita, anche se per farlo serve diverso tempo visto che i posti da poter ammirare sono infiniti, così come le pietanze che questa immensa nazione offre. Riuscire...
Consigli di Viaggio

I fari più belli del mondo

I fari con le loro luci che per anni hanno aiutato i marinai a navigare nelle ore notturne, si sono trasformati in fortezze ricche di fascino che tendono a catturare l'attenzione di coloro che passano nelle vicinanze. I primi fari risalgano all’epoca...
Consigli di Viaggio

I principali piatti tipici messicani

Se pensate al Messico sicuramente vi verranno in mente le spiagge bianche con acque cristalline, i tipici cappelli a punta, la storia antichissima e sicuramente anche la deliziosa cucina. Sì perché la cucina messicana è considerata una tra le più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.