I 10 piatti più disgustosi al mondo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I piatti tradizionali di un paese sono spesso frutto delle vicende storiche che ha vissuto il popolo che lo abita: in un certo senso conoscere la cucina tipica di una terra equivale a conoscere un pezzo della sua storia.
Ma se vi state preparando ad una panoramica delle più squisite pietanze del nostro pianeta resterete forse delusi nel leggere questo articolo, che vi accompagnerà invece in un gustoso viaggio attraverso i 10 piatti più disgustosi al mondo.

27

Il primo piatto proviene dal nostro Paese e in particolare dalla splendida Sardegna, dove è prodotto il Casu Marzu, ovvero un formaggio pecorino il cui processo di produzione prevede l'aggiunta di uova di mosca, le cui larve si nutrono del formaggio stesso durante la stagionatura, fino a renderlo morbido e cremoso.
In Groenlandia si trova invece il Kiviaq, una pietanza di origini inuit, che viene preparata svuotando il corpo di una foca ed inserendovi dentro circa 500 alcidi (sono dei piccoli uccelli marini); la carcassa viene in seguito richiusa e lasciata a riposo per circa sette mesi, durante i quali il suo contenuto fermenterà. Nei gelidi inverni polari la carcassa viene poi riaperta, e gli uccelli consumati crudi.

37

A poche centinaia di chilometri di distanza, ovvero in Islanda, vale certamente la pena di assaggiare il tipico Hákarl. Si tratta di squali, solitamente squali elefante, seppelliti e lasciati fermentare per mesi, quindi appesi ad essiccare.
In Cambogia, tra le specialità locali meritano un posto d'onore le tarantole fritte. I ragni sono appositamente allevati o catturati nelle foreste e poi fritti in abbondante olio; il loro addome, contenente tutti gli organi interni è considerato da alcuni una vera prelibatezza.

Continua la lettura
47

I ristoranti di lusso della Corea del Sud ci offrono ben tre pietanze molto particolari. Innanzi tutto avrete modo di assaggiare il tipico Sannakji, a base di sesamo e piccoli polpi detti nakji, serviti in piccoli pezzetti e, rigorosamente ancora vivi. Se non siete ancora sazi, potete chiedere una porzione di occhi di tonno, così gli enormi bulbi oculari del grosso pesce vi saranno serviti lessati assieme al suo grasso ed ai suoi muscoli.

57

In Thailandia potrete assaggiare le ormai famose cavallette fritte, condite con sale, pepe e abbondante salsa piccante. In aggiunta, potrete provare il cosiddetto Black Ivory Coffee, che detiene il primato di caffè più costoso al mondo. La sua produzione prevede infatti la selezione di chicchi di prima qualità, che vengono poi fatti mangiare e digerire agli elefanti. I chicchi, rimasti intatti, vengono poi raccolti manualmente dalle feci dei pachidermi ed essiccati.

67

Il Vietnam, nei suoi ristoranti, propone il Balut, considerato una specialità locale: si tratta di un uovo di anatra o di gallina. Fin qui può sembrare tutto normale, però l'uovo viene cucinato è fecondato: viene bollito quando l'embrione al suo interno è quasi del tutto formato.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questi piatti apparentemente disgustosi, sono invece molto apprezzati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

5 piatti da assaggiare a Torino

Torino è la bellissima città piemontese, amata da diverse generazioni di persone. Ricca di storia, questa pittoresca città è meta di turisti che arrivano tutto l'anno da ogni parte d'Italia ed anche dall'estero, per ammirare i suoi antichi palazzi,...
Europa

Cosa mangiare a San Pietroburgo

San Pietroburgo è una delle città più importanti della Russia. La sua posizione geografica, il suo vasto repertorio artistico e culturale, la sua movida notturna, la rendono davvero magica agli occhi dei turisti. Se avete deciso di organizzare un viaggio...
Consigli di Viaggio

I cibi streetfood da provare in Calabria

Il cibo di strada, quello che si mangia in fretta, in mezzo alla gente, è una delle più ricercate attrazioni turistiche. Apprezzato in tutto il mondo, varia gli ingredienti e le spezie a seconda della zona e della regione, regalando un momento di puro...
Consigli di Viaggio

I ristoranti più bizzarri del mondo

Quando si parte per una vacanza, generalmente si va alla ricerca di nuove emozioni; si viaggia per vedere le terre lontane, per scoprire gli usi e i costumi, per ammirare i paesaggi e assaggiare le golosità locali. Esistono in tutto il mondo dei ristoranti...
Consigli di Viaggio

10 giorni in Costa Rica: cosa fare

Costa Rica è uno Stato dell'America centrale molto adatto a chi ha deciso di fare un viaggio che unisca relax mentale a quello fisico, senza rinunciare al turismo culturale. Infatti, Costa Rica negli ultimi anni ha cercato di migliorare le proprie risorse...
Consigli di Viaggio

Guida agli acquari più belli d'Europa

Ponendoci difronte a specie marine che siamo abituati a vedere solo nei documentari, i grandi acquari sono tra i luoghi più interessanti da visitare durante una vacanza, capaci di lasciare a bocca aperta grandi e piccini. Nel nostro continente gli acquari...
Asia

10 luoghi da non perdere a Singapore

Singapore è una città moderna e molto ricca, oltre ad essere molto sicura anche di notte, e pulita. Se volete visitare questa eclettica città ricca di sorprese, leggete questa interessantissima guida dove vi consiglio 10 fantastici luoghi da non perdere...
Consigli di Viaggio

I 10 posti migliori al mondo dove gustare un buon tè

Il tè è una delle bevande più conosciute e più amate in tutto il mondo. Dal tè verde al tè con latte, passando per il tè rosso, la scelta è davvero infinita. In questa guida dedicata a tutti gli amanti di questa squisita bevanda vi elenco i 10...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.