I bacari migliori di Venezia

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si parla della vera Venezia, quella verace di una volta, non si possono non citare i bacari. Ma cosa sono? I bacari erano dei modesti locali dove si poteva bere un bicchiere di vino (magari anche due) accompagnandolo con i cicheti, ossia con dei deliziosi antipasti quasi tutti a base di pesce.
Erano un rifugio per il popolino lavoratore che durante la giornata poteva spezzare la fatica, chiacchierando e bevendo un gotto di vin. Erano i migliori punti dove potersi saziare con pochi soldi.

27

I bacari al giorno d'oggi

Al giorno d'oggi una certa Venezia non c'è più e usi ed abitudini si sono perdute per sempre. Dei tanti bacari esistenti un tempo, ne sono restati veramente pochi quelli che sono rimasti 'sinceri'. Come tante mode, si possono trovare dei locali (recenti) che hanno assunto l'aspetto dei bacari e anche una certa filosofia, ma sono dedicati soprattutto a turisti poco avveduti che credono di andare in uno degli storici bacari ancora rimasti.
Ecco una panoramica di bacari realmente genuini dove assaporare, oltre che a buon bicchiere di vino e un piccolo antipasto, anche l'atmosfera senza tempo di una magica Venezia.

37

Al Merca'

Occorre andare alle Fondamenta Riva Olio, vicino al caratteristico Mercato di Rialto, per trovare uno dei pochi bacari rimasti.
Non aspettatevi grandi spazi perché, anche Al Merca' è piccolissimo e privo di posti a sedere.
Tuttavia la scelta di vini bianchi e rossi è alquanto ampia: oltre quaranta etichette oltre allo spritz e a una discreta selezione di birre.
Per i cicheti orientatevi sulle deliziose polpettine di carne e sui mini panini ripieni preparati con dovizia: imperdibili quelli con il baccalà mantecato, tonno radicchio e salsa di cren o quelli tonno e sedano.

Continua la lettura
47

La Vedova Cannaregio

A Cà d'Oro 3912 nel popolare sestriere di Cannaregio, questo bacaro non può sfuggirvi essendo tra i più famosi locali della zona.
Ottimi tutti i cicheti tra i quali segnaliamo le sarde in saòr, il baccalà mantecato, le polpettine ovviamente accompagnate con la polenta fatta in casa.

57

Cantina Do Mori

A poca distanza dal Mercato di Rialto, a San Polo 429, troverete quello che è il più antico bacaro della città: la Cantina Do Mori.
Con una scenografia che è rimasta fedele a quella di un tempo che regala una rara atmosfera, è possibile degustare un'ampia offerta di cicheti a base di pesce e di carne.
Da assaggiare un mini tramezzino riempito di granchio, gamberetto, prosciutto e coppa denominato 'francobollo'. Buona la selezione dei vini.

67

Il Paradiso Perduto

A Fondamenta della Misericordia 2540, trovate il Paradiso Perduto (cantato anche dai Pitura Freska nella loro canzone Pin Floi) dove potete degustare dei cicheti superlativi come il fritto di alici al baccalà, polpettine di ogni tipo, frutti di mare, baccalà mantecato e, soprattutto, fritti come se non ci fosse un domani. Al Paradiso Perduto potete fermarvi anche a pranzo e a cena dal momento che è anche un ristorante.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Le migliori sagre del Friuli Venezia Giulia

La parola sagra deriva dal latino "sacrum" in quanto si trattava di una festa popolare con collegamenti alla religione. Le sagre venivano infatti celebrate, generalmente, sul sagrato delle Chiese e in determinati momenti dell'anno (come ad esempio la...
Italia

Guida agli itinerari romantici di Venezia

Si sa che Venezia, è sicuramente una delle città più romantiche al mondo. Infatti, molti ragazzi appena sposati, la scelgono come luna di miele. Venezia è circondata dal mare, ha avuto origine appunto, in questa zona dell'adriatico che viene chiamata...
Italia

Cosa vedere a Venezia

Venezia costituisce sicuramente la città più romantica a livello mondiale. Quando viene percorsa lungo le fondamenta nel corso di una serata, è possibile ammirare le luci che specchiano nelle acque dei suoi canali. I veneziani chiamano il loro territorio...
Italia

5 motivi per visitare Venezia

Venezia, capoluogo dell'omonima città metropolitana e della regione Veneto, è da sempre considerata una delle mete più ambite dai turisti italiani e stranieri.La più grande particolarità della città in questione, è quella di essere una città d'arte...
Italia

Cosa visitare gratuitamente a Venezia

Venezia mon amour! In questa guida vi suggeriamo che cosa andare a visitare in questa magica città, considerata una delle più belle al mondo. Venezia è conosciuta come la Serenissima, la Regina dell'Adriatico, per essere stata per più di un millennio...
Italia

Come organizzare una gita a Venezia

L'Italia è uno dei paesi più amati e apprezzati al mondo. Ha paesaggi variegati, che vanno dalle cime delle Alpi al mare, ed è ricca di città d'arte dove si possono ammirare opere ed architetture di grande fascino ed enorme valore culturale. Tra i...
Italia

5 consigli per organizzare un viaggio a Venezia

Venezia è unanimemente considerata tra le città più belle al mondo e costituisce una delle mete turistiche più gettonate del nostro Paese. Le caratteristiche “calli” ed i suggestivi canali contribuiscono a creare un’atmosfera magica, che fa...
Italia

Venezia: cosa vedere

In Italia le belle città da visitare sono tante. Ma la più romantica e ambita dai turisti, senza alcun dubbio è Venezia. Il suo particolare territorio la rende ancora più interessante. Tanto che, Venezia è città d'arte tra le più sfolgoranti del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.