I cimiteri monumentali più significativi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Girare da turista in Italia e nel mondo significa saper apprezzare le opere d'arte che ricostruiscono le origini e la storia dell'umanità. Ma non è facile riuscire ad orientarsi: le opere monumentali sono innumerevoli e disparate, specie se ad essere apprezzati sono i cimiteri monumentali più significativi. Pertanto, oggi vogliamo proporvi un elenco di cimiteri monumentali in Italia che affascinano gli esperti e i non esperti. Vediamoli insieme!

26

Cimitero monumentale di Roma

Nella Caput Mundi si erge il cimitero monumentale del Verano, che sorge proprio sul terreno di una antica famiglia, presso la via Tiburtina. Costruito nei primi anni dell'Ottocento, ha conosciuto diversi interventi architettonici fino a dopo la seconda guerra mondiale e rispecchia la ricchezza della classe senatoria romana del tempo. In questo museo monumentale vanno visitate la Cappella della Santa Maria della Misericordia, il cimitero degli israeliti e il cimitero acattolico. In quest ultimo cimitero sono seppelliti gli stranieri non cattolici, tra cui John Keats, Percy Shelley. Ma anche nomi italiani come Antonio Gramsci e Carlo Emilio Gadda, Vittorio Gassmann e San Lorenzo. Visitare il museo è facile, è sempre aperto anche nei giorni festivi ed è raggiungibile dalle fermate del Tram 3 e 19.

36

Cimitero monumentale di Genova

Il cimitero di Genova prende il nome di Cimitero Monumentale di Staglieno, si trova nel quartiere Staglieno e vede seppelliti i personaggi famosi della patria italiana, come Giuseppe Mazzini, molti garibaldini, Edoardo Sanguineti e Nino Bixio. I suoi monumenti funebri sono talmente grandi che questo museo viene considerato un vero e proprio museo a cielo aperto, infatti la sua progettazione fu opera di alcuni scultori genovesi come Santo Varni, Lorenzo Orengo, Augusto Rivalta e Luigi Rovelli. Il cimitero comprende un porticato inferiore, un porticato trasversale e un porticato superiore. Poi vi è una galleria frontale e una trasversale. Nel porticato inferiore si possono visitare la tomba Parpaglioni, la tomba Paganelli, la tomba Casella, la tomba del marchese Giancarlo Di Negro. Nel porticato superiore Vi sono le celebrità cittadine, cioè le tombe di quei personaggi che hanno avuto un ruolo fondamentale nella città di Genova, come Bartolomeo Bottaro, Giuseppe Morro e Francesco Oneto. Nella galleria frontale si possono visitare la tomba Canale e la tomba Appiani, mentre nella galleria trasversale i monumenti degli scultori Campora e Lavarello. Il cimitero di Genova può essere visitato tutti i giorni tranne nelle festività ed è possibile fare anche delle visite guidate.

Continua la lettura
46

Cimitero monumentale di Milano

Il Cimitero Monumentale di Milano fu costruito da Carlo Maciachini nella seconda metà del 800 seguendo uno stile che unisce il bizantino, il gotico e il romanico. La sua prima apertura fu nel 1867 e da quel momento si è arricchito di templi greci, obelischi e tombe funerarie di personaggi illustri. All'entrata del cimitero vi è il Famedio, cioè una costruzione di marmo e in mattoni in stile puramente neogotico dove si trovano le salme di Alessandro Manzoni e Carlo Cattaneo. Inoltre, nel cimitero monumentale si trovano il civico mausoleo Palanti e il civico mausoleo Garbin. Tra le sepolture illustri ricordiamo quella di Ferdinando Bocconi e di Giovanni Treccani. A est del Famedio, si trova invece il riparto degli Israeliti dove sono sepolti anche bambini deportati nei campi di concentramento. A questo riparto hanno lavorato gli architetti Bossi, Conconi e Quadrelli. Il cimitero monumentale di Milano è aperto da martedì a domenica ed è facilmente raggiungibile attraverso la fermata metropolitana Garibaldi.

56

Cimitero monumentale di Bologna

Il cimitero monumentale della Certosa di Bologna sorge al di fuori delle mura della città ed è stato realizzato nel 1801 in pieno periodo napoleonico. Oltre a grandi sepolture illustri come quello del giuslavorista Marco Biagi, del poeta Giosuè Carducci, di Nicola Zanichelli e di Lucio Dalla, vi sono opere scultoree di grande importanza. I maggiori artisti che hanno realizzato le tombe sono stati Antonio Basoli e Pelagio Palagi, ma anche Mario Sarto e Leonardo Bistolfi. Lo stile è prettamente neoclassico e risaltano il marmo e il bronzo. All'interno della chiesa fa capolino il trittico della Passione di Cristo realizzato da Bartolomeo Cesi dopo che si era consumato nella prima metà del Cinquecento l'incendio dei Lanzinechecchi di Carlo V. Ci sono anche alcuni dipinti che raccontano la vita di Cristo e alcune opere che furono poi trasferite nella Pinacoteca Nazionale di Bologna. Il cimitero monumentale di Bologna si distingue anche per la presenza di un Santuario della Madonna di San Luca chi è nella sala del colombario offre ai visitatori ambienti fascinosi formati da un grande colonnato, sale e logge.

66

Cimitero monumentale di Trieste

A Trieste sorge un altro cimitero monumentale, quello di Sant'Anna, che è stato inaugurato nella prima metà del 1800 da una famiglia nobile che possedeva proprio una cappella dedicata a Sant'Anna. A realizzare il cimitero fu l'architetto Matteo Persch che volle a tutti i costi un grande porticato colonnato per dare maggiore lustro ai monumenti funerari e uno stile monumentale vitruviano con un frontone e quattro colonne di ordine dorico. Oggi, però, sull'ingresso principale ci sono tre sculture che raffigurano due angeli e una resurrezione di Lazzaro. Le tombe che si trovano sotto il porticato sono quelle dei famosi scultori, come Capolino, Magni e Canonica. Visitare questo museo non è semplice perché non è sempre aperto, ma è ben collegato con una navetta gestita dal comune.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come raggiungere piazza Dante a Napoli

Napoli è una città ricca di fascino, storia, cultura. Troppe volte denigrata o lasciata al degrado. Una città che deve essere rivalutata per il suo passato, per la sua gente e per quello che ha dato alla storia. Una delle piazze principali della città...
Consigli di Viaggio

I 5 castelli più belli del mondo

I castelli sono probabilmente l'immagine più ricorrente della nostra infanzia. Dimore di regine crudeli e di principesse da salvare. Imponenti o fiabeschi, gotici o a picco su mari burrascosi, i castelli rievocano nell'immaginario di ognuno di noi, un...
Consigli di Viaggio

Guida alle città gay-friendly

Le città autenticamente gay-friendly non sono tantissime. Tutto ciò è molto triste ed è da imputarsi sia alle prepotenti prevaricazioni di istituzioni religiose, che pretendono di imporre a tutta la società la loro personale visione della vita, sia...
Consigli di Viaggio

5 mete da scegliere per un viaggio di Laurea

Dal momento in cui vengono ultimati gli studi per un laureando, l'unico pensiero è quello di rilassarsi e svagarsi. Dopo la Laurea, infatti, ogni studente si propone sempre un viaggio ideale. Un modo per ritrovare se stessi e passare dei giorni senza...
Consigli di Viaggio

Come prepararsi per un lungo viaggio

Prepararsi per un lungo viaggio può essere molto complicato per tantissime persone, soprattutto se ci si appresta ad andare in un luogo dove il clima è esattamente l'opposto di quello che c'è nella nostra città, per cui è necessario un bagaglio molto...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere le isole Shetland

Le Shetland sono un arcipelago composto da più di 100 isole, di cui 15 sono abitate, situate a nord della Scozia. Belle ed appartate, le isole Shetland vantano un paesaggio molto diverso da qualsiasi altra zona del continente: esse sono caratterizzate...
Consigli di Viaggio

Come arrivare e visitare il museo delle cere anatomiche di Susini a Cagliari

Cagliari è il capoluogo della Sardegna e non si può che rimanere affascinati dinnanzi alle sue bellezze e alla sua originalità. Dal mare cristallino (situato a due passi dalla città) alle stupende strutture monumentali storiche. Ma vi sono anche dei...
Consigli di Viaggio

Le sette meraviglie del mondo: guida

In questa guida, ci occuperemo di illustrare in maniera dettagliata le sette meraviglie del mondo. Si tratta di edifici e sculture meravigliose che, secondo gli antichi Greci e Romani rappresentavano l'apice delle abilità umane. Alcune di esse, possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.