I deserti degli Stati Uniti occidentali

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Gli Stati Uniti si estendono su un territorio di 9.372.614 km2, in una zona confinante a Est con l'Oceano Atlantico, a Ovest con quello Pacifico, a Nord con il Canada e a Sud con il Messico e il golfo del Messico. Non desta meraviglia che un territorio tanto vasto - gli Stati Uniti si collocano al quarto posto per estensione - presenti una notevole varietà di paesaggi. In questa guida ci soffermeremo sui deserti degli Stati Uniti Occidentali. Sono interessati da questo tipo di ambiente gli stati della zona sud-occidentale: Arizona, Colorado, California, New Messico, Texas e Utah.

24

Il deserto del Mojave

Il deserto del Mojave è il primo della lista. Si trova nello stato della California, a circa 160 Km dalla città di Los Angeles e si estende per circa 38.000 Km2. Le precipitazioni in questa zona sono molto scarse. Le temperature sono abbastanza “estreme” da rendere difficile la vita dell’uomo. Il deserto si estende su di un altopiano, l’altitudine cambia, infatti da 900 fino a circa 1.800 metri sul livello del mare. In inverno si arriva anche a venti gradi sotto lo zero, mentre nel periodo estivo si oltrepassano i cinquanta. A causa di queste temperature, tutta la zona è attraversata da forti venti. Questo deserto, però, presenta una grande varietà di specie vegetali. Queste, stimate in più di 1.500 differenti specie, sono riuscite ad ambientarsi in questo clima molto difficile. Anche gli animali sono presenti in molte specie, tra cui la volpe pigmea, le tarantole, gli scorpioni, il puma e la lepre.

34

Il deserto di Sonora

Un altro importante deserto degli Stati Uniti Occidentali è il deserto di Sonora (o di Gila). Questo si trova all’interno degli stati della California e dell’Arizona, proseguendo poi in Messico. È uno dei più estesi (circa 310.000 Km2) ed anche uno dei più caldi. Anche qui si registra la presenza di molti animali, in particolare rettili, che sono in grado di adattarsi alle condizioni climatiche. Nel 2001 circa 2.000 Km2 di questo deserto sono stati dichiarati monumento nazionale degli Stati Uniti.

Continua la lettura
44

La "Valle della Morte"

La “Valle della morte”, è una depressione lunga circa 230 Km e larga circa 40 Km che si trova a circa 86 metri al di sotto del livello del mare. La Valle della morte è famosa per la grande presenza di sale, lasciato sul terreno dall’evaporazione di grandi laghi presenti fino a circa 2.000 anni fa. Ritrovamenti di fossili (soprattutto corallo) evidenziano come nel passato (circa 450 milioni di anni fa) tutta la zona fosse ricoperta dal mare. Il clima è in sostanza molto simile a quello del deserto del Mojave di cui fa parte. In un anno cade quindi pochissima acqua (da trenta a sessanta millimetri l’anno). Nonostante questo però, fin dall’antichità l’uomo ha lasciato segni della sua presenza (dagli indiani Timbisha ai cercatori d’oro venuti in cerca di fortuna nel XVIII secolo).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

America del Nord e Centrale

Come girare la California in moto

Girare per la California in moto è certamente un'incredibile esperienza di viaggio che si possano intraprendere, infatti si potrà ammirare sia la bellezza dei paesaggi lungo il cammino ma anche quel pizzico di avventura per rendere la vacanza indimenticabile...
America del Nord e Centrale

Come visitare La Death Valley In California

L'America è una delle mete più ambite dai turisti. Con i suoi paesaggi variegati offre ogni volta suggestivi viaggia alla scoperta di queste terre selvagge e per lo più incontaminate, ricche di luoghi suggestivi da dover assolutamente vivere. Uno dei...
Consigli di Viaggio

Arizona: le 5 città da non perdere

Il sesto più grande ti tutti gli Stati Uniti d'America ed il quindicesimo per numero di abitanti, lo Stato dell'Arizona è talmente vasto da essere classificabile come stato federato del sud-ovest degli USA e al contempo rientrare anche nella parte sud-occidentale...
America del Nord e Centrale

Messico: cosa fare e vedere

Se soggiornerete in Messico, sappiate che qui potrete fare e vedere "di tutto". Per capire cosa fare e vedere in Messico, suddividete le varie parti del territorio. Poi approfondite cosa vi potrebbe interessare. Nello scoprire cosa fare e vedere in Messico,...
America del Nord e Centrale

Phoenix: cosa visitare

Arrivare in aereo a Phoenix significa vedere all'improvviso un infinito agglomerato urbano nel bel mezzo di una distesa pianeggiante e arida. Phoenix, che è la più grande città degli Stati Uniti Occidentali, nonché la capitale dell’Arizona, è infatti...
Consigli di Viaggio

I 10 viaggi in treno più avventurosi del mondo

Con l'avvento degli aerei, il modo di viaggiare è notevolmente cambiato. Tuttavia, il treno continua ad affascinare i viaggiatori di tutto il mondo. Viaggiare in treno offre la possibilità di godere di bellissimi paesaggi, congiungendosi con il territorio...
Consigli di Viaggio

5 destinazioni per un viaggio d'avventura

Siete desiderosi di intraprendere un vero e proprio viaggio d'avventura? Questa guida è quello che fa per voi. Di seguito vi illustrerò 5 destinazioni assolutamente particolari, avventurose e magnifiche. La guida spazierà dai percorsi più estremi...
Sudamerica

Cosa vedere in Cile

Viaggiare è una delle attività più belle che l'uomo possa svolgere. Preparare la valigia o un semplice zaino e partire alla volta di paesi sconosciuti, incontrarsi con nuove culture ed essere informati su ciò che accade all'estero è l'attività più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.