I maggiori luoghi d'interesse a Castries

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Castries è la capitale dello stato insulare di Santa Lucia, staterello indipendente che fa parte del Commonwealth britannico. Per la precisione, geograficamente si trova nelle Piccole Antille a sud di Dominica e Martinica, tra il Mar dei Caraibi e l'Oceano Atlantico. L'isola è un'attrazione dal punto di vista turistico, soprattutto a livello delle navi da crociera di tutto il mondo ed è molto frequentata per cui è interessante conoscere i maggiori luoghi d'interesse da vedere nella città che è di 11.000 abitanti circa e nei relativi dintorni.

26

Shopping colorato

Per avere un'idea generale del modo di vivere, vale la pena prima di tutto di fare un giro esplorativo a piedi dalla zona del porto al centro di Castries per godere della vita caraibica della città e per visitare i numerosi negozi che sono davvero interessanti. Il punto più affascinante è quello indicato col nome Castries Market che si trova proprio nel centro città ed è uno splendido mercato all'aria aperta, uno splendido e caratteristico insieme colorato, affollatissimo anche dai locali e comprendente ogni giorno circa 300 venditori ufficiali senza contare quelli occasionali e abusivi. Il tutto trascina immediatamente nella vita ricca, vivace e frizzante dei Caraibi. La sua costruzione risale addirittura al 1894, data dell'inaugurazione e in esso si può trovare di tutto: carne, pesce, erbe e spezie, ceramiche locali e cibo secco. Lì vicino dal 1996 è stata aperta la Vendor's Arcade che è un buon punto per i turisti, per trovare piccoli ristoranti con la cucina locale.

36

Cathedral Basilica of The Immaculate Conception

Sempre in pieno centro città, precisamente in Piazza Derek Walcott, è molto interessante visitare la Basilica Cattedrale dell'Immacolata Concezione, cuore della Comunità Cattolica dell'isola e sede dell'Arcivescovo. La Chiesa (del 1897) è dedicata alla Madre di Gesù, sotto la dicitura Nostra Signora dell'Immacolata Concezione. Si tratta della più grande chiesa di tutti i Caraibi con un esterno in mattoni e pietra del tutto trascurabile rispetto all'affascinante interno con i murales di un artista locale, Dunstan St. Omer, che si è ispirato alla Bibbia.

Continua la lettura
46

Caribelle Batik

Santa Lucia e in particolare Castries, è conosciuta per il suo batik, un tessuto colorato secondo una tecnica particolare originaria dell'Indonesia. Per avere un'idea del batik e per i propri acquisti, vale davvero la pena di visitare il negozio chiamato Caribelle Batik sulle colline intorno a Castries, negozio che si trova in un bellissimo palazzo vittoriano che offre anche dal balcone posteriore un panorama mozzafiato sulla città e sul golfo. Più che di un negozio nello stretto senso della parola, si tratta di uno studio batik pienamente funzionante che grazie ai colori tipici di questo tipo di tessuto è una vera gioia e allegria per occhi e cuore. Inoltre Caribelle Batik offre una grande opportunità per l'acquisto di souvenir, tutti prodotti artigianali, coloratissimi e con motivi tropicali: abbigliamento uomo-donna-bambino, borse e gioielli, custodie per occhiali, sciarpe, fasce ornamentali.

56

Marigot Bay

Molto consigliata un'escursione di tutta tranquillità per raggiungere Marigot Bay, che si trova a circa 7 chilometri da Castries a breve distanza dalla Riserva Marina di Saint Lucian. Si tratta di una lunga insenatura che in qualche modo ricorda un fiordo, circondato su tre lati da coste scoscese e ricche di vegetazione tropicale: esso è sempre apparso un vero "hurricane hole", un punto di rifugio per le navi (dai tempi antichi) nel caso di uragani, molto frequenti in questa zona. Marigot Bay è ricordato per diversi motivi, in primis perché per anni fu rifugio di pirati, poi nel 1700, per i numerosi scontri tra la Marina francese e quella Britannica che si contesero per molto tempo l'una o l'altra isola dei Caraibi. Durante la II Guerra Mondiale fu inoltre nascondiglio degli U-Boot nazisti che operavano fin qui. In questa baia furono girate molte scene del film del 1967 Dolittle tratto dal libro di Hugh Lofting, in particolare la scena del naufragio. Marigot Bay compare anche nel famoso libro "Caraibi" di James Michener dove l'autore la definisce "la più bella baia dei Caraibi".

66

Anse La Raye

Partendo questa volta da Marigot Bay, si arriva facilmente ad Anse La Raye, la città più estesa della zona omonima dell'isola di Santa Lucia. La città è particolarmente interessante per il suo stile in quanto offre parecchi esempi di belle case coloniali francesi e inglesi. La baia è famosa per la sua bellezza e per questo è stata il set di numerosi film negli ultimi decenni. Interessante il venerdì sera, in zona Front Street, parallelamente alla spiaggia, il cosiddetto Fish Fry quando i pescatori locali preparano una straordinaria frittura di pesce cucinando anche crostacei come aragoste. Nella zona si trovano piccoli villaggi di pescatori in cui si tocca ancora con mano la vecchia atmosfera caraibica dove tra l'altro serpeggia persistente la magia nera, potremmo dire un similare del voodoo, detta Obeah. Gli Obeah-men sono ancora presenti, molto rispettati e temuti dalla comunità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

America del Nord e Centrale

New York: le maggiori manifestazioni estive

Per gli Americani ogni occasione è buona per fare festa. Dagli eventi puramente religiosi, alle manifestazioni nazionali e culinarie, il calendario è ricco di date interessanti. Dalla fine di Maggio gli appuntamenti sono numerosissimi, ma tra Luglio...
America del Nord e Centrale

Come visitare alcuni luoghi a Miami Beach

Miami Beach è città speciale, allegra e famosa per i suoi favolosi party sulla spiaggia e in discoteca. Tutti trovano qualcosa da fare a Miami ma la maggior parte dei visitatori vuole soltanto divertirsi e rilassarsi. Grazie alla sua ecletticità, questa...
America del Nord e Centrale

New York: i luoghi meno conosciuti ma da vedere

New York è una delle città più ambite dagli appassionati di viaggi. Ricca di suggestioni, di luoghi che ricordano soventi le scene dei numerosi film che ce ne hanno fatto innamorare, negli anni è diventata una meta molto turistica. Se desiderate realizzare...
America del Nord e Centrale

Luoghi da vedere con i bambini a New York

New York, metropoli affascinante, multiculturale e all'avanguardia. Grattacieli, luci brillanti, taxi gialli e tanto altro, sono lo sfondo di una città che sembra nata per sorprendere di continuo. Per gli adulti è, senza ombra di dubbio, una meta da...
America del Nord e Centrale

5 luoghi da non perdere in Colorado

Desiderate tanto una vacanza in un posto pieno di natura e totalmente incontaminato? Non c'è posto migliore del Colorado, tra i canyon, la vegetazione fittizia e gli animali selvatici, c'è un intero mondo da scoprire. Se siete degli avventurieri e amate...
America del Nord e Centrale

Come visitare i luoghi più suggestivi dell'Honduras

È forse una delle mete meno battute di tutta l'America Centrale. Ma, proprio per questo, l'Honduras nasconde zone del tutto incontaminate, paesaggi suggestivi e un mare che tocca tutte le sfumature del blu. Paradiso per quei turisti che amano definirsi...
America del Nord e Centrale

Edmonton: cosa visitare

Edmonton è la capitale della Provincia dell'Alberta, situata nel West Canada ed è una delle città più estese del Nord America, benché sia poco popolata. Si tratta di una città che normalmente viene esclusa dai principali itinerario di viaggio turistici...
America del Nord e Centrale

Come visitare San Francisco in California

Location sempre più ambita per i suoi magnifici paesaggi, gli edifici colorati e le sue strade ricche di scorci per fotografie mozzafiato, San Francisco è, sicuramente, una meta ambitissima per tutti gli amanti degli Stati Uniti. Negli ultimi anni,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.