I migliori ristoranti tipici a Kiev

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La cucina tipica ucraina è caratterizzata da ingredienti semplici e gustosi, ed è il frutto di un'evoluzione che ha visto tra l'altro le influenze russe e polacche; così come l'Ucraina stessa, terra ospitale e ricca di storia, la sua cucina è purtroppo poco conosciuta nel nostro paese e, se siete in viaggio nella capitale, Kiev, vi suggeriamo di cogliere assolutamente l'occasione di provare uno dei suoi migliori ristoranti tipici, che vi elencheremo in questo breve articolo.

26

Pervak

Amato tanto dai locali, quanto dai turisti, il Pervak è certamente uno dei locali più rinomati della città.
Il ristorante offre una vastissima scelta di specialità locali, servite da uno staff giovane e cordiale. Ognuna delle sette sale del ristorante è decorata in modo unico, ricreando diverse atmosfere ed ambientazioni che rievocano quelle della vecchia Kiev.
Assolutamente da provare i tipici Varenyki, una versione ucraina dei nostri tortellini. Si tratta di pasta a forma di mezzaluna, farcita con carne, formaggio o patate.

36

Mitla

Altro ristorante che si distingue per la sua caratteristica atmosfera, oltre che per le sue specialità, è il Mitla; i suoi interni ricordano quelli di una cucina di campagna, completa di trecce d'aglio appese ai muri, e tavoli di legno con centrini cuciti a mano. Qui potrete assaggiare uno degli innumerevoli tipi di Boršč, tipica zuppa ucraina a base di barbabietola, e ricca di condimenti vari.

Continua la lettura
46

O’Panas

O’Panas è situato proprio all'interno dello Shevchenko Park, e la struttura è ispirata a quella di un vecchio mulino ad acqua, con tanto di ruota in funzione e fattoria all'esterno. Il ristorante, che offre tra l'altro musica dal vivo, offre i migliori piatti europei ed ucraini, come i curiosi antipasti a base di vodka.

56

Lipsky Osobnyak

Aperto nel 2002, il Lipsky Osobnyak è un ristorante raffinato, situato nel pieno centro della città. Il suo ricco menu, consultabile on-line, comprende il meglio della cucina tipica ucraina e, e potrete accompagnare i vostri piatti con vini di prima scelta, il tutto in un'atmosfera elegante e rilassata. Lo staff si mostra molto professionale e preparato, ed i prezzi sono nella media.

66

Tsarskoye Selo

IlTsarskoye Selo si propone di mantenere viva la tradizione ucraina in tutti i suoi aspetti; oltre al menu, comprendente tutte le specialità locali rigorosamente indicate con i loro nomi originali, presenta interni decorati in stile settecentesco, ed il personale veste abiti tradizionali; un po' "turistico", ma la qualità del cibo è ottima, e l'atmosfera piacevole.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Isola di Cipro: i migliori ristoranti

La mitologia fa emergere la dea della bellezza in una parte del Mediterraneo europeo, intorno le coste della Turchia, del Libano e della Siria. Questa è un luogo molto influenzato dalla cultura dell’Europa con dei lineamenti che riguardano quella orientale....
Consigli di Viaggio

I migliori ristoranti cinesi a Genova

La cucina cinese, che è il risultato di diverse cucine regionali dell'Asia orientale, nei tempi moderni è diventata una presenza sempre più prepotente tra i ristoranti italiani. Essa è legata alla filosofia e alla medicina, ed è per questo che affascina...
Consigli di Viaggio

Kiev: come cercare lavoro

Con l'attuale crisi in tutta Europa si sono registrati parecchi licenziamenti di personale lavorativo, in particolare in Italia, Spagna e Grecia. Viaggiare per trovare lavoro in altri Paesi è diventato un fenomeno molto ricorrente per cercare una sistemazione...
Consigli di Viaggio

5 cose da non perdere a Kiev

Con 2.906.600 di abitanti, Kiev oltre ad esserne la capitale, è la città più popolosa e grande dell'Ucraina. Si crede sia stata fondata prima del quinto secolo DC e per molto tempo ha rappresentato uno degli snodi commerciali più rilevanti tra Costantinopoli...
Consigli di Viaggio

I migliori ristoranti di pesce ad Alghero

Alghero è una magnifica città della Sardegna nord occidentale. Appartenente alla provincia di Sassari è famosa sia per aver conservato una lingua parlata che è una variante del Catalano, sia perché nella sua acque si trova un corallo molto pregiato...
Consigli di Viaggio

I migliori ristoranti olandesi

L'Olanda non è solo il paese dei tulipani e dei mulini ma anche, inaspettatamente, una metà enogastronomica di livello internazionale al pari del vicino Belgio e della patria della Nouvelle Cousine, la Francia.Non solo nella capitale turistica, Amsterdam,...
Consigli di Viaggio

California: i migliori ristoranti dove cenare a Los Angeles

Los Angeles è la città più grande dello stato americano della California. La città risulta essere inoltre la seconda città più grande in termini di densità di popolazione ed è inoltre la città più estesa in termini di km di tutte le città americane....
Consigli di Viaggio

Roma: i migliori ristoranti giapponesi

Sushi, che passione!La varietà del piatto nasce dalla scelta dei possibili ripieni e delle guarnizioni, dei condimenti e, ovviamente, l'armoniosità con cui vengono combinati tra loro questo elementi. Gli stessi ingredienti possono infatti essere assemblati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.