I monumenti da visitare a Budapest

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Abbiamo voglia di staccare la spina e troviamo dei biglietti per Budapest? Affrettiamoci a preparare la valigia, la capitale e maggiore città dell'Ungheria ci aspetta! Conosciuta sicuramente per la convivenza della città di "Buda" e della città di "Pest" separate dal maestoso fiume Danubio, la città di Budapest, di antica origine romana, è pronta ad accoglierci tra acque termali, negozi, alberghi, ristoranti, ma soprattutto i numerosi noti monumenti della città. Vediamo quindi i monumenti da visitare a Budapest.

26

Parlamento

Sicuramente il simbolo che meglio rappresenta Budapest è il Parlamento che affaccia sul fiume Danubio. Nella sua grande maestosità (268 metri lungo e 96 metri altro), spicca sicuramente l'architettura neogotica. I lavori di costruzione iniziarono nel 1885 e ad oggi, con oltre 30 ingressi e una decina di cortili è la residenza del primo Ministro e del Presidente della Repubblica, oltre che vi sono numerosi uffici del Presidente della Camera ed è sede della biblioteca nazionale. Per visitarlo, basterà prenotarsi ad un tour guidato e i biglietti si possono acquistare al momento o online.

36

Ponte delle Catene

Sicuramente avrete sentito parlare dell'atmosfera magica che la notte viene donata alla città dal Ponte delle Catene illuminato. Infatti, il famoso ponte attraversa il Danubio ed è adornato da statue di leoni le cui ombre notturne scintillano nell'acqua del fiume. Inaugurato nel 1849 e progettato in sezioni assemblate poi successivamente, risulta essere il primo ponte permanente in Ungheria. Sulla base di ciascun pilasto sono stati scolpiti in pietra dei leoni, molto simili ai famosissimi leoni in bronzo di Trafalgar Square a Londra.

Continua la lettura
46

Duomo di Santo Stefano

Costruito alla fine dell'800, il Duomo di Santo Stefano si trova nel quartiere "Pest" ed è una delle chiese simbolo della capitale ungherese. La pianta è a croce greca e al suo incrocio troviamo la splendida cupola, accessibile salendo a piedi ben 364 scalini oppure utilizzando gli ascensori. All'interno è adornata da marmi e opere d'arte che si contrappongono alla facciata molto semplice e poco decorata. Da non dimenticare che sono presenti ben due torri che sorreggono in totale sei campane.

56

Bastione dei Pescatori

Costruito tra il 1895 e il 1902, il Bastione dei Pescatori risulta avere un nome derivante dalla corporazione dei pescatori con l'incarico di difendere quella determinata zona di Budapest. Tra il marmo bianco della costruzione, spiccano ben sette torri che richiamano le native tribù "magiare" che anticamente abitavano in quel quartiere. Per accedere al Bastione potremo usufruire delle ampie scale che sono state decorate da copie di statue storiche.

66

Piazzale degli eroi

Sicuramente la piazza che più rappresenta Budapest è il Piazzale degli Eroi, creato per celebrare il millesimo anniversario dell'Ungheria. Al centro del Piazzale si erge il Monumento del Millenario, una colonna ai cui piedi vi sono statue di eroi che hanno fatto la storia dell'Ungheria. Il Monumento, dal 2002 è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco. Sul retro del Piazzale invece, vi sono delle arcate semicircolari che danno spazio ad un colonnato arricchito da sculture di statisti e condottieri.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Il Museo Nazionale Di Budapest

All'interno della nostra guida andremo a parlare di musei. Nello specifico, come avrete sicuramente colto leggendovi il titolo che accompagna la nostra guida, andremo a spiegarvi Come visitare Il Museo Nazionale Di Budapest.Budapest è una delle città...
Europa

Come visitare La Cittadella Di Budapest

Viaggiare è forse una delle attività più belle ed interessanti che ognuno di noi può fare nella vita. Esistono moltissimi paesi che possono essere visitati e che sono degni di nota. Budapest è una di queste. È una città particolare che deve essere...
Europa

Come visitare Lo Zoo Di Budapest

Se state progettando di fare un viaggio turistico in Ungheria, tra le diverse tappe non potete mancare certamente di visitare lo zoo di Budapest. Situato in una delle zone più belle e famose della città, questo è uno dei più vecchi giardini zoologici...
Europa

Come visitare la zona di Belvaros a Budapest

Belvàros, che viene definita anche con il nome "Città Interna", è uno dei punti più strategici della capitale Budapest ed è situata nella zona di Pest, per la precisione nel quartiere V. Si tratta di un'area in gran parte racchiusa tra il fiume Danubio,...
Europa

Come visitare Budapest in 3 giorni

Budapest, capitale dell'Ungheria, è una delle città più affascinanti dell'Europa dell'est. Nella presente guida vedremo quali luoghi meritano di essere visitati durante un itinerario di tre giorni. Nonostante si tratti di una città divisa in due,...
Europa

Come E Perchè Visitare Il Quartiere Ebraico Di Budapest

Budapest ovvero la capitale dell'Ungheria è la sede di uno dei quartieri ebraici, e all'interno degli edifici durante la seconda guerra mondiale, venivano raggruppati milioni di ebrei ungheresi. Si tratta dunque di uno dei periodi storici più brutti...
Europa

I 5 migliori monumenti da visitare ad Atene

Atene è sicuramente una delle capitali più visitate per il suo patrimonio culturale e storico.La capitale della Grecia è da sempre considerata infatti la culla della civiltà, della filosofia e della letteratura. Ma è anche la patria delle belle arti,...
Europa

Come visitare La Casa Del Terrore Di Budapest

Il museo Casa del terrore, in ungherese Terror Háza si trova nel centro di Budapest, esattamente al numero 60 di Andrassy Boulevard. L'edificio in cui sorge è un vecchio edificio storico dall'aspetto imponente che, nella storia, fu usato anche come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.