I monumenti da visitare a Johannesburg

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Metropoli che ha dato i natali a Nelson Mandela (al quale come vedremo sono dedicati più monumenti), Johannesburg è una delle città più importanti del Sud Africa, un tempo tristemente famosa per essere divisa dall'apartheid e sviluppata, paradossalmente rispetto a quanto accade di solito, più nelle periferie che nel centro storico. Negli ultimi anni la città ha goduto di una forte ricrescita con la riattivazione di diversi musei e teatri e una forte spinta su cultura e arte. Scopriamo quali sono le tappe imprescindibili da visitare.

26

Constitution Hill e Fort Complex

Imprescindibili per il loro valore storico, Constitution Hill e Fort Complex sono l'attuale sede della Corte Costituzionale. Qui si trova tutt'ora la prigione "Numero Quattro" che ha ospitato (si fa per dire) sia Mahatma Gandhi che Nelson Mandela. La struttura è sede di eventi culturali di vario tipo, tra cui spettacoli di arte performativa sperimentale.

36

Gandhi Square

Precedentemente nota come Government Square e costruita alla fine del Diciannovesimo Secolo, questa piazza è stata completamente restaurata e rinnovata sia nel nome che nell'aspetto, grazie a sostanziosi investimenti. Nel cuore del centro storico della città, è qui possibile ammirare una statua dedicata a Gandhi, nonché passeggiare tra i negozi o gustare un rinfresco presso uno dei tanti bar e ristoranti.

Continua la lettura
46

Nelson Mandela Bridge

In occasione dell'ottantacinquesimo compleanno di Nelson Mandela fu inaugurato il più recente ponte di Johannesburg, dopo due anni di costruzione e 38 milioni di Rand (la valuta locale) di investimento. Lungo 284 metri e costituito da tonnellate di acciaio strutturale, il ponte collega Braamfontein a Newtown, ed è stato realizzato allo scopo di arricchire il paesaggio centrale della città.

56

L'Ufficio Postale e il Municipio

Sembrerà strano trovare un ufficio postale e un municipio tra i monumenti di una città, ma il fatto che Johannesburg abbia relativamente pochi edifici antichi rende queste due strutture di interesse storico. Costruito alla fine del Diciannovesimo Secolo, l'Ufficio Postale è situato nel punto di incontro tra Rissik Street e Market Street, così come il Municipio, costruito poco più tardi (all'inizio del Ventesimo Secolo) in stile Neo-Rinascimentale.

66

Nelson Mandela Square

Poteva mancare a Johannesburg una statua dedicata a Mandela? Ovviamente no: si trova nell'omonima piazza, la Nelson Mandela Square, nella quale vi è anche il Santon (uno dei centri commerciali più grandi di tutta la città) e molti bar e ristoranti dove potersi rilassare o rifocillare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sudamerica

5 monumenti da visitare a Rio de Janeiro

.0.0.301.2712.0j5j6j1.12.0....0...1c.1j4.64. Mobile-gws-img..8.5.1315...0i7i30k1j0i7i5i30k1.2787. Q5YkxRsI6g0#imgrc=QutmDxgFHtcjNM:">Rio de Janeiro si trova nell’omonimo stato nel sud-est del Brasile. La città si può ancora considerare la capitale...
Sudamerica

Come e quando visitare Cartagena

Cartagena è una città vivace e colorata. Le case presentano pareti dipinte e fiori a non finire. Tra le vie della città si respira il passato coloniale, che rivive nei palazzi imponenti e variopinti.Gli edifici ristrutturati offrono un esempio incantevole...
Sudamerica

Cosa visitare in Ecuador

L'Ecuador è uno stato dell'America latina che si affaccia sull'Oceano Atlantico. Il suo nome deriva dal fatto che la linea dell'equatore gli passa esattamente nel mezzo.I suoi paesaggi sono molto vari, nonostante non sia un paese grande, infatti è considerato...
Sudamerica

Come visitare l'isola caraibica di San Andrés

Il Sud America è una meta molto ambita dai turisti, per le bellezze naturali, per le spiagge, per i luoghi incontaminati e per la ricca storia. Un luogo molto richiesto e visitato si trova a 700 km dalla costa continentale colombiana ed è l'isola di...
Sudamerica

Come visitare Punta Arenas

Il Cile meridionale offre una varietà immensa di luoghi immersi nella natura da poter visitare e da non farsi scappare. Uno di questi, per esempio, è Punta Arenas, una città che conta più di centotrenta mila abitanti, capitale della cosiddetta "Antartide...
Sudamerica

Come visitare le rovine di Chichen Itza e Uxmal in Messico

Le rovine di Chichen Itza e Uxmal, sono due dei tesori storici più belli dello Yucatàn. Chichen Itza fa parte dal 1988 del Patrimonio Mondiale dell'Umanità UNESCO, oltre ad essere inserito nelle nuove sette meraviglie della terra. È un sito archeologico...
Sudamerica

Come visitare Puerto Madryn E La Penisola Di Valdes

Due splendidi luoghi marittimi ideali per trascorrere le vacanze estive o un semplice weekend sono Puerto Madryn e la penisola di Valdes. Soffermiamoci su Puerto Madryn, splendida località argentina facente parte della regione della Patagonia affacciata...
Sudamerica

Come visitare El Calafate Ed Il Petito Moreno

Viaggiare è una delle attivita' più belle ed interessanti che si possano svolgere nella vita. È possibile infatti non solo visitare splendidi luoghi interessanti, ma conoscere anche nuove culture e stringere nuove amicizie, che possono rimanere nel...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.