I piatti caratteristici della tradizione fiorentina

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La tradizione culinaria Fiorentina è considerata la bandiera portante della tradizione Toscana, una cucina, così come quella di praticamente qualunque altra regione Italiana, ricca di sapori e spesso basata su ingredienti semplici. La lista dei piatti caratteristici è in realtà molto lunga ma per ogni piatto si possono trovare alcuni elementi in comune. Quasi tutte le ricette sono semplici, economiche da realizzare e altamente personalizzabili.

26

Minestra di pane

La tradizione della cucina di Firenze, come quella di molte altre città e regioni d'Italia, è basata sul "non buttare mai niente". Molte ricette provengono da una tradizione contadina e "povera", che mirava a recuperare il cibo avanzato reinventandolo come nuovo piatto. Come ben sappiamo, in più di un momento nella sua storia, l'Italia ha vissuto momenti di grave difficoltà economica. L'ingrediente principale della minestra di pane è, ovviamente, il pane raffermo (o vinco, come si dice in gergo). Si tratta di un piatto misto, tecnicamente un primo piatto, in cui al pane raffermo vengono unite verdure cotte, pomodori e verza o cavolo. I vari ingredienti vengono spesso "appoggiati" su fette di pane abbrustolito, ad alcuni piace strofinare aglio e olio sulle fette di pane. Alcuni mescolano e "pigiano" il tutto per creare una specie di pappa più densa.

36

Bistecca alla Fiorentina

La bistecca alla Fiorentina è molto semplicemente una bistecca spessa ben cotta. La ricetta tradizionale prevede cinque minuti di cottura da entrambi i lati (su griglia se possibile), un aggiunta d'olio d'oliva, sale e pepe, e rosmarino, et voilà. Nei ristoranti si paga (e non è economica) generalmente a peso più che a quantità, e si abbina al vino rosso.

Continua la lettura
46

Cibreo

Il cibreo è una sorta di frittata d'uova a cui vengono aggiunti vari ingredienti come la salvia, le cipolle, pepe, etc etc.. Come molte ricette tradizionali, viene spesso re-inventata e interpretata a livello locale. Non è impossibile trovare due ricette del Cibreo anche sostanzialmente diverse in due ristoranti situati a poche centinaia di metri l'uno dall'altro.

56

Lampredotto

Il Lampredotto, "cugino" della trippa, è un piatto dal gusto e dall'odore piuttosto pungente che viene realizzato, inutile girarci intorno, con le "budella" del maiale. È il re dello street food Fiorentino e viene spesso servito nei chioschi all'interno di un panino, servito caldo e a piacimento accompagnato da salse. D'obbligo accompagnarlo con la birra.

66

Gelato

Eh già. Non tutti lo sanno ma il gelato, un dessert più consumato al mondo, è stato inventato a Firenze. Sebbene nella storia si trovino tracce di consumo di cibi simili al gelato fin dagli antichi Egizi, la sua diffusione viene comunemente attribuita a Caterina de' Medici che, nel 1533, assunse un gruppo di pasticceri Francesi per creare un dessert a base di latte e zucchero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Firenze: 5 ristoranti da non perdere

Firenze: capitale d'Italia solo dal 1865 al 1871, ma capitale indiscussa della bistecca alla fiorentina. Tuttavia, in questa bellissima città italiana non si vive di sola carne e anzi l'offerta gastronomica è vasta e varia. In questa breve panoramica,...
Consigli di Viaggio

Le migliori trattorie di Firenze

Vi trovate a Firenze e non sapete dova andare a mangiare? Di sicuro, la cucina toscana è una delle più buone d'Italia. Se vi trovate a Firenze e avete intenzione di scegliere una trattoria di Firenze questa guida fa al caso vostro. Trovate qui di seguito...
Italia

Come e dove mangiare a Firenze

Sei in procinto di partire per Firenze ed ami il buon cibo? Forse già saprai che questa città ha molto da offrire in campo culinario. Tra un museo ed una passeggiata, un po' di shopping e qualche foto, potrai concederti un buon pranzo o un'ottima cena...
Europa

Come visitare Anghiari

Nel cuore della Toscana, a circa trenta chilometri da Arezzo, è situata Anghiari, una bellissima ed affascinante località tipicamente medievale che merita di essere visitata ed ammirata. Anghiari è un gioiello dell'antichità che unisce la tradizione...
Italia

Guida ai ristoranti di Firenze

Firenze è una delle città più visitate d’Italia, conosciuta in particolare per il suo patrimonio culturale ed artistico di inestimabile valore, viene molto apprezzata anche per l’offerta eno-gastronomica pressoché infinita. A Firenze è infatti...
Europa

Come visitare Firenze senza spendere troppo

Firenze per antonomasia è considerata la città del Rinascimento ed una delle più belle del mondo, grazie ai numerosi monumenti e musei. In riferimento a questi ultimi, infatti viene in gergo definita come "la culla dell'arte". Visitare questa città,...
Italia

Ristoranti economici a Firenze

Quando si organizza un viaggio per visitare una nuova città, oltre ad individuare tutti i posti che dovremo visitare, sarà altrettanto importante trovare i vari posti in cui poter pranzare o cenare, magari gustando i piatti tipici della zona che stiamo...
Italia

5 motivi per visitare Firenze

Le città d'arte sono la meta ideale per ogni vacanza sia questa estiva o invernale. Una delle città d'arte più bella d'Italia ed una delle più visitate è certamente Firenze, culla del Rinascimento italiano, ma anche città ricca di eventi e vita...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.