I piatti tipici cagliaritani

Tramite: O2O 01/10/2019
Difficoltà: media
16
Introduzione

I piatti tipici cagliaritani sono frutto della tradizione culinaria della Sardegna. Una regione con una precisa identità culturale, dove spicca una duratura tradizione gastronomica, che si esprime attraverso i piatti di terra e quelli di mare. Molti di essi hanno origine molto antica e si tramandano da madre in figlia. Nella seguente lista vi indico alcuni piatti tipici cagliaritani.

26

Malloreddus alla salsiccia

I Malloreddus alla salciccia sono degli gnocchi di semola di grano duro, tipici cagliaritani. Sono facili da realizzare e si preparano in poco tempo. Per farli mettete la farina di semola su un piano e mescolatela con pizzico di sale. Dopodiché sciogliete lo zafferano con un po' di acqua tiepida e aggiungete la miscela all'impasto. Lavorate insieme tutti gli ingredienti con le mani, fino ad ottenere una pasta solida. Dividetela in pezzi e formate lunghi bastoncini e passateli, uno alla volta sui lembi di una forchetta. Mettete i gnocchetti da parte e fate il condimento. Soffriggete il trito di una cipolla di tritata e uno spicchio d'aglio in una padella con l'olio. Aggiungete duecento grammi di salsiccia a pezzetti, seicento grammi di polpa di pomodoro e salate. Mescolate e fate cuocere il sugo per venticinque minuti. Lessate gli gnocchi e dopo conditeli. Disponete i malloreddus alla salsiccia sui piatti e spolverizzate con del pecorino grattugiato.

36

Agnello al finocchietto selvatico

Un altro piatto tipico cagliaritano è l'agnello al finocchietto selvatico. Questo secondo viene cucinato sopratutto per Pasqua. È una ricetta semplice, ma la preparazione è lunga. Cominciate a scaldare sul fuoco una casseruola antiaderente con un filo d'olio. Unite i pezzi di agnello e fateli rosolare. Girate con un due palettine la carne, facendo attenzione a non bucarla. Dopo salatela, pepatele e irroratela con del vino bianco. Togliete l'agnello dal fuoco e mettetelo da parte. Cuocete la salsa di pomodoro e poi tritate la cipolla. Prendete una casseruola e fate imbiondire il cipollotto. Unite la carne e cuocete. Una volta cotta, mettetela sul sugo di pomodoro rimasto e copritela. Nel frattempo pulite i finocchietti, eliminate i gambi e tagliateli a pezzi. Lessatelo e aggiungetelo all'agnello. Continuate la cottura e regolate il sale. Quando risulta pronto, insaporite con una manciata di pepe e servite.

Continua la lettura
46

Tiliccas alle mandorle

Tra i tanti piatti classici cagliaritani esiste il Tiliccas alle mandorle. Quest'ultimo è una sfoglia di farina e strutto con i bordi rialzati con miele e mandorle. Iniziate a mettere su una spianatoia la farina di semola a fontana. Aggiungete l'acqua, lo strutto e mescolate. Formate un panetto e fatelo riposare per trenta minuti. Nel frattempo fate la farcirtura dei dolcetti. Mettete in un pentolino la saba, le mandorle e la scorza di limone. Girate e lasciate riposare. Stendete la sfoglia e ricavate delle striscette larghe cinque centimetri per quindici di lunghezza. Mettete in ogni striscia il ripieno e chiudetele a cerchio con il miele. Disponeteli sopra una teglia e fateli cuocere in forno per quindici minuti circa. Sfornateli e sistemateli su un vassoio.

56

Culurgiones alla ricotta

I culurgiones alla ricotta sono un piatto originale e ricco di gusto. Per prima cosa fate appassire gli spinaci in una padella. Toglieteli dalla pentola riduceteli a pezzetti. Scaldate l'olio e fate appassire mezzo cipollotto e unite gli spinaci. Lasciate cuocere per cinque minuti e salate Prendete una ciotola mettete gli spinaci, la ricotta e mescolate. Fate i ravioli con della farina di semola, un uovo e un bicchiere d'acqua. Impastate la pasta e formate una palla. Stendetela e tirate una sfoglia. Tagliatela in un due e sulla prima poggiate il composto che avete preparato. Sovrapponete l'altra sfoglia e con la rotella tagliapasta fate i ravioli. Dopodiché cuocete il sugo con pomodoro e ricotta. Cuocete i ravioli, scolateli al dente e metteteli nella padella con il condimento. Trasferiteli nei piatti e servite.

66

Seadas al miele

Le Seadas al miele è un piatto tipico cagliaritano. La loro origine risale alle aree della Sardegna in cui si pratica la pastorizia. Un tempo venivano considerate un secondo piatto ricco e nutriente, mentre oggi vengono consumati come dolci. Per farle dovete mettere cinquecento grammi di ricotta in una ciotola con l'acqua, un cucchiaio di farina di semola. Unite la scorza di limone e cuocetela a fuoco. Mescolate il continuamente il composto, finché la ricotta risulta sciolta. Fate raffreddare e con le mani umide prendete dei pezzetti e schiacciateli. Formate dei dischetti di dieci centimetri di diametro e sistemateli su un canovaccio pulito. Setacciate la farina sul tavolo, aggiungete lo strutto, un pizzico di sale e impastate. Formate una palla e stendetela con il mattarello. Fate due sfoglie sottili e allineate sopra i cerchietti di ricotta. Coprite la sfoglia e tagliate i seadas e chiudete i bordi. Friggeteli in padella e poi asciugateli con la carta assorbente. Trasferiteli su un piatto e colate sopra i seadas il miele.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

10 piatti da assaggiare in Sardegna

La Sardegna presenta un patrimonio gastronomico molto variegato, dove i patti tipici della tradizione marinara si accostano a squisiti dolci e piatti di terra. La cucina sarda, tramandata di generazione in generazione, racchiude diverse anime gastronomiche...
Italia

I piatti caratteristici della valle d'Itria

La Valle d'Itria è uno dei luoghi più suggestivi e caratteristici del nostro territorio e si trova più specificatamente fra le province di Brindisi, Taranto e Bari. Questa località tutta pugliese nasconde anche i più che caratteristici trulli pugliesi,...
Italia

Cosa mangiare a Valona

Valona è una bellissima località albanese, ex capitale e capoluogo dell'omonima regione, situata sulla parte meridionale della costa occidentale della nazione. La città rappresenta il secondo porto per importanza dopo quello di Durazzo ed è uno dei...
Italia

Ristoranti economici a Bergamo

State pensando di passare qualche giorno od il fine settimana o solo una cena a Bergamo, la città lombarda o "Città dei Mille"? È una deliziosa cittadina a misura d'uomo divisa in Città Alta e Città Bassa. Come ogni città italiana che si rispetti,...
Italia

Itinerari enogastronomici in Friuli Venezia Giulia

La regione Friuli Venezia Giulia vanta itinerari enogastronomici realmente particolari. Questa è una regione dai mille sapori, in cui i diversi paesaggi e le differenze ambientali si riflettono anche nelle ricette culinarie. Vale la pena citare i piatti...
Italia

10 ristoranti vegani nel Salento

Quante volte avete pensato che sarebbe fantastico andare in vacanza e passare dei giorni di rilassamento totale senza avere il pensiero di cercare dei luoghi in cui pranzare o cenare in maniera totalmente vegana? Ebbene si, molti ristoranti non hanno...
Italia

Le migliori sagre delle Marche

La Regione Marche è conosciuta come una delle regioni italiane con il maggior numero sagre. Ciò è dovuto sia all'enorme quantità di prodotti e piatti tipici, sia perché è una delle poche regioni che cerca di valorizzare degnamente i propri prodotti...
Italia

Dove e cosa mangiare a Lecce

Se siete degli amanti della buona tavola e della Puglia, dovrete sicuramente fermarvi a Lecce per esplorare bellissimi e suggestivi luoghi dell'entroterra oltre che della costa leccese. Insieme infatti affronteremo insieme un percorso gastronomico della...