I posti più interessanti da visitare a Polignano a mare

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Polignano a Mare è una splendida località nella provincia di Bari, che si affaccia sul mar Adriatico.
La sua storia risale a tempi antichissimi, partendo perfino dal neolitico. Durante l'età del bronzo e quella del ferro, Polignano si sviluppò tanto da diventare un ottimo punto strategico per la potenza di Taranto. La sua posizione fece sì che diversi popoli vollero conquistarla e sfruttarla a partire dai romani, ai bizantini, dai normanni agli aragonesi e perfino i monarchi re Ferdinando I e re Giuseppe Bonaparte. Proprio per la sua ricca storia e le sue meraviglie naturalistiche, oggi vi sveleremo quali sono i posti più interessanti da visitare a Polignano a Mare.

26

Le grotte marine

Dal 2008 al 2016 Polignano a Mare è stata insignita della Bandiera Blu, un riconoscimento conferito alle località turistiche balneari che rispettano determinati requisiti nella gestione sostenibile del territorio. Proprio per questo motivo, uno dei primi posti da visitare sono le sue grotte marine che si aprono nella falesia. La luce del sole che si riflette nelle acque limpide del mare, crea dei giochi di luce indescrivibili, così come è indescrivibile quello che la natura con il vento e le onde è riuscita a creare sulla costa. Alcune tra le più belle grotte da visitare sono: la grotta delle rondinelle, la grotta azzurra e la grotta dell'arcivescovado.

36

Lama Monachile

La spiaggia di Lama Monachile, anche chiamata Cala Ponte, è un'altra delle meraviglie naturalistiche di Polignano a Mare. Fu costruita in epoca borbonica e sorge sull'antica via Traiana, voluta dall'Imperatore Traiano per collegare Brindisi a Benevento. Cala Ponte fu un rigoglioso porto commerciali sotto la dominazione veneta.

Continua la lettura
46

Arco Marchesale

L'Arco Marchesale, o Porta Grande, è una cinta muraria costruita nel 1530. Nel 1780 era l'unica porta di accesso a Polignano a Mare. Sopra l'arco c'è una piccola chiesa risalente alla fine del Cinquecento e una tela con la crocifissione di Cristo. Oggi l'Arco divide il borgo nuovo da quello antico.

56

Chiesa Matrice dell'Assunta

La chiesa Matrice dell'Assunta, custodisce al suo interno, nel Cappellone di San Vito, un frammento del braccio e la rotula di un ginocchio proprio del Santo. Oltre alle reliquie del Santo, ci sono dei preziosi paramenti sacri provenienti dal Monastero di San Benedetto che oggi non esiste più, alcune opere scultoree di Stefano da Putignano e il polittico della Madonna con Bambino e Santi di Bartolomeo Vivarini.

66

Il sito di Madonna di Grottole

Il sito archeologico di Madonna di Grottole è uno tra più antichi della Puglia. È un pezzo di costa calcarea, caratterizzata da 62 grotte di vari dimensioni risalenti alla preistoria. Nel sito c'è anche la piccolissima chiesa di Santa Maria della Consolazione e parte di un antico monastero agostiniano.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come e cosa visitare nella Murgia dei Trulli

Quello che vi presenterò successivamente è un percorso unico nella zona delle Murge, situata nella Regione Puglia. Il viaggio si snoda per ben 190 km, per cui non sarebbe proprio sbagliato prevedere almeno una notte di sosta, magari quando sarete arrivati...
Consigli di Viaggio

Puglia: 10 destinazioni per i turisti

La Puglia è una delle regioni d’Italia ricca di storia, cultura e di paesaggi mozzafiato, che offre la possibilità di trascorrere delle vacanze indimenticabili. Il tacco d’Italia che vanta una posizione strategica in quanto bagnato da due mari...
Italia

Guida ai borghi medievali della Puglia

Paradiso ideale per le vacanze estive, la bella regione della Puglia non è solo mare cristallino, spiagge bianche, folclore e gastronomia: a chi abbia voglia di esplorarla, questa terra offre i tesori inestimabili della sua storia, custoditi dagli antichi...
Italia

I migliori mari d'italia

L'Italia, la nostra nazione è una penisola allungata nel Mar Mediterraneo e come tutte le penisole è bagnata per tre lati dal mare e ha due splendide isole. Le coste dell'Italia sono lunghe complessivamente circa settemila e cinquecento chilometri!...
Italia

Cosa visitare alle Isole Tremiti

Le Isole Tremiti sono una arcipelago situato nel Mar Adriatico, a circa 12 miglia dal promontorio del Gargano, Puglia, e costituito dalle isole di San Domino, San Nicola, Capraia, Cretaccio e Pianosa. Questo arcipelago è caratterizzato da uno stupendo...
Italia

Come visitare le grotte di Castel Civita e di pertosa

Se vi trovate nella meravigliosa regione della Campania, ed in particolare nella provincia di Salerno, vi consiglio di pianificare una visita ai siti archeologici della zona, ricchi di affreschi e decorazioni di grande pregio. All'interno di questa guida,...
Italia

Le più belle grotte da visitare in Sardegna

La Sardegna oltre ad essere un paradiso dal punto di vista paesaggistico e marino, con le sue belle ed estese spiagge simili a quelle dei tropici, vanta anche moltissime grotte che vale davvero la pena visitare, fra cui la grotta più grande al mondo...
Europa

Come visitare Le Coves De Campanet A Maiorca

Quelle di Campanet, risultano essere le grotte più piccole e meno conosciute rispetto a tutte le altre, ma presentano una bellezza non minore della altre. In alcune delle grotte, scorrono dei piccoli laghi sotterranei, inoltre all'interno di esse è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.