Il Marocco in auto: cosa vedere

Tramite: O2O 15/08/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Marocco è una destinazione eccellente per fare un viaggio in auto, poiché ricchissima di luoghi da vedere, anche se i mezzi di comunicazione spesso non sono abbastanza organizzati per poter permettere di seguire l'itinerario che ci si prefissa. Per affrontare un viaggio in questo posto è consigliata una vettura 4x4, soprattutto per attraversare la zona dell'Alto Atlante durante l'inverno oppure quella del deserto. In questa guida, a tal proposito, vi sarà spiegato proprio cosa vedere girando in auto in Marocco.

26

Occorrente

  • consigliate scarpe da trekking e medicinali contro eventuali problemi intestinali
36

Procuratevi un auto

Per arrivare in Marocco con l'auto si può certamente usufruire dei servizi nautici. Ci sono infatti dei traghetti che partono dalla città di Malaga o da quella di Cadiz per Tangeri o per Nador e da lì iniziare il vostro meraviglioso viaggio alla scoperta di posti incantevoli e meravigliosi. In alternativa è possibile noleggiare un'autovettura a Marrakech o a Fes e percorre l'itinerario che collega le due città, passando, così, attraverso i monti ed il deserto così da non farsi sfuggire proprio niente. La città più affascinante è Fes, che con la sua storia millenaria regala un'atmosfera unica di suoni, profumi e colori, tra i suoi stretti vicoli della città vecchia, nella quale vivono più di trecentocinquantamila persone e ci sono più di ventimila botteghe artigiane.

46

Dirigetevi verso Erfoud

Meritano sicuramente una visita la piccola Essaouira, una gemma marocchina che si affaccia sull'Oceano Atlantico, Meknes città imperiale e infine Marrakech ricca di giardini e monumenti. Per chi adora i panorami, partendo da Fes si può proseguire verso Azouz, attraversando la regione di Ifrane, definita la Svizzera Marocchina per via delle sue alte montagne e per le pittoresche case con il tetto a punta, per poi dirigersi verso Erfoud, incontrando sul percorso canyon, distese di palmeti, gole, laghi dal colore blu intenso e montagne dal colore rosso fuoco. Un esperienza che senza ombra di dubbio non si dimenticherà facilmente.

Continua la lettura
56

Godetevi il vostro viaggio

Infine, arrivati a Merzouga, a poche centinaia di metri dalle gigantesche dune di Erg Chebbi, è certamente possibile ammirare un panorama dal colore rosa e di oltre 300 metri di altezza. In una giornata si può fare il giro di queste ultime, incontrando sulla propria strada dei laghi stagionali, degli accampamenti nomadi presso i quali rifocillarsi grazie alla proverbiale ospitalità berbera, dei panorami spettacolari del deserto e dell'altopiano dell'Hammada, che segna il confine con l'Algeria. Insomma ci sarà certamente un mondo meraviglioso da visitare. Buon viaggio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

10 ragioni per vivere in Marocco

Il Marocco è da sempre una meta molto amata da viaggiatori di tutto il mondo, grazie alla sua allure magica ed i suoi posti incantati. Il Marocco infatti non si mostra mai del tutto, ma lascia sempre un velo di mistero che ammalia. Da meta di vacanze...
Africa

Come organizzare un viaggio in Marocco

Il Marocco accoglie i viaggiatori con la magia dei suoi paesaggi incantati, le atmosfere lunari e le spiagge di fine sabbia bianca. Questo paese del nordafrica, che in alcuni punti è separato dall'Europa solo da un sottile strato di mar Mediterraneo,...
Africa

Marocco: i luoghi da non perdere

Il Marocco è uno stato della parte settentrionale dell'Africa: a nord è bagnato dal Mar Mediterraneo, mentre a ovest dall'oceano Atlantico; a est e sud-est confina con lo stato dell'Algeria ed infine a sud con il territorio del Sahara Occidentale. Rabat...
Africa

7 città da non perdere in Marocco

Tra le mete turistiche sempre più in voga non si può non menzionare il Marocco, con le sue splendide città sulla costa e nel deserto fra cui le celebri Casablanca e Rabat, veri e propri gioielli sull'Atlantico. In questa breve guida elencheremo ben...
Africa

Cosa comprare durante una vacanza in Marocco

Il Marocco è un paese ricco di colori e vivacità, caratteristiche riscontrabili specialmente nei numerosi mercati, detti souk, sparsi nelle varie città. Durante un viaggio in questa località saranno miriadi le cose che si vorranno acquistare e riportare...
Africa

Cosa mettere in valigia per il Marocco

Viaggiare è certamente una delle attività più belle e divertenti che si possano fare, permette di conoscere nuovi posti, nuove culture e nuove persone, ed esistono moltissimi luoghi da poter visitare, ma ogni volta che ci si prepara per una destinazione...
Africa

Marocco: usi e costumi

Quella marocchina è una cultura ricca: profumi, colori, suoni che si mescolano e attraverso i quali si inizia un viaggio di emozioni e sensazioni. Essa, inoltre è arricchita da usi e costumi dei Berberi e risente dell'influenza della religione islamica,...
Africa

Marocco: come organizzare il tour delle Città Imperiali

Marocco, terra ricca di storia e di bellezze naturali. Le spiagge e le oasi sono tra le più belle al mondo ma le attrazioni principali restano le meravigliose città Imperiali. Poter visitare queste città richiede un periodo di almeno 7 giorni, ciò...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.