Il Marocco in moto: itinerari e consigli

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il Marocco è uno degli stati dell'Africa settentrionale più suggestivi e fondamentalmente più tranquilli, dal momento che il Re Mohamed è riuscito a mantenere il potere, nonostante, le proteste correlate alla cosiddetta "Primavera Araba". È un paese che basa gran parte delle sue risorse sul turismo, ma non è sicuro al 100%, soprattutto per quanto riguarda la regione sud orientale, che corrisponde alla zona desertica del Sahara Occidentale. In questo articolo forniremo itinerari e consigli per affrontare un viaggio con la moto in questa terra, adottando alcuni accorgimenti per cautelarsi da possibili minacce.

24

Itinerario mondano

In prima battuta accenniamo un itinerario molto comodo, definito "mondano". È un tragitto che tramite l'autostrada A2, percorre le rinomate località di Fes, di Rabat e di Ouijda. È un percorso che consente di attraversare da un punto all'altro del Marocco, dando modo di conoscere la vera anima del paese, passando per la città di Fes. Questa località è situata in una fertile vallata, ricca di arte e di storia islamica, considerata una sorta di città Santa. La capitale è Rabat, città dall'aspetto moderno, dove la cultura riveste un ruolo di primo piano. Infine, Oujda è situata al confine con l'Algeria, ed ha un aspetto moderno e brillante.

34

Itinerario avventuroso

Un'alternativa più affascinante è rappresentata dal percorso avventuroso, in cui di abbandonano le autostrade per seguire un itinerario più naturalistico. È chiaramente un'opzione più pericolosa rispetto a quella vista in precedenza, ma maggiormente emozionante. I percorsi che andiamo ad elencare sono essenzialmente due. Il primo è dedicato alla montagna, mentre il secondo percorre la zona costiera. Il primo tracciato riguarda l'Assif Ahançal e può essere percorso in più tappe. Si tratta di un viaggio solitario ed affascinante, che guida ad inerpicarsi per una strada di percorrenza abbastanza facile in mezzo a montagne brulle, picchi elevati che raggiungono il loro apice nella cosiddetta Cattedrale.

Continua la lettura
44

Considerazioni

Diverse sono le considerazioni da fare prima di partire all'avventura sulle strade del Marocco. Le lingue parlate in questo paese sono l'arabo ed il francese, ed è preferibile conoscere almeno quest'ultima, in modo da farsi capire per eventuali situazioni di emergenza. Anche se il Marocco è un paese generalmente tranquillo, prima di partire, è opportuno verificare sul sito del Ministero degli Esteri le condizioni del paese e seguire i consigli sul portale web. In ultimo, soprattutto per i viaggi in zone maggiormente isolate, sono sconsigliati i tour solitari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

7 città da non perdere in Marocco

Tra le mete turistiche sempre più in voga non si può non menzionare il Marocco, con le sue splendide città sulla costa e nel deserto fra cui le celebri Casablanca e Rabat, veri e propri gioielli sull'Atlantico. In questa breve guida elencheremo ben...
Africa

Marocco: i luoghi da non perdere

Il Marocco è uno stato della parte settentrionale dell'Africa: a nord è bagnato dal Mar Mediterraneo, mentre a ovest dall'oceano Atlantico; a est e sud-est confina con lo stato dell'Algeria ed infine a sud con il territorio del Sahara Occidentale. Rabat...
Africa

10 luoghi da non perdere in Marocco

Sempre più persone, decidono di spostare la loro meta di vacanza in Marocco.Il Marocco è veramente un territorio affascinante: l'arte, i cibi e quel mix di cultura mediterranea con un tocco di orientale.Uno degli aspetti più caratteristici di questa...
Africa

Marocco: come organizzare il tour delle Città Imperiali

Marocco, terra ricca di storia e di bellezze naturali. Le spiagge e le oasi sono tra le più belle al mondo ma le attrazioni principali restano le meravigliose città Imperiali. Poter visitare queste città richiede un periodo di almeno 7 giorni, ciò...
Consigli di Viaggio

5 cose da sapere prima di partire per il Marocco

Se stesse pensando di fare un viaggio nella bellissima terra nordafricana del Marocco, sarebbe meglio che vi informaste prima su alcune cose di grande importanza come il periodo giusto di partenza, l'itinerario da compiere, vaccinazioni e documenti necessari,...
Africa

Guida: tour del Marocco in 10 giorni

Il Marocco è un mix equilibrato di natura, sport e cultura: sicuramente una delle mete più intriganti per i viaggiatori esterofili perché, nei suoi paesaggi mozzafiato, si fondono l'amore per la storia ed un passato glorioso, unitamente all'avventura...
Consigli di Viaggio

Marocco: i migliori siti archeologici

Il Marocco, bagnato dal mar Mediterraneo e dall'Oceano Atlantico, è sviluppato su una vasta area: la più occidentale dei paesi del Nordafrica. Il periodo migliore per organizzare le vacanze in questa splendida terra è dopo settembre, in quanto superata...
Africa

Mete suggestive in Marocco

Il Marocco è una nazione affascinante, ricca di cultura millenaria e di bellezze uniche al mondo. È il classico Paese da mille e una notte, con i suoi lussuosi palazzi che si vanno a scontrare con la povertà diffusa. Essendo inoltre un Paese che affaccia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.