Isola di Pasqua: i siti archeologici più belli

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Ogni angolo della terra ospita stupefacenti tracce di popoli antichi e ormai persi nel tempo. Luoghi che sembrano possedere ancora intatta una magica aura di conoscenze dimenticate, e dove i misteri ancora attendono di essere risolti. Al largo delle coste del Cile, tra le profonde acque dell'Oceano Pacifico, sorge l'Isola di Pasqua (Rapa Nui). Vegliata dallo sguardo immoto dei monolitici moai, l'Isola di Pasqua rappresenta nel nostro immaginario uno dei luoghi più difficili da comprendere. Un piccolo mondo, avvolto dalle acque, che ancora oggi affascina con la sua bellezza primitiva e selvaggia. Partiamo allora insieme alla volta dell'Isola di Pasqua e i suoi siti archeologici più belli.

27

Occorrente

  • Abbigliamento comodo
37

Rano Kau

Tra i siti archeologici più apprezzati e visitati dell'Isola di Pasqua, spicca il vulcano Rano Kau. Il fondo del cratere ospita oggi un panorama selvaggio, dove la natura ha riconquistato il suo posto. La vista viene rapita da una laguna verde, avvolta da un canneto. Mentre le pendici del vulcano sono ammantate da fiori e piante. All'ombra del vulcano si trova un altro sito archeologico di grande importanza. Qui sorge infatti il villaggio Orongo dove venivano celebrate le cerimonie per la divinità più importante per gli abitanti dell'Isola di Pasqua, ovvero L'Uomo Uccello. Il villaggio offre inoltre una vista suggestiva sull'oceano e sulle isole di Motu Nui, Motu Iti e Motu kao Ka.

47

Ahu Tongariki

Visitare l'Isola di Pasqua, vuol dire passare sotto lo sguardo senza tempo dei monumentali Moai. Questi silenziosi guardiani di pietra sono uno dei grandi misteri di Rapa Nui. Per apprezzarli in tutta la loro stupefacente bellezza è obbligatoria una visita al sito archeologico di Ahu Tongariki. Qui svettano ben 15 moai, formando il più grande ahu dell'intera Isola. Recentemente restaurati e riposizionati nella loro antica posizione, i moai sono posti in uno dei siti più suggestivi. Ammirando da lontano il sito non si può rimanere colpiti dalla posizione rocciosa a picco sull'Oceano.

Continua la lettura
57

Rano Raraku

Per scoprire il "cuore" dell'Isola di Pasqua, è necessario avventurarsi in uno dei siti archeologici più rappresentativi dell'Isola. Rano Raraku è infatti la "fucina" che ha creato i maestosi moai. Il vulcano è una grandiosa cava di tufo, da cui gli abitanti dell'Isola ricavavano la materia prima per scolpire i giganti silenziosi. Ancora oggi è possibile ammirare una vasta produzione di moai abbandonati nella cava. Una passeggiata all'ombra dei grandi uomini di pietra, che una volta terminati non hanno mai abbandonato la cava.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per scoprire la cultura degli abitanti di Rapa Nui, è d'obbligo la visista al Museo Antropologico Sebastiàn Englert.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Capri: i siti archeologici più belli

La splendida isola di Capri è una gemma radiosa che emerge dalle acque turchine del mar Tirreno. La felice posizione nel golfo di Napoli, insieme alla sua grande bellezza, hanno attirato l'umanità fin dalle epoche più remote. Oggi ce ne possiamo rendere...
Consigli di Viaggio

Cipro: i siti archeologici più belli

L'isola di Cipro si trova nel Mar Mediterraneo, a sud dell'Anatolia. Il territorio è diviso in due parti: una metà corrisponde alla Repubblica di Cipro, l'altra è sotto la giurisdizione della Turchia. Fa parte dell'Unione Europea dal 2004, essendone...
Consigli di Viaggio

Grecia: i 5 siti archeologici più belli

La Grecia è uno dei luoghi più affascinanti della terra, non tanto per il suo paesaggio incontaminato e per il suo mare cristallino, quanto piuttosto per la sua storia e le sue tradizioni, i suoi monumenti e le sue leggende. I miti e le credenze greche...
Consigli di Viaggio

Regno Unito: i siti archeologici più belli

Il Regno Unito, soprattutto negli ultimi anni, è diventato meta turistica prioritaria grazie alle sue molteplici attrattive. Londra rimane sicuramente fulcro di interesse turistico, ma tutta l'Inghilterra, il Galles e la Scozia sono regioni ricchissime...
Consigli di Viaggio

Sicilia: i 5 siti archeologici più belli

La Sicilia vanta un passato ricco di storia e di eventi. La sua posizione geografica ne ha fatto una meta strategica per le varie popolazioni che si sono avvicendate fin dall'antichità, lasciandole l'eredità di un ricco e vasto patrimonio archeologico...
Consigli di Viaggio

Corfù: guida ai siti archeologici più belli

L'estate sta per finire. Il rientro al lavoro e nelle scuole di ogni ordine e grado è dietro l'angolo. Tutti noi siamo divisi tra l'entusiasmo di un nuovo anno e i rimpianti delle vacanze che oramai sono finite. Ancora qualcuno attende con ansia le proprie...
Consigli di Viaggio

Cina: i 5 siti archeologici più belli

Se amate viaggiare in tutto il mondo esplorando luoghi sconosciuti e lontani, dovete assolutamente programmare un viaggio in Cina. Qui sono presenti infatti siti di una bellezza impareggiabile segnalati dall'UNESCO come meraviglie. Questi siti incantevoli...
Consigli di Viaggio

Turchia: i 5 siti archeologici più belli

La Turchia è una meta meravigliosa che tutti dovrebbero visitare almeno una volta nell'arco della vita. Oltre all'ottimo clima che si può godere in questo bellissimo angolo di mondo, insieme alla gente molto ospitale, in Turchia è possibile visitare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.