Isola di Pasqua: storia e tradizioni

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

L'Isola di Pasqua, immersa nell'Oceano Pacifico meridionale, è uno dei luoghi più isolati e suggestivi del mondo, ricco di leggende, storie, superstizioni. Un viaggio che certamente non può mancare nel carnet del viaggiatore doc che tornerà a casa carico di entusiasmo, stupore e fascino. Ma forse, prima di intraprendere un viaggio così lungo e impegnativo è utile conoscere qualcosa in più su questa straordinaria isola, gli usi dei suoi abitanti di un tempo, le caratteristiche del territorio. Vediamo dunque insieme di scoprire dell'Isola di Pasqua e tradizioni.

24

La più antica delle leggende

La più antica delle leggende sull'Isola di Pasqua vuole che essa sia stata colonizzata dagli abitanti della Polinesia prima di incontrare per la prima volta le popolazioni occidentali, nel 1700. Si tratta dunque di una delle scoperte geografiche più recenti della storia, anche il nome dell'isola risente del dominio occidentale visto che si chiama 'di Pasqua' proprio perché scoperta nel giorno della Santa Pasqua cattolica.

34

La storia dell'isola Pasqua

L'Isola di Pasqua è conosciuta in tutto il mondo per le sue teste giganti, i Moai, statue di pietra che sono presenti su tutta l'isola. Non si conosce l'origine della loro realizzazione, qualcuno pensa esista un corpo sepolto sotto ciascuna di esse. I Moai sono realizzati scavando un unico blocco di pietra estratto da una cava presente ai piedi del vulcano Raraku, e sono tutti incredibilmente uguali tra loro. La leggenda vuole che di notte prendessero vita. Alcuni di essi sono dotati di copricapo o acconciatura che cambia a seconda del periodo in cui è stato realizzato. La loro realizzazione, questa sorta di produzione di massa, tuttavia, è stata interrotta in un momento non precisato della storia dell'isola, probabilmente in una maniera molto brusca di cui non si conoscono le ragioni.


.

Continua la lettura
44

La leggenda dell'Uomo Uccello

Un'altra delle leggende legate all'Isola di Pasqua è quella dell'Uomo Uccello (in polinesiano Tangata Manu, che indica appunto un essere per metà uomo e per metà uccello). Fa riferimento ad un rituale che si svolgeva ogni primavera quando cioè gli abitanti dell'isola individuavano tra loro chi dovesse essere l'uomo uccello, appunto. Il guerriero così eletto doveva partire dal tempio di Orongo e tuffarsi nell'Oceano dal'alto di un altissimo strapiombo, quello del vulcano Rano Kao. Una volta in mare doveva raggiungere l'isolotto di Motu Nui e da lì raccogliere il primo uovo lì deposto dalla Sterna fuscata conosciuta oggi come rondine di mare e di lì riportarlo di nuovo sull'Isola. Chi riusciva in questa impresa molto ardua, mettendo a rischio la propria vita, diventava, fino all'anno successivo l'uomo uccello.



.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Oceania

Come visitare L'isola Di Komodo

L'isola di Komodo è rinomata in tutto il mondo soprattutto per il suo drago, ma questo angolo primitivo dell'Indonesia vanta a che un eccezionale ecosistema terrestre, con dei stupendi fondali tra i migliori al mondo, ed una varietà smisurata di flora...
Oceania

I 10 posti più belli da vedere in Oceania

L'Oceania è uno degli ultimissimi continenti scoperti e racchiude nel suo confine un insieme di isole ed arcipelaghi che la formano, Gli Stati che ne fanno parte sono la Micronesia, Polinesia, Melanesia e principalmente la Nuova Zelanda e, in ultimo...
Oceania

Micronesia: usanze e costumi

"Micronesia" è una parola che deriva dal greco e significa "piccole isole". La coniò l'esploratore francese d'Urville agli inizi del 1800. È una delle regioni che compongono l'Oceania, ed è un vero paradiso terrestre. È importante, se state pensando...
Oceania

Nuova Caledonia: spiagge e luoghi d'interesse da visitare

La stagione migliore per organizzare la propria vacanza è proprio l'estate che è ormai arrivata. Per staccare la spina dalla vita quotidiana e soprattutto dal lavoro non c'è cosa migliore che organizzare il proprio viaggio in uno dei paradisi terrestri...
Oceania

Cosa visitare in Australia

Quando si viaggia, è indispensabile organizzare in maniera corretta la propria vacanza perché solo in questo modo è possibile evitare tutti i possibili inconvenienti che potrebbero rovinare i nostri giorni di relax. Per poter realizzare un programma...
Oceania

Come visitare Port Moresby

Come visitare Port Moresby: è una città situata nella parte meridionale della Papua Nuova Guinea, nonché sua capitale sin dal 1975. È senza dubbio uno dei centri abitati più grandi di questo paradiso dell'Oceano Pacifico, e il suo panorama offre...
Oceania

Come visitare Raiatea

Raiatea fa parte delle cosiddette "Isole della Società" (Polinesia francese) ed è famosa per il turismo, sia perché è uno dei porti di scalo delle navi da crociera, sia perché è definita "sacra" per le sue leggende che, regalano un fascino misterioso,...
Oceania

7 cose da vedere in Tasmania

La Tasmania, isola australiana per eccellenza, offre così tanti luoghi d'interesse e così tante aree naturalistiche incontaminate di incredibile bellezza, che per noi è uno dei viaggi must da fare almeno una volta nella vita. Riassumere in poche tappe...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.