Isole Figi: principali attrazioni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le isole Figi rappresentano un vero e proprio paradiso adatto a tutte le persone che vogliono fare una vacanza da sogno. Le spiagge di bianca sabbia finissima ed il mare cristallino e trasparente, rappresentano l'avventura più bella per evadere dal grigiore delle grandi città. In questa guida vi indico le principali attrazioni delle isole Figi. Siete pronti per partire? Buon viaggio, cari lettori!

26

Bouma National Heritage Park

Il Bouma national Heritage Park è un parco stupendo che si caratterizza per le sue piscine naturali e le sue bellissime cascate mozzafiato, da filmare assolutamente per serbarne un ricordo che duri per sempre. Questo parco nazionale è molto visitato anche per i suoi sentieri lunghi e stretti, che attirano moltissimi turisti. L'ingresso a questa favolosa attrazione costa soltanto cinque euro, convertendo la moneta locale. Se andate alle Figi non perdetevi questa meraviglia perché sarebbe davvero un peccato!

36

Figi Museum

Il Figi Museum documenta la storia del paese ed è situato nella capitale, anch'essa molto interessante da visitare. Questo grande museo permette di ammirare antichi monili che raffigurano gli avvenimenti del passato. Molto interessante anche la sezione dedicata all'arte indigena. Questo museo è aperto tutti i giorni ma se volete essere aggiornati su eventuali cambiamenti d'orario vi consiglio di consultare uno dei tanti siti dedicato al turismo delle isole Figi.

Continua la lettura
46

Lautoka

Lautoka è la seconda città delle isole, per grandezza e per importanza. In questa bellissima città potete visitare il giardino botanico, le numerose moschee sparse per la città, tutte decorate lussuosamente in perfetto stile arabo, ed i bellissimi parchi che ricreano l'atmosfera di una vera e propria foresta. Se volete fare una sosta, non dimenticate di gustare la Kava, una bevanda molto gradevole tipica di quest'isola. Un'antica tradizione dice che è buona norma bere un bicchiere di Kava insieme ai turisti, per dar loro il benvenuto.

56

Upper Navua River

Amate fare rafting e siete amanti degli sport acquatici anche più estremi? Se la vostra risposta è positiva e l'idea di esibirvi vi riempie di entusiasmo, vi consiglio di recarvi a Upper Navua River per fare rafting tra le rapide di questo fiume. Le cascate non mancano e quindi potete davvero sfogare tutta la vostra energia aggiungendo magari una bella gita in kayak.

66

Astrolabe Reef

Astrolabe Reef è un famoso punto di discesa per tutti gli amanti dello snorkeling. Se volete provare questa emozione per la prima volta, siete nel posto ideale. Se invece volete fare un corso di sub potete trovare bravi istruttori al modico prezzo di trecento euro tutto compreso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Oceania

Cosa vedere assolutamente nelle Isole Salomone

Se state pensando ad un viaggio diverso dal solito, le Isole Salomone fanno probabilmente al vostro caso. Si tratta di una nazione insulare la cui origine è di tipo vulcanico. Intraprendendo questo viaggio vi recherete nell'Oceno Pacifico meridionale,...
Oceania

Viaggio in Polinesia: Isole della Società

Le " Isole della Società " più belle e famose l'isola di Tahiti, di Morea e di Bora Bora. Queste terre selvagge, circondate da un mare cristallino e dalla più grande barriera corallina rappresentano senza esagerazione il paradiso terrestre, ed anche...
Oceania

Le isole più belle della Micronesia

Il termine "Micronesia" è stato creato dall'ammiraglio ed esploratore francese Jules Dumont d'Urville nel 1830, il suo significato deriva dal greco antico e significa "piccole isole". La Micronesia è una delle diverse macroregioni in cui è suddivisa...
Oceania

Isole Pitcairn: cosa vedere

Le Isole Pitcairn sono isole vulcaniche, situate nell'Oceano Pacifico meridionale. L'arcipelago è formato da 4 isole: Henderson Island, Oeno e Sandy (due piccole isolette), Ducie, e l'isola di Pitcairn, l'unica abitata, che conta meno di 50 abitanti,...
Oceania

Viaggio in Polinesia: Isole Cook

Sognate un mare cristallino, una natura incontaminata e delle spiagge bianche tutte per voi? Le soleggiate, calde isole Cook sono allora il posto che fa per voi. Si tratta di un arcipelago di quindici isolette situate nell'Oceano Pacifico. La superficie...
Oceania

Come esplorare le isole della Sonda

L'indonesia è uno Stato del sud-est asiatico. Si tratta di un posto da favola per trascorrere un periodo di vacanza, composto da circa diciassettemila piccole isole che gli conferiscono il primato dell'arcipelago-stato più grande al mondo. Tra tutte...
Oceania

Come visitare le isole Kiribati

Chi ama il mare, il relax, le spiagge incontaminate e la vegetazione come cornice del tutto, sogna da sempre di visitare le stupende isole delle Hawaii o delle Canarie e di immergersi nelle fantastiche acque che le circondano. Queste isole sono ambite...
Oceania

Come visitare le isole Andamane

Le Isole Andamane sono un arcipelago di quasi 600 isole situate nel Golfo del Bengala. Politicamente appartenenti all'India, ne rispecchiano appieno anche i costumi, le tradizioni e la cucina. Queste isole sono tra le più belle di tutto il continente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.