Itinerario per visitare la Provenza

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Secondo una leggenda, Dio diede origine alla Provenza usando tutte le cose belle che gli erano avanzate dalla creazione del mondo. Visitandola, scoprirete che è proprio vero! In ogni caso, per anni fu ambita preda degli invasori, dagli antichi greci che vi fondarono alcune colonie ai Romani, interessati ad aprirsi un'utile via di comunicazione verso le proprie città sul Rodano. E ancora il Sacro Romano Impero, i Papi, gli arabi... Immagino che come me ricorderete Carolina di Monaco quando, ai tempi del suo legame con Vincent Lindon, si ritirò in Provenza, contribuendo in breve al rilancio di questa terra bellissima in cui è sito il piccolo Principato di Monaco. La principessa indossava leggeri abitini estivi di tessuto, stampati nelle fantasie fiorate tipiche di questa antica regione della zona meridionale della Francia. Le attrattive sono innumerevoli: si va dal clima mite, con estati secche che si alternano ad inverni dolci nelle regioni costiere e più rigidi nell'entroterra, a nord e nella zona alpina, alle stimolanti città d'arte, alle immense e profumate distese di lavanda, alla saporita cucina. Quest'ultima, che risente dell'influsso della cucina mediterranea e di quella araba, ricorre volentieri all'olio d'oliva, e fa uso di aglio e erbe aromatiche. Tra i piatti tipici, potrete assaggiare un'indimenticabile Ratatouille, pietanza originaria di Nizza e composta di verdura. E naturalmente, tanto pesce sulle coste. Ma entriamo ora nel vivo dell'itinerario che ho in mente di sottoporvi.

27

Occorrente

  • una cartina
  • uno smartphone
  • un paio di scarpe da ginnastica e dei buoni piedi
37

Se la vostra meta più ambita è quella di godere di paesaggi incantevoli, ammirando le distese fiorite e passeggiando liberi tra i campi, pianificate l'itinerario nei mesi estivi includendo senza esitazione queste tappe: Plateau de Claparèdes, dove la profumata lavanda si mescola ai papaveri; Plateau de Valensole e i suoi campi coltivati; la zona di Albion, con colline ondulate e piccoli villaggi caratteristici; la zona di Dieulefit e Les Baronnies; Abbaye di Sénanque, un'abbazia cistercense che si staglia in un'esplosione di lilla; Prieuré de Salagon, un convento dai giardini pieni zeppi di questi fiori e infine Château du Bois, per vedere la distillazione dell'essenza direttamente dal vivo. Ma vi sono anche tante fattorie e distillerie che ricorrono a metodi dei tempi andati. Potrete comprarne i prodotti, portandovi a casa un po' degli odori e sapori tipici provenzali. Se andrete dopo la metà di luglio, parteciperete alla raccolta della lavanda e potrete prender parte alle tipiche feste popolari celebrative. Resterete poi stupiti nello scoprire che questo fiore attecchisce persino in ambienti meno ospitali, tipo in zone montagnose quali Digne e quella dell'Haut Diois.

47

In Provenza vi sono tanti villaggi arroccati sulla roccia che meritano senz'altro di essere visti, dedicando loro magari un paio di giornate. Sono spesso antiche vestigia medievali dalle viuzze pittoresche, immersi in un paesaggio mirabile tutto intorno. Vi suggerisco in particolare Apt, una cittadina antica, ancora legata alla terra. Non perdetevi il tipico mercato del sabato, fra banconi di lavanda e caramelle, e un giro per le confiserie, minuscole botteghe di frutta candita e di dolci insoliti. Molto suggestive anche la città vecchia, con i suoi palazzi antichi, e la cattedrale di Sainte-Anne, con le reliquie della santa. Altre possibili tappe, se amate il genere: Lacoste, Gordes, Saint-Saturnin-lès-Apt, Lagarde d’Apt.

Continua la lettura
57

Non potete tornare dalla Provenza senza aver visto le sue città. La terza città della Francia è Marsiglia, la capitale della Provenza, simile a Napoli per l'atmosfera che vi si respira. Non c'è solo l'OK Corral, parco di divertimenti ispirato alla vita dei cowboy. Ammirerete infatti la basilica di Notre-Dame-de-la-Garde e il Castello d'If, descritto da Dumas nel Conte di Montecristo. Per lo shopping, potrete fare una sortita nel quartiere francese-africano o limitarvi semplicemente alle vie dello shopping. Potete contemplare la provincia di Nizza in una panoramica, dall'alto della collina del castello, oppure viverla dall'interno, passeggiando sul lungomare. Il suo cuore pulsante è l'area pedonale di piazza Rossetti, che include una grande fontana e la splendida Cattedrale di Santa Reparata. Esplorate Aix-en-Provence, nota per le sue scuole d’arte e università, passeggiando lungo il Cours Mirabeau, tra platani e fontane. Imperdibili la città vecchia, il quartiere Mazarin, il Museo Granet con la sala di Cézanne e una ricca collezione d’arte moderna. Il clima culturale intenso Aix-en-Provence, la sua fitta agenda di proposte, la sua vita notturna movimentata vi cattureranno. Il Festival di Avignone, appuntamento annuale per migliaia di visitatori, propone avvincenti rappresentazioni di danza e teatro, oltre agli immancabili artisti di strada, unici nel donare magia a tutto ciò che li circonda. Vi sposterete curiosi per strade antiche, raggiungendo i bastioni medievali e ammirando l'architettura gotica del Palazzo dei Papi (ricordate la cattività avignonese durante il basso Medioevo?). Non scordatevi di portare canditi e lavanda agli amici rimasti a casa!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • portatevi gli occhiali da sole: potreste rimanere abbagliati da tanta bellezza
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

10 cose da vedere in Provenza

La Provenza è una zona del sud della Francia che si dirama dal confine italiano fino a circa la metà della costa francese. Si tratta di un'area che raccoglie i più bei paesaggi francesi e deve essere assolutamente visitata. Sono tante le città che...
Europa

Come muoversi in Provenza e Costa Azzurra

Provenza-Alpi-Costa Azzurra (o PACA), come viene abbreviato sulle targhe delle auto locali, è il nome corretto della regione che si estende nel sud della Francia e che include anche il Principato di Monaco. Si tratta di una zona bellissima di visitare,...
Europa

Città da visitare nel Sud della Francia

Non è mai troppo presto per iniziare a fantasticare di partire. Per esempio: avete già pensato alle vostre prossime vacanze? Se la vostra risposta è no, vi proponiamo un piccolo tour in cinque tappe nel Sud della Francia. In un itinerario da Bordeaux...
Europa

Europa in treno: i 10 percorsi più suggestivi

Non è soggetto a tassazioni pesanti (né al traffico) come l'automobile, è più comodo dell'autobus, meno burocratico dell'aereo, più sicuro di moto e biciclette e più veloce di una barca. Oltre a questo, il treno è anche fascino e storia. La lista...
Consigli di Viaggio

Francia: i migliori percorsi per il trekking

Uno dei modi migliori per conoscere un luogo nella sua vera essenza è quello di visitarlo a piedi dando modo agli occhi di soffermarsi sui particolari, alla curiosità di spaziare tranquillamente, all'animo di respirarne l'aria più autentica.In Francia...
Europa

Francia: itinerari

Finalmente abbiamo la possibilità di viaggiare in Europa ed avviamo la possibilità di visitare il paese per antonomasia il più romantico: la Francia, stato dell'unione europea della parte occidentale che conta circa 64 milioni di abitanti ed ha numerosi...
Europa

Moto: cosa visitare in Francia

Se si è in cerca di un modo originale e divertente per andare in vacanza un viaggio in moto è l'ideale. Se questo viaggio viene organizzato per andare in Francia l'esperienza lascia un ricordo indelebile. Leggendo il tutorial si possono avere alcuni...
Europa

I migliori ristoranti di Nizza

Nizza è una bella cittadina costiera tipicamente mediterranea, che dista poco più di mezz'ora dal confine italiano. Qui sicuramente potremo gustare ottime specialità culinarie in molti ristoranti. Ecco dunque quali sono i migliori ristoranti di Nizza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.