Kiev: come cercare lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con l'attuale crisi in tutta Europa si sono registrati parecchi licenziamenti di personale lavorativo, in particolare in Italia, Spagna e Grecia. Viaggiare per trovare lavoro in altri Paesi è diventato un fenomeno molto ricorrente per cercare una sistemazione nel tentativo di sopravvivere per sé e per la propria famiglia. Città come Berlino, New York e Londra sono diventate le mete di tutti i disoccupati e quindi, se non si è particolarmente dotati dal punto di vista del curriculum, se ne sconsiglia la visita. Dove, invece, si potrebbe andare per cercare lavoro è nell'Est-Europa in Paesi come la Russia e l'Ucraina, in particolare a Kiev.

26

Le attrazioni turistiche di Kiev

Kiev è una città che dal punto di vista turistico non ha nulla da invidiare alle altre grandi città europee grazie alle molteplici opere architettoniche presenti all'interno della città. Si potrebbe cominciare con il visitare le maestose cattedrali di St. Michael e di Santa Sofia, o anche recarsi presso il museo all'aria aperta Pirogovo e alla chiesa di St. Andrew. Uno dei parchi principali, con una fontana bellissima al centro, è il parco Mariinsky, ma è possibile visitare anche altri posti all'aria aperta come il giardino botanico centrale di Grishko.

36

Opportunità lavorative a Kiev

I lavori più facili da trovare sono quelli di operaio e di manovalanza in generale, che non richiedono qualifiche specifiche ma solo un buon lavoro di gruppo. Mentre, per i più qualificati, si aprono diverse strade che però non sono molte vista anche la riduzione dei posti di lavoro decisa dal governo ucraino. Una strada è per esempio quella di fare l'interprete, tuttavia si dovrà essere disposti a viaggiare molto in questo caso. Un'altra strada abbastanza conveniente è anche l'insegnamento, come l'italiano. Non ci sono molte opportunità ma basta un po' di buona volontà e il lavoro si può trovare. Un sito a cui vi consiglio di rivolgervi prima che finiscano i posti di lavoro è jobrapido. Com.

Continua la lettura
46

Requisiti per trovare un lavoro a Kiev

Per quanto riguarda il lavoro possiamo dire senza dubbio che il volersi trasferire in Ucraina è un grosso vantaggio poiché la maggior parte delle persone non visita questo Paese ed emigra verso città più grandi e più conosciute. Dovrete saper parlare bene l'inglese innanzitutto, ma anche il russo o l'ucraino poiché le lingue principalmente parlate sono queste due e solo una minima parte della popolazione di Kiev conosce l'inglese. Purtroppo se non si conosce almeno una delle due lingue principali diventa difficile interagire e quindi anche trovare un lavoro.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Le più belle piazze a Kiev

Kiev è la capitale e la maggiore delle città dell'Ucraina. È ubicata sulla sponda destra del fiume Dnepr. La città è ricca di storia, monumenti, vie e piazza che meritano di essere visitate. Kiev con i suoi monumenti ricorda a chi la visita la sua...
Consigli di Viaggio

I migliori ristoranti tipici a Kiev

La cucina tipica ucraina è caratterizzata da ingredienti semplici e gustosi, ed è il frutto di un'evoluzione che ha visto tra l'altro le influenze russe e polacche; così come l'Ucraina stessa, terra ospitale e ricca di storia, la sua cucina è purtroppo...
Europa

Cosa visitare in Ucraina

L'Ucraina si trova nella parte orientale dell'Europa, confina a nord con la Bielorussia, a est e nord-est con la Russia, a sud-ovest con la Moldavia e la Romania, a Ovest con Slovenia, Polonia e Ungheria, mentre al sud si affaccia sul Mar Nero. Lo stato...
Consigli di Viaggio

Ucraina: i 5 parchi naturali più belli

L'Ucraina è una delle nazioni con più parchi naturali.Sono ben 40 su 12 regioni i parchi Nazionali qui.Questa guida tiene in considerazione sicuramente delle recensioni che lasciano i turisti e gli abitanti per quanto riguarda questi bellissimi parchi,...
Europa

Cosa vedere in Ucraina

L'Ucraina è un Paese dell'Europa orientale la cui capitale è kiev. Confina con la Federazione russa ad est e nord-est, la Bielorussia a nord-ovest, la Polonia, la Slovacchia e l'Ungheria a ovest, la Romania e la Moldavia a sud-ovest e il Mar Nero e...
Europa

Come e cosa visitare a Sebastopoli

Sebastopoli fu teatro di aspri scontri durante la seconda guerra mondiale, e divenne famosa per la strenue resistenza dell'esercito ucraino. Ora diventata una delle città più belle ed ammirate al mondo. Sebastopoli è la città più popolosa della penisola...
Europa

Come visitare la Città di Pripyat

Pripyat si trova in Ucraina nelle vicinanze della centrale nucleare conosciuta per aver subito il più grave incidente nella storia, ovvero Chernobyl. La cittadina ucraina è stata abitata da 50.000 persone ed è in disuso dal 1986 per via della radioattività...
Europa

Come visitare Odessa

Odessa è il principale centro della Crimea. È una città antica, che ospita una numerosa comunità ebraica. Oggi i conta oltre un milione di abitanti e, con le zone circostanti, supera i due milioni. Situata su un'insenatura del mar Nero, tra le foci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.