La necropoli di Cerveteri

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La Banditaccia è una necropoli Etrusca, posta su un'altura tufacea a nord - ovest di Cerveteri (Rm)
Dichiarata patrimonio dell'umanità dell'UNESCO dal luglio 2004, insieme alla Monterozzi di Tarquinia, si estende per circa 400 ettari che ospitano migliaia di sepolture, la più antiche delle quali risale al periodo Villanoviano (IX secolo a. C.), mentre le più recenti sono legate al periodo etrusco (III secologica a. C.).
La parte visitabile del sito però comprende soli 10 ettari di estensione e conta circa 400 tumuli.
Facilmente raggiungibile da Roma, percorrendo l'autostrada fino a Civitavecchia e quindi statale Aurelia, per un totale di 90 km, è aperta dalle 8.30 alle 10.30 e, attualmente, il costo del biglietto comprensivo di visita al museo, ammonta a 10 euro.

26

Occorrente

  • Calzature comode e macchina fotografica
36

La Necropoli di Cerveteri risulta la più imponente di tutta l'Etruria, e si distingue per essere una tra le più monumentali del mondo Mediterraneo.
Visitarla rappresenta un'esperienza magica e suggestiva, un po' come perdersi tra le pieghe e i meandri della storia, compiendo un autentico viaggio nel tempo tra case e tombe originarie del periodo etrusco, ma anche tra affascinanti allestimenti multimediali, contraddistinti da proiezioni audiovisive, ricostruzioni virtuali, effetti luminosi e sonori, video in 3D, finalizzati a mostraRe ai visitatori le tombe così come apparivano integralmente più di duemila anni fa.
Il tour della Necropoli si snoda oltre due chilometri, in cui è facile immergersi nell'atmosfera suggestiva delle tombe monumentali: alcune di esse appaiono scavate, altre invece sono costruite nel tufo.
Entrambe le tipologie, comunque, denotano la volontà delle famiglie aristocratiche dell'epoca di ostentrare la propria ricchezza, assicurando ai propri cari un'esistenza confortevole anche nell’aldilà.
Ragione che spiega perfettamente l'accumulo di vasellame, bronzi, armi, gioielli e altri beni preziosi provenienti dal vicino Oriente e dalla Grecia, ancora presenti all'interno delle sepolture.
Interni che appaiono suggestivi e curatissimi, con le proprie travi e pilastri, con porte e finestre sapientemente sagomate, e in alcuni casi anche con la mobilia che ospitano.

46

Il nucleo originario attoeno al quale di è poi sviluppata l'intera necropoli è quello delle tombe villanoviane, che sorgevano in prossimità della Cava della Pozzolana.
Interessanti anche le origini del nome Banditaccia: deriva dal fatto che nell'Ottocento la zona veniva affittata, tramite specifici bando, dai ricchi proprietari terrieri di Cerveteri alla popolazione locale.
Il tutto, ovviamente, prima che gli archeologi riportassero in luce la Necropoli e, attraverso lo studio dei reperti rinvenuti all'interno delle sepolture,
ricostruissero usi e consuetudini casalinghe degli Etruschi.
A tal proposito, la sepoltura meglio conservata risulta essere la tomba dei Rilievi, risalente al IV secolo a. C. ed appartenuta alla famiglia dei Matunas.
Al suo interno sono presenti, addirittura, degli affreschi ben conservati alle pareti e sulle colonne. Proprio per ragioni di preservazione dell'integrità dei reperti, gli interni di tale tomba sono fruibili solo attraverso un vetro di protezione.

Continua la lettura
56

Particolarmente interessante anche l'adiacente Museo Nazionale Cerite, che ospita numerosi reperti etruschi tra cui la celebre "Urna degli Sposi", è rappresenta un prodigio di interattività e tecnologia, grazie al progetto touch on glass: in pratica basta toccare una teca, affinché prendano vita una moltitudine di millenari reperti archeologici, raccontando segreti e curiosità dell'affascinante mondo Etrusco.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • portatevi una bottiglietta d'acqua, per bere durante il percorso

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Come visitare i dintorni di Roma

Ogni volta che si va in viaggio verso la nostra Capitale, Roma, c'è sempre qualcosa da vedere o da rivedere.Musei, mostre, monumenti, chiese, piazze, fontane, il patrimonio culturale della nostra grandissima Città è così vasto che i giorni dedicati...
Europa

Come E Perchè Visitare San Giorgio Di Portoscuso in Sardegna

La Sardegna insieme alla Sicilia sono due isole Italiane, un vero vanto per la penisola, sia per la loro bellezza e sia per il mare cristallino rigorosamente Bandiera Blu. La Sardegna si trova al nord dell'Italia, vicino la Corsica; i sardi sono molto...
Italia

Cortona: città di origine etrusca

Cortona, in provincia di Arezzo, rappresenta un sito etrusco dell'Italia preromana. La sua posizione strategica, su di un'altura della Val di Chiana, le consente di controllare fieramente la zona circostante. Per questo forse ai tempi degli etruschi ricopriva...
Consigli di Viaggio

Camper: i migliori itinerari in Italia

La vacanza in camper, viaggiando a contatto con la natura, vivendo all'aria aperta e gustando il senso di libertà, non è più un piacere solo per gli appassionati di questa forma di turismo ma un nuovo trend che, già da tempo, si è diffuso tra le...
Europa

Come e cosa visitare a Vulci

Vulci rappresenta una città di origine etrusche e per questo motivo molto può considerarsi una località antica, ricca di arte e cultura. Precisamente è ubicata all'interno del comune di Canino, nella zona dell'antica Tuscia viterbese. Un tempo essa...
Europa

Come visitare Viterbo

L'Italia è un paese stupendo, ammirato da tutto il mondo e con migliaia di turisti che lo visitano ogni giorno. Il successo del nostro paese è dovuto principalmente alla sua storia. È possibile infatti trovare tantissimi paesini ognuno con una particolarita',...
Europa

Cosa visitare a Castel Trosino

Per gli amanti dei viaggi in Italia esistono bellissimi paesini e borghi che valgono veramente la pena di essere visitati. Per chi ama visitare le regioni centrali dell'Italia molto bella e affascinante sono le Marche, sia per le sue località di mare...
Europa

Come Raggiungere E Visitare L'Antica Veio

Veio l'antica città Etrusca sorgeva sulla riva destra del Tevere, e la sua posizione strategica permise a questa civiltà di sfruttare la scia d'acqua, diventando una potenza commerciale che entrò in conflitto con Roma, che invece la chiamava la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.