Laos: consigli di viaggio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il Laos è uno stato del sud – est asiatico che non ha sbocchi sul mare. In questa guida cercherò di darvi tutti i consigli di viaggio per passare una piacevole vacanza. I periodi migliori per visitare questo stato sono i mesi di novembre, febbraio e agosto, considerati di alta stagione, in quanto non fa molto caldo e piove poco. Assolutamente sconsigliato il periodo di luglio e ottobre perché, a causa di forti piogge, potreste trovare le strade allagate. Se poi, il vostro itinerario prevede delle escursioni in montagna, allora il periodo da maggio a luglio è ottimo.

26

Occorrente

  • sarong
  • maglione o giacca
  • scarpe chiuse e infradito
  • passaporto
  • visto di 30 giorni
  • patente internazionale
  • soldi in contanti
36

Innaqnzitutto ricordarsi, di portare un giaccone, un maglione, un ombrello, delle scarpe chiuse e alcune infradito, da utilizzare quando si visitano i templi, facili da sfilare. La moneta del Laos è il Kip (1 euro vale circa 10000 kip), conviene portarsi anche dei dollari che vengono accettati ovunque, mai partire senza soldi contanti. Per entrare nel paese basta che il passaporto abbia una validità non inferiore ai 6 mesi, inoltre, bisogna essere in possesso del visto turistico, valido per 30 giorni, acquistabile direttamente alla frontiera a un prezzo di 30 euro circa, però dovete essere in possesso di una foto tessera.

46

Consiglio di non guidare mai da soli, a causa della rete stradale, inoltre per portare una macchina bisogna avere una patente internazionale. Per quanto riguarda le pietanze, il Laos non è molto fantasioso, infatti, avendo come confinanti Cina e Thailandia, i piatti sono molto simili. Gli ingredienti principali sono le verdure, il pollo, maiale e anatra, scarso il pesce, che è solo di fiume, non essendo confinante con il mare. Il piatto tipico è il khao niaw, un riso particolare. Tra i vari souvenir da comperare, consiglio le stoffe, le sculture in legno, in pietra o in osso, monili in oro e argento (in quanto il prezzo è ottimo) e le uniche pipe per l’oppio fatte completamente a mano.

Continua la lettura
56

Infine questo stato è molto importante per i numerosi siti archeologici, nelle province di Houaphanh e Luang Prabang, che hanno portato alla luce reperti del periodo preistorico, del periodo 4000 a. C. E del 1500 a. C., appartenenti alle prime comunità civilizzate. Sicuramente, bella da vedere è la piana delle giare a Xiangkhoang risalenti al periodo che va dal 500 a. C al 500 d. C. Inoltre, il Laos, ha avuto l’influenza di molti popoli tra cui i khmuiche, gli indù. Le feste più importanti sono: l’ anno nuovo lunare, festeggiato intorno ad aprile, la festa di T hat Lua, che si svolge a novembre e il Bun Bang Fai, o festa dei pazzi, che si svolge a maggio. Le vaccinazioni non sono obbligatorie, consiglio però, di fare un’ antitetanica e una vaccinazione per epatite A e B. Per seguire il vestiario dei laotiani, si può comperare un sarong, una stoffa che, drappeggiata in vita e lunga fino ai piedi, viene usata sia da uomini che da donne.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • mai guidare da soli
  • ricordarsi di portare soldi in contanti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Asia

Laos: usi e costumi

Laos si trova nel sud-est dell'Asia, confina con la Cina, il Vietnam, la Cambogia, la Thailandia e la Birmania. È una repubblica popolare democratica, ed è rimasta isolata dal resto del mondo per così tanto tempo da aver sviluppato caratteristiche...
Asia

Laos: cosa vedere

Chi intraprende un viaggio può assaporare una sensazione emozionante. Prima o poi, tutti hanno il desiderio di sperimentarla. D'altronde, il mondo mette a disposizione dei suoi abitanti tantissime meraviglie, delle quali godere con gioia. Nella guida...
Asia

Come visitare la Bolaven Plateau in Laos

Sono tantissime le bellezze da vedere nel mondo, ma il Laos ne riserva una che è veramente unica. Si tratta delle cascate del Bolaven Plateau, una meraviglia immersa nella natura, una vera perla che affascina chiunque la visiti. Collocate nel Sud-Est...
Asia

Come viaggiare in Laos in bicicletta

Il laos, "la terra di un milione di elefanti", è il luogo ideale per gli amanti del cicloturismo. Montagne ricoperte di foreste, strade poco trafficate e attorniate da panorami mozzafiato, cittadine piccole e accessibili ed una popolazione molto amichevole...
Asia

Come Scoprire Le Meraviglie Di Luang Prabang In Laos

Luang Prabang è una delle città più visitate del Laos e sorge su una penisola che si trova alla confluenza del Mekong e del fiume Nam Khan. Dichiarata Patrimonio Unesco nel 1995, questa piccola città ospita numerosi templi buddisti. Inoltre, è possibile...
Asia

Come trascorrere tre giorni sulle 4000 isole del Mekong in Laos

Il Mekong è il fiume più lungo e importante dell'Indocina e l'undicesimo al mondo per lunghezza. Attraversa ben sei stati, partendo dall'altopiano del Tibet, per proseguire attraverso la provincia cinese dello Yunnan, Birmania, Thailandia, Laos, Cambogia...
Asia

Vientiane: cosa visitare

Viaggiare è uno dei modi migliori per accrescere la propria cultura e se amate viaggiare all'estero cercando delle mete diverse dal solito, non dovete esitare a visitare il Laos e la sua capitale Vientiane. Questa particolarissima città è sicuramente...
Consigli di Viaggio

Thailandia: i migliori siti archeologici

La Thailandia è uno stato del continente asiatico che confina a est con la Cambogia e il Laos, a sud con il Golfo di Thailandia e la Malesia, a ovest con il mare delle Andamane e la Birmania e, a nord con la Birmania e il Laos. In lingua thai la nazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.