Le 10 salite più dure del Giro d'Italia

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Il giro d'Italia è forse la gara ciclistica più famosa e attesa a livello nazionale. Si svolge annualmente e comprende diverse tappe, quasi tutte italiane ma talvolta anche fuori dai confini del paese; la città di partenza è variabile mentre, salvo casi rari, l'arrivo è sempre a Milano. Una delle caratteristiche più peculiari del Giro d'Italia è la presenza di salite veramente dure da affrontare, che mettono a dura prova gli atleti e tengono col fiato sospeso i loro sostenitori. In questa lista ti farò vedere quali sono le 10 salite più dure del Giro d'Italia.

211

Passo dello Stelvio

Bestia nera del Giro d'Italia, questo tratto è senza dubbio uno dei più temuti dai ciclisti. Si trova nella provincia di Sondrio, al confine con la Svizzera, e può raggiungere una pendenza massima del 14%; è un tratto dove le capacità atletiche dei ciclisti fanno veramente la differenza e dove serve resistenza e allenamento.

311

Passo Pordoi

Questo valico alpino sulle Dolomiti rappresenta sempre un ostacolo per i ciclisti impegnati nel giro; non è una tappa fissa del giro d'Italia però più volte ne ha fatto parte, diventando anche in più occasioni il passaggio più alto di tutta la competizione.

Continua la lettura
411

Passo del Gavia

Questo valico alpino che mette in evidenza le Alpi Retiche Meridionali, è caratterizzato da un fortissimo dislivello che lo rende veramente duro da affrontare. Pur non essendo una tappa principale del Giro, vale la pena menzionarlo essendo comunque molto ambito.

511

Passo del Mortirolo

Una delle salite più difficili, che presenta una pendenza massima del 18% e un dislivello di circa 1300 metri d'altezza, precede spesso la salita del Gavia anche se presenta una difficoltà su per giù identica e richiede quindi il massimo della concentrazione.

611

Blockhaus

Questo tratto del Giro si trova in Abruzzo, e presenta una pendenza massima del 9,4%; pur se questo dato non è particolarmente alto, occorre sottolineare che si tratta di un valico molto arduo, con un dislivello di oltre 2.000 metri. Ha poi la caratteristica di essere una salita cieca, con un solo versante.

711

Zoncolan

Oltre il paesino di Liariis, in Friuli Venezia Giulia, inizia questo tratto conosciuto come uno dei più terribili di tutto il Giro, che presenta lunghi rettilinei e pochi tornanti e una pendenza massima del 22%, che però si abbassa notevolmente all'altezza del nono chilometro.

811

Colle dell'Agnello

Si trova in Piemonte ed è un tratto che è entrato da poco a far parte del Giro d'Italia, che è temuto per una sua caratteristica: gli ultimi km sono caratterizzati da una pendenza costante di circa il 10%, rendendo veramente difficile la pedalata soprattutto per chi tiene le prime posizioni.

911

Colle delle Finestre

Anche questo in Piemonte, è situato nel Parco naturale dell'Orsiera ed è un tratto molto giovane: fino a pochi anni fa era infatti impossibile passare di qua per l'impraticabilità del terreno. Oggi è uno dei tratti più duri del Giro, con gli ultimi 8 km tutti a percorso sterrato.

1011

Plan de Corones

Tratto situato in Alto Adige, ha la caratteristica di essere una ex pista da sci. Oltre a questo, presenta una pendenza massima addirittura del 24%: è facile quindi intuire quanto questa salita possa essere temuta tra i corridori. Unica nota positiva: i km non sono molti.

1111

Abetone

Nel cuore della Toscana, la salita dell'Abetone rappresenta un tratto abbastanza ostico con un'altezza massima di circa 1388 metri. Ci si arriva generalmente nelle fasi iniziali del giro, ma questo non fa venire meno la difficoltà. I tornanti sono molti, è richiesto quindi un'ottimo controllo del mezzo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come fare il giro del mondo in barca a vela

Il giro del mondo in barca a vela, come affrontarlo e cose da fare per essere preparati al meglio . Una delle esperienze più improbabili ed eccitanti che ogni velista in cuor suo sogna di poter provare almeno una volta.Un viaggio che ti aprirà cuore...
Consigli di Viaggio

Come organizzare un giro turistico a Reggio Emilia

Reggio Emilia (in origine chiamata Regium Lepidi, in onore del suo fondatore Marco Emilio Lepido), è una bella città dell’Emilia Romagna, poco visitata dai turisti perché, a torto, considerata meno caratteristica di altri comuni più "famosi" della...
Consigli di Viaggio

Come fare un giro in battello sul tamigi

Visitare Londra è un'esperienza unica, la città più cosmopolita d'Europa offre ai suoi fortunati visitatori svariati e fantastici piaceri! La capitale dell'Inghilterra, città dove risiede la Regina e la famiglia reale. Inoltre, con una passeggiata...
Consigli di Viaggio

10 modi di salutarsi in giro per il mondo

Non solo "Ciao" o "Hello": quanti modi esistono per salutarsi in giro per il mondo? Ogni popolo associa al saluto una diversa gestualità e una diversa mimica facciale.. Ogni saluto è espressione di una precisa cultura, importante per esprimere l'identità...
Consigli di Viaggio

Le migliori piste ciclabili d'Italia

L'Italia è una delle nazioni al mondo che offre la visione di panorami pittoreschi da cartolina senza precedenti, dall'odore della brezza del mare al fascino immane della montagna che si fondono in una sinfonia armoniosa. Come visitare tutti questi...
Consigli di Viaggio

Le migliori tappe per un viaggio on the road in Italia

Una delle modalità in cui viaggiare sicuramente più affascinante è andare "on-the-road". Prendere la macchina e partire senza metà può sicuramente affascinare molto più di quanto non lo si immagini prima di farlo. I paesi che meglio si prestano...
Consigli di Viaggio

5 buoni motivi per rimanere in Italia

Da ogni parte e in ogni luogo, si sentono consigli che spingono soprattutto i più giovani ad andare via dall'Italia, sia per la 'mala amministrazione' e  soprattutto per il lavoro che sembra scarseggiare. In realtà il fatto che l'Italia sia a un livello...
Consigli di Viaggio

I migliori parchi avventura d'Italia

Il parco avventura rappresenta una delle numerose tipologie di parco divertimenti in Italia. È caratterizzato da vari percorsi aerei e grazie all'uso di liane, ponti tibetani, reti e passerelle si può attraversare il tragitto. I percorsi sono caratterizzati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.