Le lingue più parlate in Africa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ioannis Ikonomou è un uomo di cui probabilmente non avete mai sentito parlare. E questo è un po' un peccato perché il suo particolare talento naturale è unico. Ioannis lavora per l'Unione Europea come linguista e traduttore e parla... 32 lingue. Inclusa la nostra, ovviamente. Si parla spesso di religione, di cultura, di cucina, di abitudini ma la vera differenza tra i popoli è la lingua. La capacità di esprimersi in più idiomi non è solo affascinante e utile, nel mondo globale e moderno di oggi, è fondamentale. Ci sono circa 7000 lingue al mondo, 2000 fra queste sono lingue locali parlate da meno di mille persone, solo 5 sono ufficiali ONU. Una di queste è l’inglese, meno del 5% del mondo la parla come lingua natia. Fra queste 7000, oltre 2000 si trovano in Africa. Oltre all'Arabo, lingua degna di menzione è l'Afrikaans, lingua ufficiale del Sud Africa molto simile all'Olandese, e unica lingua di origine indo-europea (oltre ovviamente a Inglese, Francese e Portoghese) fra quelle più diffuse. Ma quali sono le più parlate?

26

Arabo

L'Arabo (lingua ufficiale di oltre 27 paesi al mondo, al terzo posto dopo Inglese e Francese). Con oltre 150 milioni di persone che lo parlano come lingua natia e infinite varianti è l'Arabo la lingua più diffusa in Africa. Fra i tanti stati che lo parlano troviamo Marocco, Tunisia, Algeria, Egitto, Eritrea, Libia, Somalia e Sudan. As-salām 'alaykum!

36

Hausa

L'Hausa (a volte scritto Haussa) è la lingua ciadica più parlata in Africa, soprattutto nei paesi centrali, con oltre 34 milioni di "native speakers". Parlata, tra gli altri, in Niger, Nigeria, Sudan, Togo, Ghana e Camerun, l'Hausa è una lingua fortemente influenzata dai dialetti regionali. Ha infatti dalle 23 alle 25 consonanti e dalle 5 alle 14 vocali in base al gergo regionale.

Continua la lettura
46

Yoruba

Lo Yoruba (parlato soprattutto in Nigeria) è una lingua detta "pluricentrica", lingua franca per oltre 28 milioni di persone. Per lingua pluricentrica si intende una lingua che viene adottata come prima lingua ufficiale da più paesi con varianti anche molto diverse, di accento e di lessico, che costituiscono di fatto lingua e non solo dialetto, ma che rimangono quasi interamente reciprocamente comprensibili. L'Inglese, il Francese, il Portoghese e il Tedesco, per fare degli esempi lo sono. Per fare un esempio pratico la parola "cofano" (dell'auto) si traduce in "bonnet" in Inglese Britannico e invece in "hood" in Inglese Americano.

56

Oromo

L'Oromo, lingua ufficiale in Etiopia e per oltre 26 milioni di persone, è molto complicata. Un alfabeto composto da consonanti e vocali, inclusi digrammi e fonemi molto particolari che si generano con suoni difficili da replicare e che cambiano completamente il significato della parola. Un esempio? Hara vuol dire lago, haraa vuol dire nuovo.

66

Fula

La lingua Fula, è una macrolingua atlantica parlata principalmente in Benin, Camerun, Mali e, Senegal. È basata sui verbi e utilizza dei suffissi per modificare il significato delle parole. Viene parlata da oltre 24 milioni di persone come lingua natia, oltre a una considerevole fetta di abitanti (soprattutto in Camerun e nella Nigeria del Nord-Est) che la parla come seconda lingua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sudamerica

Bolivia: usanze e costumi

La Bolivia, paese sudamericano privo di uno sbocco sul mare, è un luogo dalla cultura e dalle tradizioni multiformi: porta ancora le tracce del suo passato coloniale, e in questi anno sta riappropriandosi sempre di più delle sue antiche radici. Conoscere...
Sudamerica

Consigli per un viaggio da soli in Sudamerica

Ad un certo punto della vita capita a tutti di desiderare di allontanarsi per qualche giorno dal paese natio per andare alla scoperta di luoghi meravigliosi, possibilmente lontani dalla nostra cultura e dal nostro modo di pensare e di vivere in società....
Sudamerica

Come e cosa visitare a Buenos Aires

Se avete in programma un viaggio in Argentina, una delle città che dovrete visitare sarà Buenos Aires, che oltre ad essere la capitale di questo Stato sud americano, è una città multietnica in cui si mescolano culture, ideologie e tradizioni di popoli...
Sudamerica

Santo Domingo: usi e costumi

Santo Domingo, capitale dell'isola caraibica della Repubblica dominicana, ricca di lingue e culture differenti che, nel corso dei secoli, si sono mescolate tra loro, affascina un grandissimo numero di turisti. Come ho già accennato, la cultura isolana...
Sudamerica

Come visitare Paramaribo

Questa guida ha lo scopo di fornire qualche consiglio su come visitare Paramaribo ed ottenere una piacevole esperienza di viaggio.Paramaribo si trova in sud America ed è la capitale dello stato del Suriname nonché la sede amministrativa dell'omonimo...
Sudamerica

Guida: tour del Brasile in 10 giorni

Il Brasile è il quinto paese più esteso e più popoloso del mondo e dispone di diverse meraviglie naturali e culturali da visitare. Proprio per la sua estensione per organizzare un tour in dieci giorni in Brasile è importante una precisa e dettagliata...
Sudamerica

Cosa vedere a Brasilia

Viaggiare rappresenta senza dubbio una delle esperienze più belle e significative che si possano fare nella vita. Visitare posti nuovi, venire a contatto con culture e lingue diverse infatti fanno acquisire un bagaglio di esperienze imparagonabili. Sono...
Sudamerica

Ecuador: usanze e costumi

L'Ecuador è un paese del Sud America ed è il più piccolo degli Stati Andini. È stata una colonia spagnola, resasi poi indipendente nel 1882. L'Ecuador è una repubblica unitaria di tipo presidenziale. Ma nonostante ciò ha vissuto molti anni di instabilità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.