Le migliori bevande da provare in India

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'India: una meravigliosa terra ricca di tradizioni, magnifici panorami e posti da visitare. Se avete la fortuna di trascorrervi una vacanza, oppure più semplicemente nella vostra città c'è un ristorante etnico indiano, approfittatene per assaggiare qualcuna di queste ottime bevande tradizionali. Potete provare anche a prepararle voi stessi, aggiungendo un tocco speziato e originale ai vostri pasti. Ecco la lista delle migliori bevande da provare in India.

26

Thè indiano

Il thè, chiamato "chai" in India, è la bevanda più diffusa e apprezzata. Il thè può essere insaporito con molti tipi differenti di spezie: cardamomo, anice, zenzero, pepe e cannella. La preparazione più diffusa è il Masala Chai. Si bolle l'acqua per il thè insieme a latte e abbondante zucchero, poi si aggiungono cardamomo, cannella, zenzero e chiodi di garofano. La versione estiva invece prevede l'aggiunta di ghiaccio tritato e cardamomo nel classico thè.

36

Lassi

Il lassi è una bevanda molto popolare preparata con lo yogurt. Può essere sia dolce che salata, in base all'aggiunta di zucchero o sale oppure di altri aromi. Si può gustare con della frutta fresca in aggiunta, come in questa versione al mango: si fanno frullare yogurt e cubetti di mango sbucciato, poi si serve freddo con l'aggiunta di zucchero, polvere di cardamomo e cubetti di ghiaccio.

Continua la lettura
46

Latte badam

In India le bevande a base di latte sono molto diffuse, possono essere gustate sia calde che ghiacciate. Il Latte badam è la più famosa. Si macinano mandorle pelate e pistacchi per ottenere un composto omogeneo. Si aggiunge latte, freddo o caldo a scelta, e poi per completare la bevanda vanno aggiunti zucchero, polvere di cardamomo, acqua di rose e aroma di kewra, cioè un olio essenziale usato come aroma in cucina che deriva da una pianta tropicale.

56

Frullato al cardamomo

Il cardamomo è una delle spezia più usate in India, viene usato anche per preparare un ottimo frullato. Si arrostiscono i semi di papavero in padella, poi si frullano insieme a mandorle, cocco e acqua e latte, fino ad ottenere una purea. Il composto ottenuto viene passato al colino per ottenere il liquido a cui vengono aggiunti altro latte e i semi di cardamomo. La bevanda viene poi fatta bollire con l'aggiunta di zucchero. Prima di essere servito il frullato viene versato da una pentola ad un'altra più volte, per farlo diventare schiumoso.

66

Punch con frutta e zenzero

Il puch è una bevanda alcolica che vede le sue origini proprio in India. La stessa parola "punch" infatti deriva dal sanscrito, e la bevanda venne scoperta dagli inglesi colonizzatori. Questa versione con frutta e zenzero si prepara bollendo insieme all'acqua in una pentola zucchero e zenzero. Dopo aver scolato la mistura si aggiunge succo di limone e succo d'arancia, poi si lascia raffreddare. Prima di servire si aggiunge ghiaccio, soda e alcool.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

10 piatti tradizionali indiani

Dolci, speziati o piccanti: i piatti tradizionali indiani hanno sapori intensi e inconfondibili, capaci di stupire anche il palato più esigente. L'India vanta una lunga tradizione culinaria e propone numerose ricette che, a seconda dell'area di origine...
Consigli di Viaggio

Cosa mangiare in un ristorante indiano

La cucina indiana è molto varia come la sua cultura, geografia e clima. Abbiamo due religioni che hanno segnato le ricette indiane: l’Induismo e l’Islam; nonostante ci siamo molte caste con i loro regolamenti in materia di nutrimento. La dinastia...
Asia

Come fare shopping a Pune in India

Chi ama viaggiare non potrà sicuramente fare a meno di visitare almeno una volta nella vita l'india. Si tratta di uno dei posti più affascinanti del mondo, ricco di cultura, di storia e di paesaggi mozzafiato. Una delle città sicuramente più conosciute...
Asia

Come scegliere il periodo migliore per visitare Darjeeling in India

Riparata dalle alte cime dell'Himalaya, Darjeeling è conosciuta in tutto il mondo per il suo tè nero. La bevanda tanto è rinomata da meritare l'appellativo di "champagne dei tè". Da sempre considerata rifugio, per la sua posizione protetta, la località...
Italia

Firenze: 5 ristoranti da non perdere

Firenze: capitale d'Italia solo dal 1865 al 1871, ma capitale indiscussa della bistecca alla fiorentina. Tuttavia, in questa bellissima città italiana non si vive di sola carne e anzi l'offerta gastronomica è vasta e varia. In questa breve panoramica,...
Asia

Come visitare Delhi

L'India è un paese immenso pieno di contraddizioni, ma anche molto affascinante. Un viaggio in questo nazione suscita una grande emozione, ma non solo colpisce il viaggiatore la presenza di numerosi musei, ma soprattutto gli usi e i costumi della popolazione...
Asia

India: usi e costumi

L'India è una delle civiltà più antiche del mondo, grazie ai suoi 8.000 anni di storia. Si tratta di un luogo davvero affascinante e sospeso in un clima quasi irreale. Nell'immaginario collettivo, l'India rappresenta sicuramente un Paese di grande...
Consigli di Viaggio

India: i 5 siti archeologici più belli

L' India è un luogo che evoca fantasie e empatie particolari grazie alle sue atmosfere e ai colori brillanti. È una nazione dalle mille sfaccettature e almeno una volta nella vita bisogna visitarla, allora perché non approfittare di questa visita per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.