Le più belle grotte da visitare in Sardegna

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La Sardegna oltre ad essere un paradiso dal punto di vista paesaggistico e marino, con le sue belle ed estese spiagge simili a quelle dei tropici, vanta anche moltissime grotte che vale davvero la pena visitare, fra cui la grotta più grande al mondo transitabile su strada.
In questa guida ci occupiamo quindi di descriverne alcune, tra cui la più affascinante ed ideale per chi, oltre a visitare l'isola, ama la natura e le escursioni avvincenti.
Ecco, allora, le più belle grotte da visitare in Sardegna.

26

La grotta "Is Zuddas".

Vicino al vecchio villaggio di Santadi, ci sono delle grotte di particolare interesse chiamate "Is Zuddas". Subito dopo l'ingresso, possiamo infatti notare dei resti di un roditore ormai estinto "Il Prolagus Sardus" scomparso circa 400 anni fa, e le grotte si sono formate naturalmente nel calcare della montagna di Meana. Il tunnel che ne consente l'accesso, presenta una serie di stanze piene di interessanti reperti minerari.

36

Le sale della grotta

La prima sala viene chiamata "Sala delle colonne" grazie alla presenza di stalattiti e stalagmiti che si uniscono insieme, appunto per formare delle colonne. Passando poi attraverso una galleria, anch’essa naturale, si può raggiungere la seconda sala, cosiddetta dell' "Organo", il cui nome deriva da una colonna di stalattiti simile ad un organo. La terza sala, cosiddetta del "Teatro" è davvero meravigliosa e molto grande. La volta di questa stanza è davvero favolosa, per la presenza di aragoniti dalle forme eccentriche ed uniche che si sono sviluppate in ogni direzione sfidando le regole della gravità.

Continua la lettura
46

Altre grotte

Nella stessa zona ci sono anche altre grotte da non perdere e molto interessanti da essere visitate per ammirarle.
Un’altra grotta che non conosce eguali al mondo e che si trova in un’oasi incontaminata ovvero sulla costa di Balnei è quella del Fico, con misteriosi cunicoli in una terra antica ricca di voragini nascoste e grotte sottomarine. Nelle splendide falesie di Baunei, per scoprire la grotta del Fico l’accesso è a 10 metri sopra il livello del mare, proprio al centro del Golfo di Orosei che nasce sulle falesie calcaree. La grotta consente di camminare lungo un letto fossile di un antico fiume sotterraneo, che conduce al centro della grotta misteriosa. Quest’ultima è situata tra le splendide spiagge di Cala Mariolu e Cala Biriola, ed ha innumerevoli sifoni. Per visitarla ci sono delle guide esperte che accompagnano i visitatori lungo dei corsi d'acqua sotterranei di incredibile bellezza, con tantissime stalattiti e stalagmiti dalla forma insolita.
Infine, la Grotta di Pirosu, nel cui interno troviamo un Santuario risalente al periodo nuragico.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Come visitare le grotte di Castel Civita e di pertosa

Se vi trovate nella meravigliosa regione della Campania, ed in particolare nella provincia di Salerno, vi consiglio di pianificare una visita ai siti archeologici della zona, ricchi di affreschi e decorazioni di grande pregio. All'interno di questa guida,...
Europa

Come E dove fare le immersioni in Sardegna

Se siete amanti del mare e delle immersioni allora sentite sicuramente il bisgono di tuffarvi in acque cristalline per ammirare fondali colorati e vitali. Ma ciò non vuol dire, come molti sostengono, che bisogna viaggiare molto e andare lontano. Infatti...
Europa

Come visitare le grotte di castellana

Siete pronti a scoprire come visitare le grotte di Castellana? In questa breve guida vi condurrò attraverso un viaggio all'interno delle viscere della terra più nascosta. Vi ritroverete in un complesso di cavità naturali, che sono state erose da un...
Europa

Come visitare grotte

Le grotte hanno un fascino intrigante e misterioso, chi non ha mai pensato di visitarne una! Stalattiti scendono dalle volte e stalagmiti salgono fino al cielo, la bellezza della natura nascosta in un mondo sotterraneo. Non serve essere speleologi esperti...
Europa

Come visitare le grotte di nettuno in sardegna

Le Grotte di Nettuno prendono il loro nome dalla divinità del mare Nettuno. Si tratta di formazioni carsiche situate a circa 25 km dalla città di Alghero, nel versante nord-ovest del promontorio di Capo Caccia, nella Sardegna nord-occidentale. Le grotte...
Consigli di Viaggio

Ungheria: i parchi naturali più belli

L'Ungheria è senza dubbio un paese ricco di incredibili paesaggi naturali. Non c'è da meravigliarsi che abbia dieci grandi parchi nazionali, situati in varie regioni del paese, molti dei quali sono anche riconosciuti come Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco....
Europa

Come visitare Le Coves De Drac A Maiorca

Maiorca rappresenta una delle mete più ambite scelte dai turisti per trascorrere le proprie vacanze, poiché questo splendido posto offre a chi lo visita una meravigliosa natura, nella quale è possibile ammirare famosi parchi e bellissime grotte. Tra...
Italia

Le grotte marine a Vieste

Oltre alle bellissime spiagge, la città offre molte altre attrazioni interessanti: l’imponente Castello, la Cattedrale in stile barocco, il santuario di Santa Maria di Merino e la spettacolare necropoli La Salata. Da Vieste si possono inoltre raggiungere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.