Le più belle grotte da visitare in Sardegna

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La Sardegna oltre ad essere un paradiso dal punto di vista paesaggistico e marino, con le sue belle ed estese spiagge simili a quelle dei tropici, vanta anche moltissime grotte che vale davvero la pena visitare, fra cui la grotta più grande al mondo transitabile su strada.
In questa guida ci occupiamo quindi di descriverne alcune, tra cui la più affascinante ed ideale per chi, oltre a visitare l'isola, ama la natura e le escursioni avvincenti.
Ecco, allora, le più belle grotte da visitare in Sardegna.

26

La grotta "Is Zuddas".

Vicino al vecchio villaggio di Santadi, ci sono delle grotte di particolare interesse chiamate "Is Zuddas". Subito dopo l'ingresso, possiamo infatti notare dei resti di un roditore ormai estinto "Il Prolagus Sardus" scomparso circa 400 anni fa, e le grotte si sono formate naturalmente nel calcare della montagna di Meana. Il tunnel che ne consente l'accesso, presenta una serie di stanze piene di interessanti reperti minerari.

36

Le sale della grotta

La prima sala viene chiamata "Sala delle colonne" grazie alla presenza di stalattiti e stalagmiti che si uniscono insieme, appunto per formare delle colonne. Passando poi attraverso una galleria, anch’essa naturale, si può raggiungere la seconda sala, cosiddetta dell' "Organo", il cui nome deriva da una colonna di stalattiti simile ad un organo. La terza sala, cosiddetta del "Teatro" è davvero meravigliosa e molto grande. La volta di questa stanza è davvero favolosa, per la presenza di aragoniti dalle forme eccentriche ed uniche che si sono sviluppate in ogni direzione sfidando le regole della gravità.

Continua la lettura
46

Altre grotte

Nella stessa zona ci sono anche altre grotte da non perdere e molto interessanti da essere visitate per ammirarle.
Un’altra grotta che non conosce eguali al mondo e che si trova in un’oasi incontaminata ovvero sulla costa di Balnei è quella del Fico, con misteriosi cunicoli in una terra antica ricca di voragini nascoste e grotte sottomarine. Nelle splendide falesie di Baunei, per scoprire la grotta del Fico l’accesso è a 10 metri sopra il livello del mare, proprio al centro del Golfo di Orosei che nasce sulle falesie calcaree. La grotta consente di camminare lungo un letto fossile di un antico fiume sotterraneo, che conduce al centro della grotta misteriosa. Quest’ultima è situata tra le splendide spiagge di Cala Mariolu e Cala Biriola, ed ha innumerevoli sifoni. Per visitarla ci sono delle guide esperte che accompagnano i visitatori lungo dei corsi d'acqua sotterranei di incredibile bellezza, con tantissime stalattiti e stalagmiti dalla forma insolita.
Infine, la Grotta di Pirosu, nel cui interno troviamo un Santuario risalente al periodo nuragico.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Come visitare le grotte di Castel Civita e di pertosa

Se vi trovate nella meravigliosa regione della Campania, ed in particolare nella provincia di Salerno, vi consiglio di pianificare una visita ai siti archeologici della zona, ricchi di affreschi e decorazioni di grande pregio. All'interno di questa guida,...
Italia

5 luoghi da visitare nella Sardegna occidentale

La Sardegna è un luogo unico, dove è possibile vedere dei panorami mozzafiato che riguardano non solo le spiagge bianche, le acque cristalline e i mari turchesi di questa fantastica isola, ma è anche possibile vedere tutta la zona occidentale che contiene...
Italia

Come visitare la Sardegna in tre giorni

Tra le varie isole d'Italia da poter visitare in poco tempo, non può mancare sicuramente la splendida Sardegna. Si tratta di un'isola molto grande, caratterizzata da spiagge meravigliose, degne di essere visitate da tutti i turisti. Molti sono i luoghi...
Italia

5 motivi per visitare la Sardegna

La Sardegna, classificata al secondo posto tra le isole più estese del Mar Mediterraneo, è tra le mete estive più note privilegiate sia dai turisti italiani che internazionali. I motivi sono tanti: la bellezza naturale e selvaggia delle sue spiagge...
Italia

Sardegna: come muoversi e cosa visitare

La Sardegna è una meta apprezzata dai turisti per le spiagge bianche dalla sabbia finissima, il mare turchese e le serate mondane in Costa Smeralda. Tuttavia, la Sardegna cela anche ulteriori itinerari esuli dai soliti luoghi comuni. L'isola ha molto...
Italia

Come visitare la Sardegna in camper

Mare cristallino caratterizzato da mille sfumature di azzurro, lunghe spiagge bianche di sabbia finissima meravigliose solo a immaginarle, oppure piccole e grandi cale affascinanti: stiamo parlando della Sardegna. Si tratta di un'isola tutta da scoprire,...
Italia

Sardegna: le spiagge più belle di Castelsardo

La stagione estiva è ormai arrivata e sempre più persone cercano località dove passare un po di tempo libero e di relax durante le vacanze dal lavoro. Ovviamente c'è a disposizione tutto il mondo dove poter passare le proprie vacanze ma a volte non...
Italia

Guida alle spiagge del nord Sardegna

In Italia sono moltissimi posti marittimi, dove è possibile andare in vacanza spendendo poco e godendosi delle meravigliose spiagge che questo paese può offrire. La Sardegna è di sicuro uno dei posti più belli in cui è possibile godersi delle spiagge...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.