Le spiagge più inquinate d'Italia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

L'Italia è una penisola bagnata da tre mari differenti, con una vastità di fondali e spiagge. Questo fa presupporre l'importanza e la centralità del turismo nel nostro sistema economico.
L'altra faccia del Bel Paese è quella di una penisola piena di spiagge inaccessibili o private. Ma molte lo sono perché troppo inquinate e quindi ne hanno dovuto negare l'accesso.
Da nord a sud sono esistite per anni zone per scaricare, attraverso fiumi e canali di scolo, ettolitri su ettolitri di scarti industriali. Le nuove industrie non rispettano nessuna norma ecologica, tutto questo menefreghismo non ha fatto altro che rovinare il nostro ambiente. Questi hanno causato più danni all'ambiente e al turismo di quanto non avessero già fatto i centinaia di piccoli porti comunali, spuntati nel corso dei decenni lungo tutta la costa nostrana, per non parlare poi del fatto di tanti turisti che non rispettano i nostri territori, inquinando mari e spiagge. Vediamo quindi le spiagge più inquinate d'Italia.

25

La Cattiva gestione del Mare Nostrum

La cattiva gestione del "Mare nostrum" ha origini più lontane rispetto all'industrializzazione odierna.
Dai tempi della Grande Guerra, abbiamo utilizzato "noi" italiani il Mare Adriatico e la costa vicina alla Puglia come una cantina dove mandare tutte le scorie (materiale tossico e composti urticanti usati nelle trincee). A distanza di anni ora iniziano a diventare problematiche le quantità di sostanze tossiche nei pressi di Taranto, Bari e Lecce. Limitando così la balneazione o lo snorkeling in numerose zone. A livello locale i pescatori sono ben consci di questi pericoli, ma non possono fare altro. Inoltre tutta questa pesca di massa ha danneggiato tantissimo la fauna marina, diminuendone gli esemplari e quindi distruggendo tutto quel fantastico spettacolo che si poteva ammirare nelle immersioni subacquee. Il problema non viene analizzato e sembra seppellito insieme a tutto quel materiale. Un bel tesoro lasciatoci prima dal Re e poi da Mussolini.

35

Lo Sfruttamento delle zone più povere

In questi tempi, le zone più ricche del Paese hanno creato il loro sviluppo industriale sfruttando quelle più povere e geograficamente più belle. Facendole diventare un'enorme pattumiera dove nascondere i propri peccati.
Ad oggi in Italia si contano più di cento zone balneari nelle quali hanno rilevato alte concentrazioni di batteri di origine fecale o chimica. Dosi più alte rispetto ai limiti consentiti dalla legge.
Dal Lazio in giù, fino alla Sicilia, c'è il maggior numero di spiagge e mari inquinati.
Attribuire la colpa al solo Nord, sarebbe troppo scontato.
Vi dico che nella sola Calabria oltre il 60% dei cittadini scarica più o meno consapevolmente la propria immondizia, domestica o industriale, nel proprio mare. Ciò molto spesso deriva da una cattiva gestione del servizio di raccolta di rifiuti, l'esasperazione dei cittadini ha portato ad inquinare i nostri bellissimi mari dall'acqua cristallina.

Continua la lettura
45

La costruzione dei porti

Osservando questi dati, è dunque facile capire come il problema non sia mosso solo dalle alte sfere politiche o economiche. Anzi le amministrazioni locali e i cittadini potrebbero difendere con tante iniziative la propria terra. È assolutamente indispensabile la creazione di una campagna di sensibilizzazione per la pulizia dei mari, partendo anche dai più piccoli ed insegnando loro come si debba rispettare l'ambiente che ci circonda.
I piccoli Comuni sul mare hanno creato migliaia di porti che hanno rovinato sia l'aspetto paesaggistico sia quello ambientale.
I casi più "importanti" in questo senso sono le spiagge della Liguria e della Campania.
Le industrie hanno deturpato la maggior parte delle coste Laziali, Calabresi e Pugliesi. Mentre il sorgere dei porti in ogni insenatura hanno distrutto quelle della Costiera Amalfitana e delle Cinque Terre.
Per la buona pulizia e di una buona gestione spiccano pochi mari, fra i quali quelli della Toscana delle Marche e ovviamente della Sardegna, agevolata dalle forti correnti. L'Italia deve ripulire i propri mari e riconquistarsi il primato dei mari più belli in Europa.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Le 10 nazioni del mondo dove si vive meglio

In passato, il dato principale su cui si giudicava il grado di benessere di un Paese era il PIL, ovvero il prodotto interno lordo. Questo fattore, seppur significativo, valuta soltanto un aspetto meramente economico; ma non considera, nel complesso, la...
Consigli di Viaggio

Come pianificare un viaggio a Tijuana in Messico

Tijuana è la città più importante della penisola messicana di Bassa California, si trova sulla costa dell'Oceano Pacifico, vicina agli USA, da cui è separata con un muro, costruito tra la città e San Diego, al fine di limitare l'ingresso dei clandestini....
Italia

I migliori mari d'italia

L'Italia, la nostra nazione è una penisola allungata nel Mar Mediterraneo e come tutte le penisole è bagnata per tre lati dal mare e ha due splendide isole. Le coste dell'Italia sono lunghe complessivamente circa settemila e cinquecento chilometri!...
Consigli di Viaggio

Mari a maggiore rischio squali

Quando si avvicina l'estate, la prima cosa che viene da pensare ad ogni essere umano è come e dove godersi le belle spiagge che ci sono in giro per il mondo con i suoi mari cristallini. Molti di questi però possono risultare pericolosi perché non tutti...
Consigli di Viaggio

Mari italiani a maggiore rischio meduse

Negli ultimi anni, come dimostrano numerosi studi condotti sia in Italia che all'estero, il numero delle meduse nel Mar Mediterraneo è aumentato enormemente: i motivi di tale cambiamento sono da ricondurre sia all'aumento globale delle temperature, dal...
Consigli di Viaggio

I migliori mari in cui immergersi

Il mondo sottomarino è affascinante quanto misterioso. L' uomo può conoscerlo ed esplorarlo solo immergendosi in esso, e cosi potrà ammirare e studiare più da vicino le creature e la flora che lo abita. Le immersioni subacquee sono divertenti ma per...
Italia

I 10 parchi più belli d'Italia

La nostra Italia è una terra meravigliosa ed è costellata di attrattive naturalistiche uniche, introvabili in altre parti del mondo: la sua conformazione geografica permette di trovare una varietà sconfinata di paesaggi, fauna, flora ed ambienti, tutti...
Europa

Come visitare le spiagge di Torre Delle Stelle in Sardegna

Torre delle Stelle è una ridente cittadina del sud della Sardegna e vanta delle spiagge davvero uniche in Italia. Un mare piatto e caldo dove perdersi, il posto migliore per una vacanza rilassante e al contempo divertente. Le spiagge di questo fantastico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.