Luoghi da visitare in Romagna

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La Romagna è una terra nota per la sua ospitalità e la sua buona cucina, ma è anche il luogo in cui è possibile trovare delle città d'arte perfettamente conservate e una natura verdeggiante custodita attraverso i parchi e le riserve della regione; la famosa Riviera Romagnola, simbolo del divertimento estivo e della vita notturna con i suoi locali e discoteche tra le più grandi d'Europa, le spiagge curate e adatte a tutti, senza barriere architettoniche, sono altri motivi validissimi per frequentare una delle regioni italiane più belle ed accoglienti. Il clima temperato di cui gode, a parte un po' di nebbia nei mesi autunnali, consente di programmare una visita praticamente in ogni mese dell'anno: andiamo a vedere allora quali sono i principali luoghi da visitare in Romagna.

26

Ferrara città del Rinacimento

Dichiarata Patrimonio dell'umanità dall'Unesco Ferrara deve la sua magnificenza alla Corte degli Estensi che tra il XIV e il XV secolo resero la città quel gioiello di architetture e opere artistiche che ancora oggi è possibile ammirare; tra gli ospiti della Signoria estense infatti furono annoverati personaggi come Tasso, Ariosto, Piero della Francesca, il Mantegna, il Garofalo le cui opere si trovano disseminate nei vari edifici di Ferrara. L'Addizione Erculea, così detta perché voluta da Ercole I d'Este, è una zona rinascimentale ricca di palazzi, parchi tipici del periodo come il Palazzo dei Diamanti, edificio di grandissimo pregio che ospita al suo interno la Pinacoteca Nazionale, il Museo d'arte moderna e il Museo del Risorgimento. Altro monumento da non perdere è il Castello Estense perfettamente conservato, con ponte levatoio e fossato pieno d'acqua, gli appartamenti affrescati e le prigioni. Non da meno la Cattedrale di San Giorgio e le mura rinascimentali che circondano la città per nove chilometri. Anche la parte medievale della città, con il Palazzo Schifanoia del XIV secolo e il Museo Civico, merita una visita sicuramente ripagata dalle bellezze che contiene.

36

Ravenna città dei mosaici

Maggiore per estensione e per importanza tra tutte le città della Romagna, posta a pochi chilometri dalla costa adriatica, dove trovare natura, relax e svago, Ravenna presenta monumenti religiosi paleocristiani e bizantini con il più ricco patrimonio di mosaici databili tra il V e il VI secolo d. C. Dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. In Via Argentario, 22 si può trovare la biglietteria dove acquistare un ticket che per 9,50 euro che consente l'ingresso ai principali luoghi d'interesse: il Mausoleo di Galla Placidia (aperto tutti i giorno dalle 9,00 alle 18,00), la Basilica di San Vitale (tutti i giorni dalle 9 alle 19), il Battistero Neoniano (9-18), il Battistero Ariano (8,30, 19,30), la Cappella di Sant'Andrea (9-19), la Domus dei tappeti di pietra (10-18,30), la Cripta Rasponi e i Giardini pensili del Palazzo della Provincia (10-14). Da non perdere una visita alla Tomba di Dante e al Museo Dantesco.

Continua la lettura
46

Bologna città delle campane

Bologna è una piccola città e visitarla a piedi è facile e divertente: la partenza naturalmente avviene da Piazza Maggiore detta Piazza Grande come nella famosa e stupenda canzone che Lucio Dalla, bolognese doc, le ha dedicato: di origini medievali la Piazza presenta edifici bellissimi e campane che scandiscono le ore tra le quali spicca quella più grande di tutte posta sulla Torre dell'Arengo di Aristotele Fioravanti. Da vedere anche il Campanile della Basilica di San Petronio della seconda metà del '500 visitabile tutti i giorni dalle 7,30 alle 18.00 alla modica cifra di tre euro a persona.

56

Parma

La più grande attrazione di Parma è dal punto di vista architettonico il Duomo, una delle maggiori espressioni dell'architettura padana romanica: il Battistero, in stile gotico, realizzato in marmo rosa di Verona e la Cupola affrescata da Correggio, le sculture di Antelami, le decorazioni e gli affreschi di grandissimo pregio ne fanno una delle attrazioni imperdibili a Parma: aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18 in Piazza Duomo, ingresso 8 euro. Il Palazzo Pilotta, il Teatro Regio e il Giardino Ducale (aperto al pubblico ingresso gratuito in Ponte Verdi) meritano altrettanta attenzione per la loro indubbia qualità artistica e storica. Infine non dimentichiamo un assaggio del giustamente famoso prosciutto di Parma!

66

Modena

Piacevole cittadina dove passeggiare serenamente tra le vie del piccolo e aggraziato centro storico che racchiude tesori dichiarati Patrimonio Mondiale dell'umanità dall'Unesco: il Duomo, Piazza Grande e la Torre Ghirlandina. Il Duomo, al centro della Piazza Grande, cuore pulsante di Modena, è visitabile tutti i giorno dalle 7 alle 19 tranne quando ci sono le celebrazioni: infatti rappresenta il principale luogo di culto della città oltre ad essere monumento di grandissima fama; la Torre Ghirlandina aperta dalle 9,30 alle 13 e dalle 15,30 alle 19, è un po' il simbolo della città: il suono delle sue campane scandiva infatti i ritmi della vita di tutti i giorni nel Medio Evo, epoca in cui fu costruita questa magnifica torre campanaria.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Luoghi misteriosi da visitare in Piemonte

Regione italiana situata al nord della penisola. Si trova al nord della penisola Italiana, ha come capoluogo Torino e confina a Ovest con la Francia a nord-ovest con la Valle d'Aosta a nord con la Svizzera a sud-est con l'Emilia Romagna e infine a sud...
Italia

Alla scoperta dell'Emilia Romagna

Le regioni d'Italia sono ricche di storia, chi per un motivo, chi per un altro, ognuna ha molto da raccontare, tra queste c'è sicuramente l'Emilia Romagna, con la sua cultura di stampo contadino. In tale regione ci sono tante cose da visitare come le...
Italia

Luoghi da visitare in Val di Sole

La Val di Sole ha diversi luoghi da visitare, itinerari turistici, musei, castelli e forti. È un posto dalle mille sorprese, spesso infatti vengono organizzati eventi e festival, non è difficile imbattersi in mercatini e fiere, bisogna soltanto informarsi...
Italia

Luoghi da visitare a Gallipoli

Gallipoli è una cittadina salentina, conosciuta come la perla dello Ionio, ricca di bellezze artistiche e naturalistiche. Meta forse ancora poco conosciuta, merita di essere menzionata tra i luoghi più caratteristici da visitare in Italia. In questa...
Italia

Sicilia orientale: luoghi da visitare

La Sicilia è un'isola veramente ricca di attrattive turistiche differenti, come lo splendido mare, le caratteristiche città e paesini, ma anche l'ottimo cibo e il calore dei suoi abitanti. Le varie dominazioni che si sono susseguite hanno caratterizzato...
Italia

Luoghi misteriosi da visitare in Lombardia

Forse non tutti sono al corrente che nel nostro Paese, come per il resto in tutto il mondo, sono presenti luoghi ancora oggi avvolti nel mistero. Costruzioni insolite, quadri con simboli strani, oggetti insoliti posizionati in luoghi ancora più insoliti....
Italia

10 consigli per organizzare un viaggio in Romagna

Romagna e Sangiovese, è festa nel mio cuore, cantava Raoul Casadei. E in effetti, in Romagna è sempre festa. Con la sua riviera, da decenni meta favorita dai vacanzieri in cerca di divertimento, il suo amore per la convivialità e la buona tavola, la...
Italia

Luoghi da visitare a Ferrara

Ferrara o Città delle biciclette è una città situata in Emilia Romagna: sorge lungo le sponde del fiume Po e vanta un territorio prevalentemente pianeggiante. Ferrara è un luogo molto ricco dal punto di vista della tradizione e della cultura infatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.