Mari a maggiore rischio squali

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si avvicina l'estate, la prima cosa che viene da pensare ad ogni essere umano è come e dove godersi le belle spiagge che ci sono in giro per il mondo con i suoi mari cristallini. Molti di questi però possono risultare pericolosi perché non tutti sanno che tra i vari abitanti di queste acque meravigliose, possono esserci i temutissimi squali. Essi sono assai pericolosi quindi per evitare ogni inconveniente, in questa guida indicheremo i mari a maggiore rischio di presenza degli squali.

26

Oceano Atlantico

L'Oceano Atlantico risulta essere il secondo più grande della Terra, su di esso si estendono tantissime spiagge dove in alcune zone, la presenza degli squali, risulta essere in maggiore affluenza. È infatti il caso di Volusia County, in Florida, infatti negli ultimi anni questi predatori dei mari hanno ferito diverse persone che sono riusciti a salvarsi per miracolo avendo sul loro i segni del pericolo scampato.

36

Oceano Pacifico

L'altro Oceano che bagna gli Stati Uniti d'America è il Pacifico, anche su di esso ci sono varie zone dove sono stati registrati negli anni attacchi di squali e dove persone hanno purtroppo perso la vita. Tra queste zone c'è la California che hanno una percentuale di presenza di squali bianchi, anch'essi molto temibili e dall'aspetto poco rassicurante.

Continua la lettura
46

Mar dei coralli

Spostandosi dall'immensità degli Oceani che costeggiano le spiagge americane a quelle australiane, ritroviamo la presenza di questi predatori che rendono pericoloso anche il Mar dei coralli. La zona in cui è più facile avvistarli è Fraser Island, quindi per tutti i turisti che si trovino in quelle zone, è consigliabile evitare la balneazione onde evitare grossi rischi.

56

Oceano Atlantico Meridionale e Indiano

Tra l'Oceano Atlantico meridionale e quello Indiano c'è un'altra zona dove gli squali sono presenti in grosso numero, e quindi anche i loro attacchi non mancano di certo. Essi costeggiano le spiagge del Sud Africa, precisamente tra le due isole di Dyer e Geyser Rock, ma anche le altre zone non sono esenti da tali pericoli.

66

Oceano Indiano

Anche quest'Oceano ha la sua vasta presenza degli squali, molti infatti sono stati gli attacchi che hanno condotto alla morte di persone di ogni età, ultimo l'anno scorso, un ragazzo di circa 13 anni, altri invece si sono salvati per miracolo. La particolarità di questa zona sta nel fatto che questi predatori marini, attaccano anche in prossimità di spiagge, come è accaduto nella zona di La Riunion, un'isola che fa parte dell'arcipelago Mascarene, situato vicino la nazione del Madagascar e quella delle Mauritius.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Guida agli acquari più belli d'Europa

Ponendoci difronte a specie marine che siamo abituati a vedere solo nei documentari, i grandi acquari sono tra i luoghi più interessanti da visitare durante una vacanza, capaci di lasciare a bocca aperta grandi e piccini. Nel nostro continente gli acquari...
Europa

Come visitare l'Acquarium di Barcellona

L'acquarium di Barcellona è il più importante centro per il tempo libero e di educazione marina del mondo per quanto riguarda il Mediterraneo. Una serie di 35 acquari, 11000 animali e 450 specie diverse, un tunnel sottomarino lungo 80 metri, sei milioni...
Consigli di Viaggio

Belize: i 5 posti da non perdere

Il Belize è situato in America Centrale e la sua capitale è Belmopan. Confina con lo stato messicano e si affaccia sul mar dei Caraibi e sul golfo dell'Honduras, pertanto offre un panorama a 360 gradi a dir poco caratteristico ed unico. La lingua ufficiale...
Europa

Come visitare l'Oceanario di Lisbona

L'Oceanario di Lisbona è uno dei più grandi acquari del mondo, progettato dall'architetto americano Peter Chermeyeff allo scopo di offrire ai suoi visitatori la possibilità di vedere da vicino varie creature, tra cui diverse specie di squali, in totale...
Sudamerica

Come visitare las Islas del Rosario ai Caraibi

Il sud America è un luogo molto esotico e affascinante in quanto offre una vasta gamma di luoghi arrichiata da una vasta varietà di flora e fauna. Uno dei luoghi più belli da visitare sono di sicuro le isole del Rosario.Queste isole situate a 40 km...
Italia

Le aree marine protette della Sicilia

L'Italia è una nazione ricca di storia e di ambienti naturali molto diversificati fra loro. Avendo uno sviluppo in maggior parte orientato fra nord e sud, presenta ambienti molto diversi, si può passare dalle zone montane delle Alpi, passando attraverso,...
Consigli di Viaggio

Come visitare l'Acquario di Barcellona

Barcellona è una delle più importanti città della Spagna e il capoluogo della Catalogna. È una città ricca di storia e presenta molti monumenti e luoghi d'interesse considerati Patrimoni dell'Umanità. Le mete turistiche più ambite sono La Rambla,...
Consigli di Viaggio

Sudafrica: le 10 spiagge da non perdere

State per partire alla volta del Sudafrica e siete alle prese con i programmi di viaggio? Ecco, allora, che non potete fare a meno di inserire, nel vostro itinerario, le spiagge 10 più belle. Lungo i passi di questa guida vi daremo qualche indicazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.